Notizie dal Mondo dei Motori
Bmw M3 Berlina

Bmw M3 Berlina

Le alte prestazioni tornano a mordere l’asfalto, ma in abito da sera. La Serie 3 nella variante 4 porte si completa con Bmw M3 Berlina, come la coupè, il motore è il V8 da 420 Cv accelera da 0 a 100 in 4.9 secondi e consuma "solo" 12.4 litri per 100 Km.

Video  Bmw M3 - 2007
In Relazione:
Articoli  Serie 3 M3
  Coupè
Video  Video BMW
Video  Foto BMW

Dimensione Carattere:

Scende in strada la versione a quattro porte dell’M3, La nuova Bmw M3 Coupé basata sul design di Serie 3 Coupè, sempre pronta ad emozionare ed entusiasmare il pubblico affezionato, nonostante si sia "insobrita" un po’ troppo di recente, lasciando spazio ad altre vetture come la Audi A5, torna a rafforzare la sua immagine atletica, trasferendo l’eccellenza motoristica e le qualità prestazionali con cui di distingue nella Bmw M3 Berlina.

A distanza di 13 anni dalla presentazione della prima Bmw M3 berlina, la gamma M viene nuovamente completata da una quattro porte. Questa variante di modello affascinerà soprattutto gli amanti delle automobili sportive ad alte prestazioni che dedicano particolare attenzione a un’automobile adatta anche alla guida di ogni giorno.

La stretta relazione tra le esperienze raccolte nel campo dello sport automobilistico e la guida stradale caratterizza tutti i modelli della Bmw M GmbH. La superiorità della dinamica di guida si basa sulla tecnica dei motori e dell’assetto sviluppata applicando il know-how delle gare vivibile dal guidatore in ogni viaggio. Il fascino che ne risulta è realizzabile in numerosi segmenti automobilistici e varianti di carrozzeria, come viene dimostrato in modo perfetto dal successo della Bmw M5 berlina.

Anche la Nuova M3 berlina offre il comfort di viaggio a cinque persone. Le porte posteriori facilitano l’accesso alla zona posteriore, così che adesso anche i guidatori ai quali sta particolarmente a cuore il benessere dei passeggeri non hanno più nessun motivo per rinunciare all’eccellente sportività di una Bmw M3.

Dopo 15 anni nella Bmw M3 pulsa per la prima volta un propulsore a 8 cilindri, onorato successore del motore 6 cilindri in linea delle due generazioni della Bmw M3 precedenti, premiato numerose volte con il "Engine of the Year". Il V8 funziona in base al principio che contraddistingue tutti i motori M ed eroga da una cilindrata di 3.999 centimetri cubi una potenza massima di 309 kW/420 Cv con un fondo scala di 8.400 giri/min. La coppia massima è di 400 Newtonmetri e viene raggiunta a un regime di rotazione di 3.900 giri/min.

L’accelerazione della nuova Bmw M3 berlina non si esprime solo in un’elevata rapidità di risposta ma nell’ uniformità dello spiegamento di potenza. L’accelerazione da 0 a 100 km/h richiede solo 4,9 secondi e la progressione continua con una costanza affascinante fino al valore di 250 km/h dove termina artificialmente attraverso l’intervento dell’elettronica del motore.

La trasmissione di potenza alle ruote posteriori avviene tramite un cambio manuale a sei rapporti e un differenziale sviluppato completamente
ex novo. Questa combinazione genera un’accelerazione dalla spontaneità e dalla durata comparabili al potenziale dinamico di una macchina da corsa. Unica è anche la spinta generata attraverso questo potenziale che trasmette la potenza del motore alle ruote posteriori attraverso il blocco variabile del differenziale M.

Oltre a una potenza specifica di 105 CV per litro di cilindrata, l’arte ingegneristica dei progettisti di motori della Bmw M GmbH si esprime anche nel consumo medio di carburante misurato nel ciclo combinato con 12,4 litri per 100 chilometri.

L’ultima generazione della Bmw M3 a quattro porte è stata sviluppata sulla base della Bmw Serie 3 berlina, per la quale si è già potuto veder debuttare una versione ad alte prestazioni, la Bmw 320si, ma il nuovo modello è completamente diverso sia a livello estetico che tecnico.

La tecnica è in assoluto quella della Bmw M3. Uno degli obiettivi principali che si doveva raggiungere per Bmw M era quello di sviluppare un design indipendente e una tecnica del motore che assieme all’assetto putasse sulla precisione e sulle alte prestazioni. Inoltre, l’applicazione coerente del principio di sviluppo light-weight design si manifesta anche in un rapporto peso/potenza di solo 3,8 chilogrammi per Cv.

Il Controllo elettronico degli ammortizzatori riconosce la situazione di guida. A richiesta, gli ammortizzatori della nuova Bmw M3 sono fornibili con il Controllo elettronico degli ammortizzatori (EDC). Nella guida sportiva, attraverso una regolazione elettroidraulica della forza degli ammortizzatori viene ottimizzato il comportamento vibrazionale verticale e, inoltre, ridotto il comportamento di beccheggio e di rollio nelle fasi di frenata e di accelerazione.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati