Notizie dal Mondo dei Motori
Alfa Romeo Brera

Alfa Romeo Brera

La nuova Alfa Brera scalda i muscoli in previsione del Motor Show di Bologna. Due motori benzina: 4 cilindri 2.2 JTS e V6 3.2 litri da 185 e 260 Cv. Nel 2006 arriveranno la Spider ed il 2.4 MultiJet JTD. Sul mercato a Dicembre 2005. Prezzi da 34.000 Euro.

Video  Alfa Romeo Brera
Altri Articoli:

Dimensione Carattere:

Torino - Alfa Romeo presenta alla stampa nazionale l'erede della GTV: la nuova Alfa Brera. Anch'essa disegnata dallo stilista Giorgetto Giugiaro e costruita nello stabilimento Pininfarina, segue il design definito per l'intero rinnovamento di gamma, pur adottando soluzioni stilistiche già ampiamente utilizzate su altri modelli della Casa torinese.

In sintesi Alfa Brera coniuga armonia di forme e volumi che, uniti alla meccanica e ai nuovi motori Alfa Romeo, danno vita ad una vettura bella, potente e solida. L'aspirazione del nuovo coupè è suscitare grandi emozioni e garantire il massimo del piacere di guida. Del resto, progettisti e designer avevano un solo obiettivo: unire la linea elegante e sportiva di una vettura d'eccezione con la qualità e il comfort di una berlina di lusso, forse per certi aspetti fin troppo classici, come l'aver adottato, senza ulteriori accenni di sportività, la medesima plancia della recente Alfa 159 ed il profilo posteriore della nuova Fiat Croma.

Partendo dalle ottime premesse del prototipo Brera, sempre disegnato da Giugiaro, e che aveva entusiasmato il grande pubblico al Salone di Ginevra 2004, ricevendo anche importanti riconoscimenti stilistici, oggi queste medesime premesse sono diventate promesse, lasciando in eredità alla nuova coupè tutte le "nomination" già ricevute lo scorso anno. La nuova Alfa Brera sarà commercializzata in Italia alla fine del 2005. I prezzi variano da 34.000 a 45.000 Euro.

In occasione del prossimo Salone di Ginevra, nel marzo del 2006, sarà inoltre svelata anche la versione "open": Alfa Brera Spider, che prenderà il nome definitivo di Alfa Spider, successivamente in vendita prima dell'estate, più precisamente nel mese di maggio.

A primo impatto il modello si lascia apprezzare da subito per l'inconfondibile grinta trasmessa dalle linee sportive, nel pieno rispetto della tradizione del Marchio, alle quali corrispondono dimensioni tutto sommato generose: Alfa Romeo Brera è larga 183 centimetri, lunga 441, alta 137 e con un passo di 252 cm, anche se la profonda rastrematura del frontale e del posteriore conferiscono al modello un'impressione di grande compattezza.

All'interno, vengono assicurati un ambiente accogliente, per l'appunto già visto sulla 159, luminoso e molto sofisticato, grazie all'impiego di materiali pregiati ed all'adozione di soluzioni innovative come, per esempio, l'ampio tetto panoramico in cristallo che ne aumenta la luminosità interna e la sensazione di spazio per gli occupanti, oltre a dare maggiore slancio esterno alla linea della vettura.

Al centro della plancia di Alfa Brera, poi, si trovano la radio integrata e tutti i comandi relativi al climatizzatore automatico "bi-zona", realizzati con un design raffinato. Tra l'altro, l'autoradio, completa di lettore CD (a richiesta anche di file MP3), propone un eccellente impianto acustico Bose® studiato e tarato sull'abitacolo, composto da sei altoparlanti e con una potenza di 570 Watt. A queste dotazioni Alfa Brera aggiunge numerosi e sofisticati dispositivi e sistemi che ne fanno un nuovo punto di riferimento del segmento.

Lo spazio a disposizione nel bagagliaio è di 300 litri in disposizione standard, che diventano 610 abbattendo i sedili posteriori. In caso di integrazione con l'impianto audio Bose, lo spazio a disposizione si riduce a soli 236 litri e 546 nella configurazione estesa.

Come dimostrano: il VDC, i fari allo Xenon, i sette airbag di serie (nel campo della sicurezza); sistema infotelematico con comandi di radio e telefono sul volante, sistema Hi-Fi Bose® e CD-changer (nel campo dell'audio e dell'infomobilità), Cruise Control (per una guida "senza stress"); cerchi in lega da 16", 17" e 18" (per una personalizzazione estetica della vettura). A seconda dei mercati, quindi, la gamma offre possibilità diverse che nascono incrociando due motori, due allestimenti, 10 colori di carrozzeria e 4 rivestimenti interni.

L'Alfa Brera è equipaggiata al lancio con due motori benzina a iniezione diretta JTS e tecnologia Twin Phaser, rispettivamente un 3.2 litri V6 JTS da 260 Cv ed un 2.2 JTS da 185 Cv. Sviluppati secondo le specifiche degli ingegneri della Casa italiana, i propulsori sono abbinati a cambi meccanici a 6 marce, caratterizzati da innesti precisi e corse ridotte. Nel corso del 2006 verrà aggiunta una terza motorizzazione Multijet JTD 2.4 litri con 200 Cv di potenza.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati