Notizie dal Mondo dei Motori
Abarth 595 - Turismo e Competizione

Abarth 595 - Turismo e Competizione

Arriverà in anteprima mondiale al Bologna Motor Show 2011 la nuova Abarth 595. Disponibile in allestimento "turismo" e "competizione" per offrire comfort, prestazioni ed esclusività. Motore 1.4 Turbo benzina da 160 CV e 230 Nm, 211 km/h e 0-100 in 7,4 s.

Video  Abarth 595 50° Anniversario
In Relazione:
Articoli  595
  CityCar
Video  Video ABARTH
Video  Foto ABARTH

Dimensione Carattere:

Sarà una delle novità che il Marchio dello Scorpione riserverà al pubblico del prossimo Bologna Motor Show 2011: Abarth 595, nome che rievoca i lustri del passato, quando i bolidi della piccola officina torinese derivavano direttamente dalla produzione di serie.

Con questa vettura, l’appetitosa gamma Abarth si arricchisce di ben 2 new entry. Infatti la nuova 595 sarà disponibile in due versioni, chiamate "Turismo" e "Competizione" (già usato per la sorella 695), differenziate nell’allestimento ma non nella sostanza corsaiola.

La 595 Turismo è dedicata a chi non riesce a fare a meno dell’esclusività sì, ma anche di un livello di comfort adeguato all’uso di tutti i giorni. In questa personalizzazione si ritrovano quegli elementi che hanno positivamente contraddistinto la Abarth 500 C: primo fra tutti la livrea bicolore, per la prima volta utilizzata su una "berlina", che in occasione dell’anteprima mondiale vedrà il Grigio Pista sopra il Rosso Officina, separati da una linea bianca. Cerchi in lega da 17", griglia radiatore ed estrattore posteriore, arricchiscono il look con una colorazione titanio. Come suggello della particolare versione, non poteva mancare la riedizione dello storico logo 595 in alluminio, in bella mostra su fiancata e portellone, in questo caso accompagnato dalla scritta in corsivo "Turismo", sempre in alluminio cromato.

Dal punto di vista meccanico, la Abarth 595 Turismo dispone di serie del cambio "Competizione", un gruppo meccanico elettroattuato, da utilizzare in modalità automatica o munuale con paddles al volante, che massimizza le doti del motore con cambiate veloci e precise.

Anche gli interni subiscono gli effetti della personalizzazione "turistica", presentando sedili sportivi in pelle bicolore con cuciture a vista, volante sportivo in cuoio bicolore con paddles in alluminio e, per la prima volta nel campo auto motive, lo speciale trattamento di "floccatura" per tunnel centrale ed inserti in plancia: una specie di plastica vellutata e morbida al tatto, veramente suggestiva.

Completa l’inedita dotazione l’utilizzo dell’Alutex, fibra di vetro alluminizzata, che ricopre pedaliera, battitacco e cornice dei comandi del cambio robotizzato.

La Abarth 595 Competizione è rivolta invece alle racing victims, che cercano nelle proprie vetture il massimo del carattere corsaiolo. Dedicandosi così ai cultori della sportività più estrema, questa interpretazione della citycar di Torino non può rinunciare al cambio manuale tradizionale: tramite una bella leva in ergal con pomello tondo, i piloti possono comandare a piacere il gruppo meccanico a 5 rapporti.

All’appuntamento bolognese la nuova 595 Competizione si presenterà con una veste in Grigio Record metallizzato con vetri oscurati, impreziosita dai cerchi in lega da 17" color titanio (gli stessi del kit esseesse) che lasciano intravedere le potenti pinze Brembo verniciate in giallo. Dello stesso color titanio sono anche le prese d’aria e l’estrattore.

Anche qui l’indicazione del codice modello 595, e della versione "Competizione", impreziosiscono i parafanghi posteriori ed il portellone. Per esaltare il carattere sportivo della vettura, anche per quanto riguarda il sound, lo scarico standard è sostituito dal Record Monza dual mode a quattro uscite che, oltre alla timbrica inconfondibile, aggiunge un’apprezzabile dose di coppia al propulsore (1,5 kg/m in più a partire dai 2.000 giri/minuto).

Sportività e grinta anche nell’ambiente interno, soprattutto grazie ai sedili supercontenitivi "Abarth Corsa by Sabelt", rivestiti in pelle e alcantara di colore cuoio, con logo 595 ricamato sui poggiatesta. La plancia ed il retro dei sedili a guscio sono impreziositi dall’utilizzo di speciali materiali che richiamano per aspetto e finitura il metallo, ad accentuare ulteriormente il carattere tecnico e sportivo di questa personalizzazione.

Sapore vintage per pomello cambio, battitacco, pedaliera e batticalcagno in alluminio, che ricordano gli elementi immancabili sulle vetture da corsa degli anni passati, come le bande laterali in color titanio opaco, riprese anche dalle calotte specchi.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati