Notizie dal Mondo dei Motori
BMW Nuova Serie 3 - Render

BMW Nuova Serie 3 - Render

La nuova BMW Serie 3 è la sesta generazione del modello più venduto dalla Casa bavarese. La berlina tre volumi è in arrivo per il 2012, poi seguiranno le Touring e GT. Linea aggressiva. Forse si parte da un 4 cilindri turbo 1.6 150 CV. Anche ibrida?

Video  Bmw Serie 3 - 2012
Video  BMW ActiveHybrid 3

Dimensione Carattere:

Se si parla di berlina tre volumi, si deve partire per forza dalla BMW Serie 3, un classico di quel genere: una sportiva che, sin dalla nascita nel 1975, ha riscosso successo. Per il 2012, arriva la sesta generazione del modello più venduto dalla Casa bavarese: nelle concessionarie, probabilmente, per il 2012. Dopodiché, seguiranno le versioni Touring e GT.

La prima caratteristica che salta all’occhio è la maggiore aggressività della linea: i fari sono occhi che ti puntano, e quasi ti sfidano. Osservate il nostro render, un’elaborazione al computer che Newstreet.it ha sviluppato sulla base delle indiscrezioni raccolte in queste settimane. La nuova BMW Serie 3 è ancora più slanciata e sportiva e cattiva del modello attuale, con tutte quelle nervature laterali a renderla filante: lei non corre, taglia l’aria mordendo il suolo.

Un mix di classe, eleganza, praticità (grazie allo spazio interno). Col piacere di guida tipico della BMW Serie 3. E un tocco di civetteria, grazie a un design che di certo non passa inosservato.

Il muso è più lungo, prominente, è lì che ti "chiede strada" con fare sicuro ma non volgare, imperioso ma non pacchiano. I fari quasi "entrano" nel cofano, dando l’impressione di una vettura eternamente a caccia di sfide e di emozioni. Nel paraurti, i fendinebbia a Led. Il tutto la fa parere talvolta una coupé, più che una berlina. Il sedere è un po’ ridotto, ma resta sempre proporzionato e armonioso, anche grazie ai montanti che arretrano.

Massima attenzione per i motori. Per i benzina, forse si partirà da un 4 cilindri turbo 1.6 di 150 cavalli, concepito coi francesi di PSA Peugeot-Citroën. A salire, il 2.0 di 245 cavalli, i 6 cilindri di 258 e 306 cavalli. Turbodiesel: 2.0 da 166 e da 143 cavalli. Sino ai massicci propulsori da 290 cavalli. E comunque, se non ci saranno nuovi motori, arriveranno aggiornamenti di potenza, il che la dice lunga sulla superiorità tecnologia di BMW: non è uno scherzo incrementare potenza e coppia abbassando emissioni e consumi.

Immancabili le tecnologie pulite EfficientDynamics fra cui il recupero di energia in frenata e lo Start/Stop: il motore si ferma al semaforo o in coda, per poi riavviarsi al vostro comando. A beneficio dell’ambiente (meno emissioni) e del portafogli (meno consumi).

Ma la rivoluzione di questa berlina di categoria medio-alta potrebbe essere rappresentato da un ibrido particolare: un motore diesel (forse un 3 cilindri turbodiesel 1.5 di 180 cavalli), più un propulsore elettrico. D’altronde, BMW sta investendo parecchio nell’ibrido. E magari chissà, col sub-brand di BMW-i, potrebbe esserci anche una Serie 3 elettrica al 100%, che sfrutta l’esperienza maturata con la ActivE, derivata dalla Serie 1 Coupé.

Probabilmente vedrà la luce anche la BMW Serie 3 Touring, più le immancabili M3, coupé e cabriolet. Per la GT, si pensa a un portellone di grandi dimensioni, con coda ben prolungata. Comunque, un punto di riferimento automobilistico per il mondo.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati