Notizie dal Mondo dei Motori
Audi A8 4.2 TDI

Audi A8 4.2 TDI

La vettura con il motore Diesel più potente del mondo è nuovamente firmata Audi. La nuova Audi A8 4.2 TDI quattro, è in grado di erogare 326 Cv di potenza ed accelera da da 0 a 100 km/h in appena 5,9 secondi. L’ammiraglia perfetta debutta a giugno 2005.

Video  Audi A8 Exclusive concept

Dimensione Carattere:

326 CV: grazie a questo pregevole valore di potenza massima, la nuova Audi A8 4.2 TDI quattro si pone al vertice tra le vetture Diesel presenti sui mercati internazionali. Interamente ridisegnato, il motore 8 cilindri a V biturbo 4.2 litri permette alla leggera berlina con scocca in alluminio di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 5,9 secondi. La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h. Ma le qualità dinamiche non sono tutto: il nuovo propulsore rivela una raffinatezza costruttiva che definisce nuovi standard nella categoria superiore del mondo dell’auto e accresce il già elevato valore della A8 4.2 TDI quattro facendone l’ammiraglia perfetta.

Il nuovo motore è esemplare anche in termini di consumo di carburante. Abbinato di serie alla trazione integrale permanente quattro e al cambio Tiptronic a 6 velocità, utilizza in media appena 9,4 litri di gasolio per percorrere 100 chilometri. Ciò significa che, con un pieno, consente una autonomia di oltre 950 km senza soste.

Di serie, la Audi A8 4.2 TDI quattro è dotata di filtro antiparticolato che, non prevedendo l’impiego di additivi, ha una durata pari a quella del veicolo e non richiede interventi di manutenzione.

Il telaio dell’ammiraglia di Ingolstadt adotta le sospensioni pneumatiche a smorzamento adattativo Audi Adaptive Air Suspension. Esse consentono uno stile di guida sia decisamente sportivo che estremamente confortevole, soddisfacendo i desideri del conducente.

Come sugli altri modelli A8, il frontale della nuova TDI è esclusivo, caratterizzato dalla calandra del radiatore "single frame". La berlina di lusso Audi con il nuovo TDI, disponibile nelle versioni con passo tradizionale e lungo (con una differenza di 130 millimetri), potrà essere ordinata a partire dal mese di giugno e le prime consegne sono previste per settembre 2005.

La potenza e le caratteristiche di spicco di questo motore a otto cilindri, sottolineano ancora una volta che la Audi A8 è la berlina più sportiva del segmento di lusso. Grazie al suo top di gamma TDI, la Audi dimostra nuovamente la sua esperienza e rafforza la leadership nello sviluppo di tali motori Diesel, potenti, perfezionati e, non di meno, parchi nei consumi.

MOTORE INTERAMENTE RIDISEGNATO

La precedente A8 V8 TDI aveva già ottenuto il massimo riconoscimento tra le berline di lusso con motore Diesel, grazie alla motorizzazione 4 litri a otto cilindri. Con i suoi 275 CV e i 650 Nm di coppia, è stata la vettura Diesel V8 più potente per un lungo periodo di tempo dopo il debutto avvenuto nell’estate 2003. Allo stesso modo, il consumo di appena 9,6 litri/100 km gli fece guadagnare il primo posto tra le concorrenti. Con queste caratteristiche, la A8 4.0 TDI riuscì a divenire la numero uno in Europa tra le berline diesel V8 di lusso, con uno share di mercato pari al 71%.

Alla luce di questi dati, è stata molto coraggiosa la scelta di creare un motore con i seguenti obiettivi di sviluppo:


  • la potenza più elevata tra le vetture Diesel presenti nel mercato;
  • eccellenza in termini di dinamica di guida, con consumi contenuti
  • ottima acustica del motore
  • riduzione del peso
  • compattezza e brevità del design
Per ottenere queste specifiche, il team di sviluppo TDI Audi ha progettato un motore completamente nuovo. Proprio come i recenti V6 3.0 e 2.7 TDI, il 4.2 V8 TDI è uno dei membri della nuova famiglia Audi di motori a V ed è dotato di trasmissione a catena per l’albero a camme e gli organi ausiliari.

La distanza tra i cilindri nel nuovo blocco è di 90 millimetri il che conferisce al motore una lunghezza totale di appena 520 millimetri.

Il blocco motore che pesa 62 kg, è realizzato in ghisa a grafite vermicolare (GGV), caratteristica importante che permette di limitare il peso del motore a soli 255 kg. Rispetto al predecessore, il 4 litri TDI, il peso è inferiore di 15 kg.

Il 4.2 TDI è pertanto uno dei diesel V8 più leggeri in assoluto. Ciò comporta vantaggi in termini di rapporto peso-potenza e di distribuzione dei pesi, due caratteristiche di importanza fondamentale per la dinamica di guida della nuova A8 4.2 TDI Quattro.

Con una 4.134 cm3, la cilindrata è aumentata di quasi 0,2 litri rispetto al precedente 4 litri TDI. L’alesaggio, incrementato di 2 mm rispetto al predecessore, misura adesso 83 millimetri, mentre la corsa di 95,5 millimetri è identica a quella del 4.0 TDI. Il rapporto di compressione è 16,5 : 1.

La superficie dei cilindri è trattata utilizzando l’esposizione ai raggi laser UV. Questo speciale processo di microfinitura garantisce un consumo nettamente limitato di olio nel motore TDI e, di conseguenza, una riduzione significativa della formazione di particolato durante la combustione.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati