Notizie dal Mondo dei Motori
Approfondimento: Nuova Audi Q7

Approfondimento: Nuova Audi Q7

L'abitacolo è il più grande del segmento, rispetto al precedente modello perde 325 kg e per la prima volta unisce il sistema ibrido plug-in alla trazione integrale permanente.

Video  Audi Q7

Dimensione Carattere:

Audi Q7 si propone in una nuova veste, inedita nelle forme ora meno tonde e decisamente più marcate, con una carrozzeria leggera in struttura multimateriale. Grazie all'applicazione sistematica del concetto di costruzione leggera Audi, la massa a vuoto (cioè senza guidatore) resta sotto le due tonnellate. Un dato importante, trattandosi di un’auto per la famiglia con addirittura sette posti disponibili, di cui gli ultimi due da estrarre all’esigenza prendendo spazio al bagagliaio. A seconda della motorizzazione, rispetto al modello precedente, cede 325 chilogrammi di cui la sola carrozzeria ne fa risparmiare 71 kg, una cifra che cresce a 95 kg considerando i componenti applicati come le portiere in alluminio.

Per il nuovo modello si sceglie un look più marcato che assicura l’effetto scenico. Proprio da qui prenderanno spunto le prossime vetture dei Quattro Anelli tedesche. Gli interni migliorano e si arredano con colori e materiali abbinati con cura: sopra la plancia lato passeggero si estende una fascia ininterrotta di bocchette di ventilazione che accentua l'ampiezza dell'abitacolo medesimo. Gli inserti sono caratterizzati dallo stile sobrio, quasi rigoroso, mentre il vezzo più grazioso si scopre al buio, quando le sottili fibre ottiche ridisegnano il profilo degli interni. Lo spazio è moderno, da condividere, a cominciare dalla scelta delle numerose versioni di sedili disponibili, alcuni con climatizzazione e massaggio incorporato, oltre ovviamente a una lunga fila di regolazioni possibili. Davvero moderno il nuovo quadro strumenti Audi Virtual Cockpit, il monitor Tft da 12,3 pollici che sostituisce il vecchio quadro strumenti, digitalizzandolo. Ma anche l’head-up display integrato, proietta le informzioni più importanti sul parabrezza, il sistema modulare di infotainment di seconda generazione con tanto di sistema acustico Bose o Bang&Olufsen da 23 altoparlanti e 1920 Watt. Il cuore delle operazioni è il nuovo MMI all-in-touch, il pad tattile che rende semplici e intuitivi i comandi. Basta un gesto per ottenere la funzionale integrazione con smartphone attraverso i sistemi Google Android Auto e Apple CarPlay. Chi vuole di più amerà i nuovi tablet Audi con alloggiamento nel poggiatesta anteriore, dedicati ai passeggeri posteriori ma anche a chi vuole controllare l’auto dall’ormai immancabile tavoletta.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati