Notizie dal Mondo dei Motori
Audi Nuova A3 - 2012

Audi Nuova A3 - 2012

In occasione dei teaser dell’Audi Concept che vedremo al Salone di Ginevra, il render di Newstreet.it butta un occhio sulle future linee della Nuova Audi A3. La compatta più famosa di Ingolstadt segue il nuovo percorso stilistico iniziato con A1 e A6.

Video  Audi Nuova A3 - 2012
Video  Audi A3 g-tron ed e-tron

Dimensione Carattere:

Certo non sarà popolare come il suo alter ego Volkswagen Golf, che nel 2010 ha raggiunto la quota di 492.556 vetture vendute in Europa, ma è sicuramente tra le prime compatte della lista delle più apprezzate dal pubblico italiano. Sempre più vicina alla prossima generazione, prevista per il 2012, la nuova Audi A3 si evolve trovando spunto nelle ultime creazioni dell’atelier dei quattro anelli: A1, A6, A7 Sportback e l’ammiraglia A8.

La ricostruzione di Newstreet.it, fedele a quella che sarà la versione definitiva e confermata dai primi teaser ufficiali della A3 Concept presente al Salone Internazionale di Ginevra, dimostra come gli stilemi tipici del design fortemente voluto da Walter De Silva si concretizzino in una linea pulita, morbida e "discretamente" sportiva.

Le proporzioni da compatta dinamica vengono mantenute, nonostante l’incremento in lunghezza voluto per massimizzare la tenuta di strada ed agevolare l’abitabilità interna. La Concept è lunga 4,44 metri (20 in più del modello attuale), larga 184 cm (contro i 177) con un’altezza massima limitata a 1,39 m (3 cm in meno). Il generoso passo limita gli sbalzi agevolando stabilità e comfort di marcia.

Il frontale della nuova A3 2012 è caratterizzato dalla calandra, che rimane la fedele single frame cromata tipica del marchio, particolarmente protesa in avanti e verso il basso, evidenziando il carattere sportivo e favorendo la penetrazione aerodinamica. I particolari gruppi ottici, con proiettori bixeno e luci diurne, come le sorelle più grandi adottano un design ad occhio d’aquila e, come optional, possono sfruttare la tecnologia full Led: tutte le funzioni luminose sfruttano diodi ad alta efficienza, dalle posizioni agli abbaglianti.

Il paraurti completamente ridisegnato integra i fendinebbia e le prese d’aria (ispirate all’A7 Concept) per il raffreddamento dei freni e degli intercooler, quando presenti.

La linea di cintura, sobria e ordinata, è percorsa da una marcata venatura che attraversa tutta la fiancata creando un collegamento visivo tra anteriore e posteriore senza soluzione di continuità. Gli sbalzi corti e i cerchi di generose dimensioni amplificano la sensazione di possenza e solidità.

Nel posteriore, un piacevole gusto retrò riporta alle forme della prima edizione del 1996, reinterpretate in chiave moderna. A dare luce ai fanali ci pensano gli ormai onnipresenti Led. Il portellone è a bocca larga (si solleva tutto insieme ai gruppi ottici), proprio come il SUV Q7, a tutto beneficio della facilità di carico e della versatilità del vano posteriore, in questa generazione ancora più capiente.

Nel complesso il nuovo modello risulta meno tozzo e più slanciato dell’attuale, con linee più tese e nervose che donano all’Audi A3 un’indole tipicamente sportiva e moderna, senza stravolgere i canoni che l’hanno reso uno dei modelli più apprezzati nel segmento C premium.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la nuova A3 2012 farà del downsizing la propria arma di battaglia, concentrando nella gamma il massimo della tecnologia destinata all’efficienza ed al rispetto ambientale, con star&stop di serie e sistema di recupero dell’energia cinetica. I motori saranno tutti ad iniezione diretta del carburante, con largo uso della sovralimentazione tramite turbine, compressori volumetrici o in alcuni casi dell’unione dei due sistemi.

La tendenza ingegneristica sarà quella orientata verso il mantenimento di elevati livelli di potenza, diminuendo mediamente la cubatura. Il range di potenze varierà da un minimo di 100 Cv, per i più economici diesel con filtro antiparticolato, ad un massimo di 350 Cv per la versione top di gamma RS3 con il 5 cilindri turbo della TT RS.
Non si farà attendere troppo la versione ibrida, che affiancherà ad un motore a combustione (forse diesel) un generatore elettrico a batteria, garantendo anche percorrenze in modalità full electric ad emissioni zero.

Nel reparto cambi non mancherà la nuova trasmissione S tronic a 7 rapporti con doppia frizione e paddle al volante, affiancata alla tradizionale versione manuale a 6 marce. Di serie sulle più potenti e come optional sulle altre versioni, la trazione integrale permanente Quattro. Massima motricità e sicurezza in ogni condizione.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati