Notizie dal Mondo dei Motori
Audi RS4

Audi RS4

Ecco la sportiva di razza firmata Audi. Non poteva mancare all’appello l’emozionate Audi RS4. Al potentissimo V8 4.2 litri FSI da 420 Cv bastano soli 4,8 secondi per raggiungere i 100 km/h e 16,6 per arrivare a 200. L’arrivo previsto per settembre 2005.

Video  Audi Nuova S4 - 2012

Dimensione Carattere:

Nuove frontiere nelle qualità stradali associate a tecnologie avanzate, design emozionante e allestimenti da segmento alto di gamma: la nuova Audi RS 4, il più recente gioiello a elevate prestazioni della quattro GmbH, è una sportiva di razza del segmento premium utilizzabilissima anche nella guida di tutti i giorni. La nuova RS 4 è il modello al vertice della Nuova Audi A4, il brillante risultato di un progetto completamente nuovo.

Numerose innovazioni tecnologiche, per la gran parte derivata dal mondo delle corse, sono confluite nel DNA della nuova Audi RS 4. Tra queste, il concetto degli alti regimi di rotazione del motore - qui applicato per la prima volta a una Audi di serie -, l’innovativa tecnologia FSI e l’ultimissima generazione della trasmissione quattro con ripartizione asimmetrica dinamica della coppia.

Il V8 420 CV, infatti, ha un regime massimo di 8250 giri al minuto. Con la cilindrata di 4163 cm3 la RS 4 supera la soglia magica di 100 CV per litro di cilindrata, valore finora mai raggiunto da berline di serie. A 5500 giri il motore, estremamente compatto, eroga la coppia massima di 430 Nm, però oltre il 90%della coppia è disponibile da 2250 a 7600 giri. La conseguenza è un’ottima ripresa e la possibilità di guidare anche senza dover frequentemente cambiare marcia.

Nella berlina RS 4 la Audi punta sull’avanzata tecnologia FSI. L’iniezione diretta del carburante assicura una combustione più efficace della miscela aria-benzina e una maggiore efficienza. Migliora inoltre anche la progressività del propulsore. I rendimenti della RS 4 sono veramente impressionanti: bastano 4,8 secondi per raggiungere i 100 km/h, mentre dopo 16,6 secondi si toccano già i 200 km/h. A 250 km/h interviene il blocco elettronico.

Un’altra questione centrale per i progettisti è stato il rapporto peso-potenza. La Audi RS 4 non doveva avere nemmeno un grammo in eccesso. Ogni componente è stato rigorosamente analizzato da questo punto di vista. I passaruota anteriori e il cofano motore sono costruiti in alluminio, come del resto la maggior parte dei componenti dell’autotelaio. Gli speciali sedili a "guscio" sono molto leggeri e assicurano un’ottima tenuta laterale.

Il risultato si esprime nel rapporto peso-potenza di soli 3,93 kg per CV, un dato da vera sportiva che fino a pochi anni fa sarebbe stato inimmaginabile per una berlina della classe media.

NUOVA GENERAZIONE QUATTRO

Una potenza tanto generosa deve essere scaricata in modo ottimale sulla strada. Da 25 anni la riposta Audi a questa sfida si chiama quattro. L’ultimissima generazione della trazione integrale permanente montata per la prima volta sulla RS 4, grazie alla ripartizione asimmetrica dinamica della coppia e alla presenza del differenziale centrale autobloccante Torsen, contribuisce a spingere la RS 4 con il suo assetto sportivo in dimensioni dinamiche finora sconosciute.

La tecnologia quattro assicura trazione perfino in situazioni nelle quali altre soluzioni tecniche per la trasmissione giungono ai loro limiti. A ciò si aggiunge l’effetto del sistema DRC (Dynamic Ride Control) che contribuisce a contenere sensibilmente i movimenti di rollio e beccheggio del corpo macchina.

Anche i freni aprono orizzonti completamente nuovi. La vettura è equipaggiata di un impianto che realizza decelerazioni ottimali. Mentre i dischi forati autoventilanti anteriori misurano 365 mm, quelli posteriori misurano 324 mm. La sofisticata geometria di ventilazione, ottimizzata in termini fluidodinamici tra l’altro con aperture Naca sotto il pianale, garantisce un valido raffreddamento.

Anche sotto stress, ad esempio sui circuiti, è stato così notevolmente ridotto il fenomeno di fading.

La più recente generazione del programma ESP è stata tarata in modo da tenere pienamente conto della personalità della RS 4 e delle particolari qualità di questa auto a elevate prestazioni. Gli interventi sono ritardati e più brevi. Ciò migliora notevolmente le qualità stradali. Il dispositivo che tiene i dischi freno asciutti in condizioni atmosferiche avverse, aumenta la sicurezza: in presenza di fondo stradale bagnato le pastiglie vengono accostate ad intervalli periodici ai dischi per asciugarli, senza ovviamente che il guidatore se ne accorga.

DESIGN

La Audi RS 4 vanta una tecnologia da competizione, ma gira in borghese. Certo, molti dettagli esteriori ricordano la nuova Audi A4, ma la RS 4 è molto più di una derivazione veloce della berlina di successo della Audi.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati