Notizie dal Mondo dei Motori
Al via il 30° Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova

Al via il 30° Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova

Gli appassionati di vetture e motociclette storiche si stanno dando appuntamento a Padova dove scatta la 30esima edizione del Salone Auto e Moto d’Epoca.

Dimensione Carattere:

Si parte con la preview odierna dove i più noti collezionisti, gli organi di informazione, gli addetti ai lavori e i primissimi visitatori potranno godersi l’anteprima di un evento che proseguirà nelle giornate di venerdì, sabato e domenica. In mostra il meglio del motorismo storico e della cultura dell’auto.

La fiera padovana si confermerà punto di riferimento del settore in Europa per qualità dei mezzi esposti e numero di ricambisti e collezionisti che ogni anno arrivano da tutto il mondo per portare una testimonianza dell’amore che lega gli appassionati al settore. Attesi circa 70 mila visitatori e oltre 1.500 espositori su una superficie di 90 mila metri quadrati, in un percorso affascinante tra quasi 4.000 modelli sparsi nei padiglioni. “Le auto d’epoca fanno vendere le auto moderne”, ripete da tempo il patron del Salone, Mario Carlo Baccaglini. Perché l’interesse per le vetture storiche coincide con la passione per un marchio e fa leva sulla voglia di vivere un’esperienza che inizia nel passato e racconta una storia di valori, ricordi ed emozioni.

Basterebbe pensar alle Mini o al Maggiolino, icone del passato rivisitate in chiave moderna che diventano oggetti del desiderio del presente. Ad Auto e Moto d’Epoca, oltre al più grande mercato europeo di veicoli del passato, saranno presenti diverse Case automobilistiche che hanno condiviso e sposato la proposta e la sfida della Fiera patavina. A fianco delle meraviglie del passato, i visitatori potranno così ammirare i nuovi modelli, sperimentando la perfetta simbiosi tra le auto classiche e quelle da sogno che con la loro tecnologia segneranno il futuro.

E il passato che promuove il presente sarà il tema rivoluzionario che verrà discusso domani pomeriggio presso lo stand Aci in occasione della tavola rotonda “Classiche: il valore aggiunto per vincere la crisi” in cui interverranno Aci, Unrae e Federauto, oltre ai rappresentanti di Audi, Jaguar, Peugeot, Maserati, Porsche, Mercedes, BMW e Antonio Ghini del Museo Ferrari. La fiera rappresenterà il momento conclusivo degli eventi di quest’anno con i quali Porsche ha festeggiato il 50° anniversario della 911. Altra grande protagonista sarà la Mercedes Classe S, dalla Ponton degli anni cinquanta alla serie 111/112, dalla prima S del 1972 all’ultima generazione in fase di lancio, mentre BMW Italia sarà presente per la prima volta esponendo tra le altre una 328 Roadster del 1937. Lo stand di Audi Sport Club Italia sarà dedicato a Dindo Capello e Maserati, alle porte del suo centenario, esporrà tre leggende quali 3500 GT Vignale, Ghibli SS Coupé e 6CM. Peugeot toglierà il velo alla 208 GTi, erede della 205 GTi.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati