Notizie dal Mondo dei Motori
Audi A8 - 2003
Dimensione Carattere:

Con l’introduzione di un V8 TDI di nuovo sviluppo, la Audi aggiunge alla gamma di motori della nuova A8 una terza variante, caratterizzata anch’essa da doti spiccatamente sportive. La A8 4.0 TDI quattro sprigiona 202 kW (275 CV) a 3750 giri/min e sviluppa una coppia di 650 newtonmetri tra 1800 e 2500 giri/min, qualificandosi così come il Diesel a otto cilindri con la maggiore erogazione di potenza e coppia in una berlina di serie.

Questo nuovo V8, con doppio turbocompressore e due intercooler, non si differenzia dal suo potente predecessore di 3,3 litri di cilindrata e 165 kW (225 CV) solo per la maggiore cilindrata e potenza, ma per il fatto di essere il primo TDI a far parte della nuova famiglia di motori Audi a V con trasmissione a catena per gli alberi a camme e i gruppi ausiliari.

La A8 4.0 TDI quattro con carrozzeria in alluminio accelera in 6,7 secondi da 0 a 100 km/h (il valore migliore in assoluto fra tutte le berline Diesel) e raggiunge una velocità massima autolimitata di 250 km/h. La sua coppia di 650 newtonmetri consente al guidatore di sperimentare a qualsiasi velocità quella ripresa che altrimenti sarebbe appannaggio esclusivo delle vetture sportive a benzina.

Con il suo convincente dinamismo, la tecnologia innovativa e l’eccezionale esclusività di design ed equipaggiamenti, dal suo debutto nell’autunno 2002, la Audi A8 è assurta a simbolo della sportività nel segmento delle vetture di lusso: caratteristiche che si ritrovano anche nella nuova versione V8 4.0 TDI quattro. E in qualità di ammiraglia del marchio, la nuova A8 TDI incarna, al pari delle altre versioni, l’identità della nuova generazione Audi attraverso la sportività, il design lineare, la tecnologia innovativa e l’altissimo livello qualitativo.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati