Notizie dal Mondo dei Motori
Bentley Continental GT - 2011

Bentley Continental GT - 2011

Veste rinnovata per la coupè da sogno Bentley Nuova Continental GT, nata nel 2003 e giunta alla sua seconda edizione. Trucco nuovo, altissima qualità degli interni e motore W12 potenziato a 575 Cv. Novità assoluta il V8 4 litri disponibile da fine 2011.

Video  Bentley Continental GT - 2011
Video  Bentley Continental GT Speed Convertible

Dimensione Carattere:

La nuova Bentley Continental GT, vettura coupè a 4 posti più veloce dell’universo conosciuto, detentrice del record dal lontano 2003, data in cui fece la prima apparizione pubblica, torna a far battere i cuori di quel pubblico di appassionati attratto dall’esagerazione del concetto di auto sportiva.

Infatti la Continental è un missile da 23 quintali, costruito dal Gruppo Volkswagen (proprietaria del Marchio Bentley dal 1998) sulla stessa piattaforma dell’Audi A8 e della VW Phaeton, dotata di un mostruoso motore 12 cilindri a W con doppio turbocompressore, erogante una potenza massima di 575 cv con una coppia strappa gomme di 700 Nm. Nonostante le proporzioni pachidermiche la nuova GT stacca uno 0-100 in 4,6 secondi, impiega 10,2 secondi per arrivare a quota 160 km/h e raggiunge infine la velocità massima di 318 km/h.

DESIGN: RITOCCO GLOBALE

Il lavoro di rinnovamento della ormai datata linea ha coinvolto l’intera vettura, donandole un’immagine moderna e tutta nuova, senza stravolgere i perfetti equilibri, punto di forza della classe della Bentley più famosa di sempre. La penna di Dirk van Braeckel, responsabile del design della nuova GT, ha ridisegnato il frontale, che ha gruppi ottici sdoppiati con diametri differenziati, proiettori a lente racchiusi in cornici di diodi luminosi che fungono da luce diurna e calandra imponente e cromata che si raccorda al cofano nervato, come sulle storiche fuoriclasse degli anni ’40. La parte inferiore del paraurti dal rinnovato profilo è occupata per gran parte dalle griglie di raffreddamento, indispensabili per fornire aria al mastodontico propulsore e ai relativi radiatori ed intercooler.

La linea di cintura della nuova Bentley Continental GT è caratterizzata da un lungo cofano che si raccorda senza soluzione di continuità agli sportelli di accesso all’abitacolo, proseguendo fino agli ampi parafanghi posteriore, messi in evidenza da una nervatura che esalta la larghezza della carreggiata, come sulla storica Serie S. I cerchi, neanche a dirlo, sono di diametro spaventoso, ampi abbastanza da ospitare un impianto frenante in materiale carboceramico degno di una locomotiva, indispensabili per frenare una tale massa lanciata a velocità ultracodice.

La coda è sobria, dal disegno pulito ed elegante, con gruppi ottici a led "flottanti" molto simili a quelli della precedente versione, che in comune con la nuova aveva anche il terzo stop integrato nella cornice superiore del lunotto di dimensioni tali da essere inequivocabilmente riconosciuto anche da notevoli distanze. Nel paraurti posteriore è integrato un piccolo estrattore di colore contrastante rispetto alla carrozzeria, che a suo volta racchiude i due terminali di scarico ovali cromati ed i sensori di parcheggio ad ultrasuoni. Lo sportello del bagagliaio è fregiato con lo stemma del marchio "inglese" ed ha una particolare forma bombata che ricorda l’inedita soluzione adottata dalla Bmw Serie 6.

INTERNI PRESTIGIOSI

L’abitacolo della versione 2011 della Continental GT è quanto di più prestigioso ci si possa aspettare da un’autovettura, e non solo. Completamente realizzati a mano, gli interni pongono nuovi riferimenti in termini di lusso e raffinatezza, con l’impiego dei più ricchi materiali a disposizione, dalle pelli più pregiate alle essenze lignee più rare ed esclusive. Il tutto assemblato la perfezione e la cura maniacale che regna sovrana nelle officine Bentley di Crewe, nella penisola inglese.

L’attento studio dei volumi interni ha portato ad avere maggiore spazio da utilizzare per l’abitabilità, che raggiunge un ottimo livello è rende la GT ancora più sfruttabile per un uso quotidiano. I sedili anteriori hanno una nuova struttura perfettamente sostenitiva e lo schienale presenta due incavi funzionali che cedono spazio alle gambe dei due passeggeri posteriori.

La plancia di dimensioni importanti trasmette solidità e richiama stilisticamente le forme della "B alata" del marchio Bentley, così come il volante in cuoio ed il quadro strumenti con cornici cromate ed ampio schermo touchscreen.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati