Notizie dal Mondo dei Motori
Audi A3 Cabriolet

Audi A3 Cabriolet

Audi ‘scopre’ la sua A3 che diventa Cabriolet ma mantiene i suoi quattro posti e la ricchissima dotazione tecnologica

Video  Audi A3 Cabriolet bella e generosa

Dimensione Carattere:

Cresce nelle dimensioni ma perde peso, ha soluzioni tecniche d’avanguardia ma sceglie una capote in tela stile retrò: Audi A3 Cabriolet si conferma una vettura piacevole, dinamica, sobria. L’ultima versione, la proviamo lungo le strade che arrampicano in Costa Azzurra fra Monte Carlo e Nizza, sciorina tre motorizzazioni davvero interessanti: due motori Tfsi e un Tdi, tutti Euro6, con cilindrate rispettivamente di 1,4, 1,8, 2 litri (da 140 a 180cv). Si guidano con cambio manuale, per il Tfsi 1,8 in opzione c’è il brillante S tronic 7 marce, e c’è pure una versione 2 litri con trazione integrale quattro. Il comportamento della vettura è buono, frenate e inserimenti in curva ok, nonostante al volante è trasmesso un minimo di rollio dovuto all’assenza del tetto. Capote, in tela com’era sulle spider di una volta, che si aziona elettronicamente: si apre e chiude in 18 secondi, operazione possibile anche durante la marcia fino alla velocità massima di 50 orari. Se si scopre, il tetto si ripiega nel bagagliaio, senza pregiudicarne (troppo) la capienza: in tal caso, il vano da 320 litri cede appena 40 litri. Per non perdere la testa, specie in caso di ribaltamento, Audi mette in campo due roll-bar adattivi che si attivano automaticamente proteggendo gli occupanti. Il design è piacevole, armonioso con lo sbalzo posteriore allungato per accentuare le proporzioni da coupé. All’interno i quattro posti si lasciano godere, i sedili posteriori non rappresentano un sacrificio, restituendo la solita sensazione di solidità e comfort. Così, se a bordo si passa molto tempo, può essere utile la cospicua dotazione tecnologica che, da tempo ormai, arreda ogni Audi: il navigatore sfrutta le mappe Google collegandosi grazie alla rete Lte, la medesima che connette l’intera vettura a Internet. Il guidatore la utilizza per Google Hearth e Street View, gli altri per connettersi a Facebook e Twitter.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati