Notizie dal Mondo dei Motori
Abarth 695 Competizione

Abarth 695 Competizione

Scorpione cattivo. La nuova Abarth 695 Competizione, in anteprima a Francoforte, aggiunge una bella esclusiva nella lista delle speciali dell’Officina di Torino. 180 CV, 0-100 in 7 secondi e velocità massima di 225 km/h. Dentro, roll bar e tanto carbonio.

Video  Abarth 695 biposto
In Relazione:
Articoli  695
  CityCar
Video  Video ABARTH
Video  Foto ABARTH

Dimensione Carattere:

"Competizione". Come passione, agonismo, batticuore, adrenalina...insomma, come sempre, Abarth. Lo Scorpione di Torino, dopo il successo della 500, seguito dalla "esseesse" e dall’esclusivissima 695 Tributo Ferrari, per non parlare delle "Assettocorse" da competizione, torna a far bollire gli animi degli appassionati con una nuova bestiolina sportiva: in anteprima mondiale al Salone dell’Auto di Francoforte, la nuova Abarth 695 Competizione fonde la vera essenza sportiva delle vetture "col pungiglione". Abarth "a world of performance since 1949".

Che dire della nuova 695 Competizione? Prendete il telaio rinforzato della stock, irrobustitele con un rollbar derivato da quello omologato FIA che equipaggia le vetture del Campionato monomarca, gettate il divano posteriore (per correre serve essere leggeri), trapiantate il motore della Tributo Ferrari da 180 CV, cambiate l’assetto con quello Koni del Kit "esseesse" e ll’impianto frenante con il Brembo a dischi flottanti ed il gioco è fatto.

Fuori la Competizione è tutto sommato sobria. L’assetto ribassato mette in risalto le doti dinamiche della vettura ed i cerchi F430 Style color antracite (stesso disegno della sorella 695 Tributo Ferrari). Livrea bianco ghiaccio satinata, impreziosita dalla bandiera a scacchi (fa molto racing) e dagli esclusivi badge che arricchiscono i parafanghi posteriori con il nome del modello.

Al posteriore, dall’estrattore basso fanno capolino i 4 terminali di scarico zincati, propri della performante marmitta Record Monza dualmode.

Dentro l’abitacolo il clima sportivo è messo in mostra dai sedili sportivi by Sabelt, dalla mancanza del divano posteriore e dai rivestimenti del cruscotto in vera fibra di carbonio. Niente leva del cambio "tra i piedi", il cambio Abarth Competizione si comanda dai comodi paddle in alluminio dietro il volante, o in modalità automatica.

Volete due dati? Motore 4 cilindri in linea 16V da 1.368 cc, il celeberrimo Multiair Turbo, con potenza massima di 180 CV a 5.500 g/min. e 250 Nm di coppia a 3.000 g/min. (in Sport Mode). Turbocompressore maggiorato Garrett 1446, con intercooler di raffreddamento. Omologozione Euro 5. Accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 7 secondi e velocità massima di 225 km/h. Livello di consumi medi nel combinato: 6,5 l/100 km con 151 g/km di emissioni di CO2.

Non basta. Allora trasmissione a 5 marce robotizzate C510 "Abarth Competizione" con doppia modalità (manuale e automatica), paddle al volante, servosterzo elettrico con funzione "Sport Mode", TTC (torque transfer control) sul differenziale anteriore, assetto Abarth Koni con valvola FSD e molle Eibach, impianto frenante Brembo con pinze anteriori fisse a doppio pistone e dischi flottanti forati (all’anteriore), cerchi in lega leggera 7"x17" con pneumatici sportivi ribassati.

Tutto quanto sopra è ciò che ci aspetterà al Salone di Francoforte, all’interno del fantasmagorico stand Abarth. I dati sulla "tiratura" della produzione della nuova Abarth 695 Competizione e l’eventuale prezzo di listino non sono stati ancora divulgati. Certo si parlerà di almeno 35.000 Euro.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati