Notizie dal Mondo dei Motori
Abarth 695 Tributo Ferrari

Abarth 695 Tributo Ferrari

Abarth 695 "Tributo Ferrari". La conosciamo, l’abbiamo vista a Bologna, ci aspetta al Salone di Ginevra con le nuove livree Blu Abu Dhabi e Grigio Titanio. Motore turbo da 180 Cv e cambio robotizzato con paddle al volante. Già più di 1.000 prenotazioni.

Video  Abarth 695 biposto
In Relazione:
Articoli  695
  CityCar
Video  Video ABARTH
Video  Foto ABARTH

Dimensione Carattere:

È in commercio da luglio 2010, l’abbiamo recentemente ammirata durante la scorsa edizione del Motor Show di Bologna e non può certo mancare sullo stand dello Scorpione al prossimo Salone Internazionale di Ginevra: è la meravigliosa Abarth 695 Tributo Ferrari, la più performante di sempre, la più esclusiva. Sviluppata come evoluzione ulteriore della già brillante Abarth 500, a quattro mani con i tecnici di Maranello, fornisce al pubblico un’esperienza di guida d’elite o una piacevole alternativa "urban proof" quando le prepotenti del Cavallino Rampante restano in garage.

Più di 180 Cv, assetto sportivo, cambio robotizzato "MTA" con paddle al volente, sedili sabelt ultraperformanti e carbonio a volontà. Il sound speciale dello scarico dedicato è inconfondibile (fa il verso alle "sorelle" con ben più cilindri) e l’impianto frenante, racchiuso in cerchi che replicano quelli della Ferrari F430 Scuderia, è scomponibile ad alte prestazioni. Nonostante sia da poco sul mercato, la serie speciale numerata e limitata ha già collezionato oltre 1000 ordini, di questi più della metà provengono da Regno Unito, Francia, Germania e Giappone.

Regina di Ginevra sarà quindi una Abarth 695, esposta per la prima volta con una livrea Blu Abu Dhabi e Grigio Titanio, piazzata sotto i riflettori di uno stand di impatto scenografico, che farà da palcoscenico alle anteprime mondiali e alle vetture di attuale produzione. Una lastra di cristallo campeggia al centro dello spazio, volta a reggere la riconoscibile icona di Abarth; la quinta ideale che fa da sfondo alle vetture è un grande display a led che rappresenta l’elemento centrale della macchina scenica. Sotto il pavimento in cristallo sono riprodotti disegni tecnici della meccanica Abarth, idealmente esposta, visibile a tutti, come un tempo succedeva per le vetture con il cofano posteriore parzialmente sollevato.

ABARTH 695 TRIBUTO FERRARI

L’Abarth 695 Tributo Ferrari è l’esclusiva elaborazione della Abarth 500 che conferma il legame tra la casa dello Scorpione e quella di Maranello, basato sulla condivisione di numerosi valori quali la passione per le prestazioni, l’anima racing, la cura del dettaglio e lo stile italiano.

Abarth e Ferrari: due grandi nomi italiani che hanno contribuito, con passione e dedizione, alla creazione del mito della sportività tricolore riconosciuto a livello mondiale. Due vere e proprie leggende umane che hanno seguito un percorso molto simile: prima piloti, poi preparatori ed infine "padri" di marchi che ancora oggi confermano il loro posto nell’Olimpo dei motori. Vite straordinarie, quindi, che si sono incrociate nel passato: ad esempio nel 1953 venne realizzata l’unica Ferrari-Abarth della storia, la Ferrari 166/250 MM Abarth, che partecipò a numerose competizioni internazionali, tra le quali anche la mitica Mille Miglia. Ma il connubio tra i due marchi è stato segnato soprattutto dai sistemi di scarico progettati dalla casa dello Scorpione specificamente per le rosse di Maranello: sono state infatti prodotte numerose marmitte per altrettanti modelli Ferrari, alcuni dei quali hanno vinto titoli di Campione del Mondo.

Negli ultimi anni, i due brand hanno avviato una ancora più stretta collaborazione. Il primo risultato è stato la fornitura di una serie speciale numerata di Abarth 500, prodotta in 200 esemplari consegnati nel 2009 ai concessionari della rete europea di Ferrari da utilizzare come "courtesy car". Ma la collaborazione più grande, confermata anche dalla consegna ai piloti della scuderia Ferrari Alonso e Massa in occasione del Gran Premio di Formula 1 a Monza, è la Abarth 695 "Tributo Ferrari", una vettura esclusiva che, da una parte, consente allo Scorpione di ampliare la propria gamma entrando così nel segmento delle sportive di lusso; dall’altra parte, offre ai clienti del Cavallino Rampante una piccola e scattante vettura per tutte le esigenze di mobilità, incluse quelle più pratiche e cittadine.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati