Notizie dal Mondo dei Motori
Attenzione al Sole

Attenzione al Sole

Mai affaticare la vista durante un viaggio estivo sotto il Solleone: chi non si ripara dai raggi pone a rischio la sicurezza stradale altrui e propria. E mette a repentaglio la salute dei propri occhi. La soluzione? Un paio di occhiali da Sole.

Dimensione Carattere:

Niente di peggio per gli occhi che il Sole diretto in faccia. Eppure c’è chi, in autostrada, in pieno agosto, di giorno e con 35 gradi, guida senza occhiali con lenti scure. Un guaio sia per la sicurezza stradale (la vista si affatica) sia per la salute degli occhi. Elaborando i dati Aci-Istat, emerge che metà incidenti è dovuta a cause connesse con la visione: può essere incluso anche l’abbagliamento da Sole, come di recente verificatosi su una strada italiana (una signora, accecata dal Sole, ha investito un pedone).

L’abbagliamento al volante fa paura davvero: provoca degrado della qualità delle immagini e del campo visivo. Si perde il contrasto. L’occhio necessita di tempo per riadattarsi molto gradualmente alle condizioni ambientali.

Sul mercato trovate quanto fa per voi. Ci sono, per esempio, lenti polarizzate, di spessore superiore, proprio per la guida. Eliminano i riverberi accecanti dovuti alla luce riflessa: è quella che arriva da superfici specchianti. Vedasi, in macchina, carrozzerie di altre auto, cruscotti, pozzanghere, macchie d’olio e di benzina, strade, cartelli, semafori. Grazie a questi occhiali, vengono arginate le due componenti del riflesso: quella orizzontale è assorbita, mentre quella verticale attenuata.

Non si pensi tanto alla moda del momento (comunque oggi gli occhiali sono tutti trendy) o all’estetica, ma alla praticità, alla protezione degli occhi dai raggi solari: attenzione alle patologie che, successivamente a comportamenti errati, possono provocare danni alla vista. Infatti, la forte luce visibile non fa danni: provoca, la costrizione dell’iride, che riduce la quantità di raggi luminosi penetranti nell’occhio. E lo difendono da un eccesso di raggi. Certo, in situazioni estreme (la luce riverberata sulle onde), i raggi possono far male, ma è raro.

Quello che fa male è ciò che non vedi: i raggi ultravioletti (UV-A, UV-B): trasportano tanta energia da danneggiare l’occhio. I problemi? Dalla cataratta alle alterazioni retiniche. E il peggior mal che ci si possa fare è comprare occhiali da Sole non omologati, di quelli che si vendono alle bancarelle per pochi euro, magari imitazioni perfette di montature costose. Quelle lenti scure lasciano passare i raggi più dannosi, senza che l’occhio si ripari. Con conseguenze nefaste. Devono esserci la marcatura "CE" indelebile sulla montatura più nota tecnica informativa.

Soprattutto, per guidare un’auto, va tenuto sgombro il campo visivo laterale: la visione periferica è preziosissima. No alle montature molto evidenti di lato. E no anche alle lenti piccole: meglio se la protezione è adeguata, almeno al volante. Inoltre, gli occhiali devono poggiare senza pressare sul naso, visto che sarà necessario guidare per ore nei viaggi estivi.

Cautela anche coi colori delle lenti, se si deve guidare. Fatevi consigliare da un venditore esperto: no alla alterazione dei colori (semafori e cartelli vanno distinti al volo).




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati