Notizie dal Mondo dei Motori
Alfa Romeo 4C Concept

Alfa Romeo 4C Concept

In anteprima mondiale all’81esimo Salone di Ginevra, l’Alfa Romeo 4C Concept, una supercar compatta. Coupé trazione posteriore a due posti, lunga quattro metri. La biposto è in arrivo nel 2012, con motore centrale da 200 CV e un peso di 850 kg.

Dimensione Carattere:

È Alfa, è sportivissima, è una delle maggiori attrazioni del Salone di Ginevra numero 81 della storia: di nome fa Alfa Romeo 4C Concept. Che sarà pure un prototipo di supercar compatta. Ma che anticipa la biposto in arrivo nel 2012, con motore centrale da 200 CV.

L’Alfa Romeo 4C Concept presenta la classica formula dei coupé trazione posteriore a 2 posti secchi con motore in posizione centrale, lunga 4 metri e un passo inferiore a 2,4 metri. Cosa dicono queste dimensioni? Che la vettura è compatta, ma anche agile.

Sull’Alfa Romeo 4C Concept trovano posto tecnologie e materiali derivati dalla 8C Competizione - carbonio, alluminio, trazione posteriore - e tecnologie derivate dai modelli Alfa Romeo attualmente in commercio: il 1750 turbo benzina con iniezione diretta da più di 200 cavalli che han tanta voglia di galoppare liberi, il cambio a doppia frizione a secco Alfa TCT e il selettore Alfa D.N.A. per il controllo dinamico del veicolo.
Viene sfruttata tutta l’esperienza acquisite con i modelli Alfa Romeo 8C Competizione e 8C Spider, la nuova concept car condivide con le esclusive supercar la trazione posteriore e la filosofia fondata sul raggiungimento del massimo piacere di guida unito alla proverbiale tenuta di strada Alfa Romeo.

Grazie al carbonio in abbondanza, abbiamo un rapporto peso/potenza inferiore a 4 kg/CV. In dettaglio, lo chassis prevede una vasca realizzata completamente in carbonio all’interno del quale viene ricavato lo spazio per pilota e passeggero, mentre la struttura posteriore del telaio e le crash box sono ottenute con esteso utilizzo di alluminio. E così si scende a 850 kg totali.

Il motore, comunque, è collaudato: è già in dotazione di alcuni modelli di attuale produzione, come ad esempio la Giulietta Quadrifoglio Verde. Stando alla Casa, il propulsore, posto in posizione centrale posteriore, dell’Alfa Romeo 4C Concept assicura prestazioni comparabili o superiori a quelle di un 3 litri mentre i consumi si mantengono su livelli moderati e propri di un 4 cilindri compatto.

Abbinato al nuovo cambio automatico Alfa TCT con doppia frizione a secco (anche questo già in commercio, sulla MiTo), consente di superare i 250 km/h di velocità e di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi.

L’Alfa Romeo 4C Concept adotta schemi di sospensioni estremamente sofisticati (a quadrilatero alto per l’anteriore, McPherson per quelle posteriori) per assicurare massima agilità e tenuta di strada. La garanzia del piacere di guida è favorito anche dalla distribuzione dei pesi (40% sull’asse anteriore e 60% sull’asse posteriore).

Ma torniamo al discorso iniziale: questa vettura non è un puro esercizio di stile. Arriva nel corso del 2012, e dovrà far gola agli appassionati sparsi per il globo. Per andare a fare la guerra alla Lotus soprattutto, ma anche ad altre belvette, come le Audi TT e BMW Z4. Compito non facile, ma la sfida è lanciata.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati