Notizie dal Mondo dei Motori
Audi A1 - Novità 2011

Audi A1 - Novità 2011

Neanche ha fatto in tempo ad arrivare in Italia che l’Audi A1 è già più ricca: entra a listino il 1.4 TFSI 122 CV con cambio manuale. In più, nuove possibilità di personalizzazione con i pacchetti S line e competition kit. Che però costicchiano...

Video  Audi A1
Video  Audi A1

Dimensione Carattere:

Ecco una della auto più attese, e appena arrivate, che già diviene più ricca: l’Audi A1. In concomitanza con il lancio sul mercato italiano, questa "utilitaria" in versione coupé della Casa tedesca (che, ricordiamolo, fa parte del colosso Volkswagen) può essere ordinata la vettura anche nella motorizzazione 1.4 TFSI 122 CV in abbinamento al cambio manuale a sei rapporti. La nuova proposta, in vendita a 19.900 euro in allestimento Attraction e a 21.150 euro in quello Ambition, si aggiunge dunque alle A1 1.4 TFSI 122 CV S tronic e A1 1.6 TDI 105 CV, già ordinabili in fase di prevendita.

Magari i prezzi non sono bassissimi, ma la qualità Audi attrae. E anche il marchio ha il suo fascino: immagine e status symbol sono inclusi inevitabilmente nel prezzo.

Contestualmente, è stata resa ancora più ricca l’offerta di personalizzazioni della vettura, grazie all’inserimento a listino di due pacchetti mirati a esaltare il carattere dinamico e sportivo della A1.

Il pacchetto S line comprende, tra l’altro, cerchi in lega da 17 pollici, assetto sportivo, loghi S line sulla carrozzeria e sui listelli sottoporta. Dentro, la caratterizzazione S line per l’abitacolo comporta l’adozione di cuciture in colore grigio per sedili, volante, cuffia del cambio e del freno a mano, cruscotto e cielo dell’abitacolo in colore nero e volante sportivo a 3 razze rivestito in pelle traforata. Il pacchetto S line è proposto a 1.900 euro. Non è propriamente regalato.

Per chi vuole rendere ancor più evidente il lato sportivo della A1, è poi disponibile il competition kit, pensato tanto per l’esterno della vettura, quanto per l’abitacolo. Lo speciale pacchetto per la carrozzeria, denominato competition kit aerodynamics, comprende profili per lo spoiler anteriore, minigonne, estrattore posteriore oltre ai terminali di scarico cromati, al costo di 1.865 euro. Anche in questo caso, non poco. In aggiunta, il cliente può richiedere anche lo spoiler posteriore.

Il competition kit legends interior, invece, caratterizza le mascherine delle bocchette d’aerazione, la consolle centrale, le maniglie interne delle portiere, lo specchietto retrovisore interno e i tappetini stampati ed è proposto a 670 euro. Un prezzo non bassissimo.

A completamento dell’offerta di personalizzazioni dedicate alla nuova compatta del Marchio tedesco, infine, arrivano nuove dotazioni tra cui: i colori carrozzeria Grigio Astro e Rosso Shiraz, i cerchi in lega in misura 7,5Jx18" a 7 razze doppie o in design a stella color titanio e i rivestimenti in pelle Milano.

Certo, l’Audi A1 sprigiona fascino da ogni poro. Oggi grazie all’innovativa illuminazione a tecnologia Led i designer godono di una libertà sconosciuta in precedenza. Sulla nuova compatta della Audi, questa tecnologia ha influenzato in modo deciso il carattere della vettura. "Il frontale della A1 prende forza da luci diurne a tecnologia Led di forma inedita", ha affermato André Georgi, Light Designer della Audi AG. "Abbiamo dato alla nostra debuttante la sportività della R8 e l’eleganza della A8".

La particolare forma delle luci diurne, conosciuta come "wing" (ala), sulla A1 si è ispirata alla leggerezza delle ali dell’aquila. Le luci di profondità risultano incorporate nella complessa struttura mentre gli indicatori di direzione sono collocati leggermente al di fuori di essa, in modo da essere più facilmente individuabili.

"La linea delle spalle è il tratto di design distintivo della A1" ha spiegato Jürgen Löffler, Exterior Designer della Audi A1. "La netta separazione tra il frontale, il laterale e il retro della vettura è stata eliminata, dando vita a una scultura olistica".

Ricordiamo che il prezzo base dell’Audi A1 è 16.800 euro per la 1.2 TFSI Attraction da 86 CV. Resta da vedere come reagiranno gli automobilisti italiani. La nuova compatta della Casa di Ingolstadt, lanciata in questi giorni sul mercato tedesco, austriaco, svizzero, belga e del Lussemburgo, ha suscitato un notevole interesse da parte del pubblico, con oltre 150.000 richieste di informazioni pervenute da parte di potenziali clienti.
Grazie al doppio turno di lavoro, la produzione è stata fissata in 500 vetture al giorno: un quantitativo necessario per raggiungere gli elevati target previsti. La produzione stimata per il 2010 è, infatti, di 50.000 unità, che diventeranno 80.000 nel 2011 con l’obiettivo di portarsi, nel breve periodo, a 100.000 esemplari l’anno."Non ho mai assistito a un simile interesse per un nuovo modello ancor prima dell’inizio della prevendita", ha commentato Peter Schwarzenbauer, responsabile Marketing e Vendite alla Audi AG. "A giudicare dalle richieste che ci sono pervenute, la domanda quest’anno potrebbe superare le nostre capacità produttive".




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati