Notizie dal Mondo dei Motori
Alfa Romeo Giulietta TCT - Test

Alfa Romeo Giulietta TCT - Test

Newstreet.it prova in pista l’Alfa Romeo Giulietta con la nuova trasmissione a doppia frizione TCT. Compatta, veloce e leggera, garantisce ottime performance e comfort, diminuendo i consumi. Disponibile su 1.4 TB 170 CV e 2.0 JTDM 170 CV a 1.700 Euro.

Video  Alfa Romeo Giulietta TCT
Video  Alfa Romeo Giulietta TCT - Test

Dimensione Carattere:

Un anno intero dopo la prima prova su strada dell’Alfa Romeo Giulietta, Newstreet.it è tornato sulla pista prove Fiat Group di Balocco (VC) per testare a fondo il nuovo gioiello meccanico made by Alfa Romeo: il cambio robotizzato a doppia frizione a secco TCT.

La nuova perla tecnologica del Biscione, da subito disponibile in concessionaria su Giulietta e condivisa con la sorella piccola Alfa Romeo MiTo (1.4 MultiAir 135 CV), arricchisce così la gamma della compatta di successo fornendo un’allettante alternativa al già efficiente cambio manuale a 6 marce.

Prestazionale, efficiente, confortevole e leggero, il nuovo cambio Alfa TCT è un’innovativa trasmissione a doppia frizione a secco (DCT - Dual Clutch Transmission), con modalità manuale/sequenziale ed automatica e spiccate doti di elasticità e robustezza, capace di effettuare cambiate morbide ma fulminee e sopportare alti livelli di coppia.

L’Alfa TCT è disponibile sulla motorizzazione a benzina 1.4 MultiAir Turbo da 170 CV e sulla versione diesel 2.0 JTDM da 170 CV, al prezzo di 1.700 Euro, indipendentemente dall’allestimento scelto per la propria vettura (Progression, Distinctive ed Exclusive).

"...MI PRESENTO, SONO GIULIETTA!..."

Per presentare in maniera esaustiva tutte le caratteristiche del prodotto Giulietta, forte del nuovo cambio Alfa TCT, quale migliore squadra se non quella formata dai protagonisti assoluti del percorso idea-progetto-sviluppo-marketing?

Massimo Faraò, Alfa Romeo Marketing Director, avvia la conferenza stampa "snocciolando" una serie di numeri importanti per comprendere meglio la strada che ha portato al progetto Giulietta TCT e soprattutto obiettivi di vendita ed aspettative dal mercato:

"Il 2011 è stato un anno di grande crescita per Alfa Romeo che in Europa è passato dallo 0,8% all’1% proprio grazie a Giulietta. Le quote della vettura rappresentano infatti il 2,8% in Europa e il 14,5% in Italia: sono le più alte mai raggiunte da un’Alfa Romeo nel segmento delle compatte. In termini assoluti, nel 2011 sono state immatricolate circa 80.000 vetture in Europa, di cui il 45% in Italia (35.000).

I mercati esteri sui quali Giulietta ha fatto registrare i risultati migliori sono quelli francese (più di 9.200 vetture), inglese (più di 7.100 vetture) e tedesco (più di 6.300 vetture) e dal lancio le Giulietta ordinate in tutto il mondo sono state quasi 140.000. Nella commercializzazione della vettura vengono preferiti gli allestimenti alti di gamma "Distinctive" e "Exclusive" i quali pesano circa il 90% del totale.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, le vendite sono sbilanciate verso le versioni più potenti: ad esempio il 1.4 MultiAir 170 cv ha un mix di vendita del 15%, circa 7 volte la media del segmento in questa fascia di potenza. La motorizzazione in assoluto più venduta è il 1.6 MultiJet 105 cv, che ha fatto registrare il 35% sul totale delle vendite.

Il colore più venduto è il bianco ghiaccio, che tutti ricorderete per le pubblicità e che è scelto per il 35% delle vetture, mentre i rossi, immancabili nella gamma Alfa, rappresentano circa il 16% del totale.
Giulietta ha da subito conquistato un target di pubblico molto ampio e diversificato: la vettura è stata preferita da clienti con un’età media di 40 anni e un’istruzione medio-alta, dalle donne per un 20% (in linea con il mercato) mentre le famiglie rappresentano ben la metà degli acquirenti, rispetto alla media del segmento che è di un quinto. Questi ultimi due dati rappresentano un inversione di tendenza nel target Alfa Romeo, a testimoniare quanto l’eleganza e praticità della vettura sia stata apprezzata dal pubblico".

La parola passa quindi all’Ing. Francesco Cimmino, Chief Engineer di Fiat Powertrain Technologies, "mente e braccio" nella realizzazione della trasmissione Alfa TCT, che fornisce una chiave di lettura più tecnica delle caratteristiche del gruppo trasmissione:

"Il cambio automatico a doppia frizione a secco Alfa TCT di ultima generazione è il nuovo punto di riferimento della categoria per il rapporto tra performance, consumi ed emissioni. L’innovativa trasmissione assicura comfort di guida e feeling sportivo con una migliore efficienza, ottenendo miglioramenti anche rispetto alle corrispondenti versioni manuali.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati