Notizie dal Mondo dei Motori
Audy City London showroom digitale!

Audy City London showroom digitale!

Apre nel cuore di Londra il primo Cyberstore targato Audi: lo showroom digitale dove l'auto si sceglie e si 'prova' fra maxi-schermi e realtà aumentata

Video  Audi City London
In Relazione:
Articoli  AUDI
Video  Video AUDI
Video  Foto AUDI

Dimensione Carattere:

Nasce a Londra il primo autosalone del terzo Millennio, una sorta di concessionaria 2.0 dove le auto vere e proprie sono affiancate da mega-schermi, maxi-table, scrivanie capaci di 'leggere' speciali cartelle colori e sample di materiali. Audi City London si trova nel cuore di Londra, a Mayfair (74-76 Piccadilly): i due piani appartengono a un edificio antico ma con l'anima moderna, che trova indirizzo proprio davanti al famoso Hotel Ritz, a due passi da Hyde Park e Piccadilly Circus. Quindi dalle vie nobili dello shopping londinese come Old Bond e Regent Street: il che non è ovviamente un caso perché il primo cyberstore di Audi, la Casa tedesca è intenzionata ad aprirne altri 19 nelle principali città del mondo entro il 2015, ha lo scopo di trattare le vetture come un prodotto in vendita da Harrods, Selfridges, Harvey Nichols, giusto per citare i grandi magazzini d'eccellenza non distanti da qui. Londra in fondo è talmente particolare da giustificare questo approccio non convenzionale, anche solo per la concentrazione di ricchezza che comporta automaticamente una disponibilità di spesa fuori del comune. Oltre il 60 per cento dei clienti Audi City non è interessata a fare un preventivo test drive dell'auto che sta acquistando, piuttosto si concentra nella scelta di cromie e materiali, rivestimenti e specifiche personalizzate.

Se quindi c’è un modo nuovo di scegliere (e acquistare) l’auto, il cyberstore si 'vive' attraverso apposite vetrine virtuali dai nomi esotici: the power screen, magic table sono gli strumenti che riproducono l’intera gamma in scala 1:1, dando accesso in tempo (quasi) reale a configurazioni personalizzate che combinano ogni possibile variabile. Sono oltre 3 milioni. Basta un gesto sull’apposito touch screen per scegliere fra le centinaia di configurazioni possibili riprodotte in modo realistico sugli schermi in alta definizione installati sulle pareti del salone. Fedele alla realtà anche il suono del motore nei tour virtuali ma, a stupire, è l'interazione a metà strada fra esperienza kinetica e realtà aumentata: ci si posiziona dinanzi a un power screen e bastano semplici gesti per sostituirsi 'anima e corpo' al mouse e, addirittura, al tablet. Il tour assume così connotati virtuali ma restituisce un’esperienza autentica




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati