Notizie dal Mondo dei Motori
Audi RS6 Avant

Audi RS6 Avant

La nuova RS6 Avant di Audi torna ad emozionare con un poderoso motore V10 da 580 Cv. Prestazioni al top, in 4,6 secnd raggiunge i 10 Km/h. Dinamica di una sportiva unita al design ed allestimenti esclusivi, firmati ancora una volta "quattro anelli".

Video  Audi RS6 Avant

Dimensione Carattere:

Nata con la camicia di A6 Avant, ma con prestazioni da vera purosangue, una dinamicità superiore e al contempo una spiccata idoneità all’uso quotidiano, la nuova Audi RS6 Avant, è equipaggiata con il nuovo motore V10 con iniezione diretta FSI e due turbocompressori, è dotata di trazione integrale permanente quattro e di telaio sportivo con "Dynamic Ride Control" DRC.

Con questa vettura, nel segmento delle auto ad alte prestazioni di categoria superiore, vengono definiti nuovi parametri di riferimento. 580 Cv (426 kW) e una coppia massima di 650 Nm garantiscono un’esclusiva sensazione di potenza. La nuova Audi RS6 Avant assicura però, allo stesso tempo, un elevato comfort di marcia, anche sui tragitti più lunghi.

La nuova Audi RS6 verrà dapprima offerta solo in versione Avant, con un’incomparabile combinazione di 580 CV e una capienza massima del vano bagagli di 1.660 litri. La Audi RS6 Avant verrà lanciata sul mercato nella prima metà del 2008.

MOTORE E PRESTAZIONI

La Audi RS6 ridefinisce il concetto di alte prestazioni nella categoria delle sportive di lusso. Con i suoi 426 kW (580 CV) non è solo il modello dalle più alte prestazioni dell’attuale gamma Audi e, fatta eccezione per le vetture da corsa come la Audi R10 TDI vincitrice di Le Mans, la Audi più potente di tutti i tempi, ma è anche nettamente superiore a tutte le concorrenti della più alta categoria di prestazioni.

Il dieci cilindri a V della RS6 si basa sui V10 della Audi S6 e della Audi S8 ma è stato riprogettato pressoché in ogni dettaglio per un netto aumento di potenza. I due turbocompressori provvedono pertanto a una spinta propulsiva sorprendentemente uniforme in tutta la fascia di regimi: la coppia massima di ben 650 Nm è disponibile da 1.500 a 6.250 giri con una potenza massima fra 6.250 e 6.700 giri.

Grazie a questo propulsore la Audi RS6 Avant ha le prestazioni di una supersportiva. Per accelerare da 0 a 100 km/h la vettura impiega appena 4,6 secondi, già dopo 14,9 secondi raggiunge i 200 km/h. A 250 km/h la velocità viene autolimitata elettronicamente. Anche il rapporto peso-potenza è quello di una sportiva di prima categoria: con un peso della vettura di 2.025 kg, inclusa la trazione integrale quattro che assicura dinamicità e sicurezza di marcia, ogni CV della RS6 Avant deve spostare solo 3,5 kg.

L’architettura a dieci cilindri è la premessa fondamentale per ottenere un propulsore ad alte prestazioni di questa caratura. Con una lunghezza totale di 670 mm il V10 è straordinariamente compatto e, con un peso totale di 278 kg, assai leggero. La tecnologia TFSI della Audi, ovvero la combinazione di iniezione diretta e turbocompressore, garantisce un efficiente sfruttamento della potenza ed è mutuata dalla vasta esperienza nel campo dello sport automobilistico: a Le Mans l’auto da corsa R8, fra le prime ad adottare la tecnologia TFSI, ha conseguito vittorie su vittorie per la Casa dei quattro anelli.

TECNOLOGIA E CONSUMI

Con l’iniezione diretta FSI il carburante, dosato con la massima precisione, viene convogliato nelle camere di combustione con una pressione che raggiunge i 120 bar. Ciò consente una compressione di 10,5, assai elevata per un motore Turbo, e, di conseguenza, una combustione altamente efficiente. Pertanto il motore si accontenta di un consumo di 13,9 litri, un ottimo valore considerando il suo potenziale prestazionale.

Un’altra caratteristica della tecnologia dello sport motoristico è la lubrificazione a carter secco del V10. Il modulo della pompa dell’olio e il serbatoio dell’olio, accuratamente progettati, garantiscono un’affidabile lubrificazione di tutti i componenti del motore e dei due turbocompressori anche con un’accelerazione trasversale permanente di 1,2 G.

Grazie alla tecnologia FSI e all’ottimizzazione di turbocompressore e conduzione dell’aria, il dieci cilindri risponde con spontaneità a ogni sollecitazione e converte immediatamente la minima pressione del pedale del gas in un’efficace accelerazione. Il biturbo non è quindi assolutamente un motore sportivo rude: anzi, il dieci cilindri è praticamente privo di vibrazioni e docile. In accelerazione il suo impianto di scarico bistadio con terminali a sezione ovale garantisce quell’acustica dal suono pieno e dalla natura prettamente sportiva che è tipica di una vettura ad alte prestazioni come questa. Chi desidera vivere quotidianamente un’esperienza ancor più coinvolgente per l’udito, può scegliere l’impianto di scarico sportivo offerto in alternativa.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati