Notizie dal Mondo dei Motori
Alcol - Nuove regole 2010

Alcol - Nuove regole 2010

Il nuovo Codice della strada inasprisce soprattutto le multe per chi guida in stato d’ebbrezza: si rischiano fino a 1.500 euro. Nel mirino, soprattutto i giovani, che non potranno bere neppure un goccio d’alcol prima di mettersi al volante.

Dimensione Carattere:

Il cuore del nuovo Codice della strada è rappresentato dalle multe, più salate, per chi guida in stato d’ebbrezza. Vediamo nel dettaglio che cosa si rischia, a livello economico. Anzitutto, c’è una sanzione di 500 euro qualora sia stato accertato un valore corrispondente a un tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 grammi per litro. All’accertamento della violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi.

L’ammenda sale a 800 euro, con l’arresto fino a sei mesi, qualora sia stato accertato un valore corrispondente a un tasso superiore a 0,8 e non superiore a 1,5 grammi per litro. All’accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da sei mesi ad un anno.

Il terzo step è pesantissimo. Ammenda di 1.500 euro arresto da sei mesi a un anno, se viene accertato un valore corrispondente a un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro. All’accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni. In più, sequestro e poi confisca dell’auto. Se il veicolo appartiene a persona estranea al reato, l’auto non viene sequestrata per la successiva confisca, ma la durata della sospensione della patente di guida raddoppiata. Se il conducente che provoca un incidente stradale ha un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro, la patente di guida viene revocata.

Per chi ha la patente da meno di tre anni (neopatentati) e per i conducenti professionali, mano dura: tolleranza zero. Non possono bere neppure un goccio d’alcol prima di mettersi al volante. Le multe per i trasgressori partono da 155 euro.

L’obiettivo del Governo è arginare il fenomeno delle stragi del sabato sera, anche con campagne di comunicazione sugli effetti negativi dell’alcol sulla guida. La tolleranza zero è stata introdotta anche perché i primi effetti negativi dell’alcol si riscontrano già con valori di 0,2 g/litro: viene leggermente meno la capacità di suddividere l’attenzione tra due o più fonti di informazioni.

Secondo la Fondazione per la sicurezza stradale dell’Ania (Assicurazioni), l’assunzione di sostanze alcoliche da parte dei guidatori è responsabile del 30% delle morti sulle strade: un conducente con un tasso alcolemico di 0,8 g/l aumenta di 2,7 volte il rischio di incidenti; che sale a 22 volte con un tasso di 1,5 g/l.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati