Notizie dal Mondo dei Motori
Bmw Serie 1 M Coupè MotoGP

Bmw Serie 1 M Coupè MotoGP

Campionato mondiale MotoGP: c’è bisogno di una Safety Car per riordinare la gara? Ecco la BMW Serie 1 M Coupé. Il modello a elevate prestazioni che garantisce la sicurezza dei giri di prova e della gara. In anticipo rispetto al suo lancio di fine aprile.

Video  Bmw M1 Coupè - Dettagli

Dimensione Carattere:

Così veloce da giocare d’anticipo: è la BMW Serie 1 M Coupé, che fa da Safety Car nel MotoGP, prim’ancora di essere lanciata sul mercato (ad aprile). Si tenga presente che la Safety Car BMW è un esemplare unico costruito da BMW M GmbH specificamente per questa serie di gare. Con due eccezioni: il motore sei cilindri in linea M TwinPower Turbo da 250 kW/340 CV e la trasmissione sono stati ripresi senza modifiche dal modello di serie.

È la continuazione della partnership di successo della BMW M GmbH, iniziata nel 1999, con Dorna Sports, organizzatore del Campionato Mondiale MotoGP. BMW mette a disposizione una flotta di otto veicoli. Oltre alla Serie 1 M Coupé Safety Car ufficiale, due vetture di riserva: una X6 M e una M3. Inoltre, il team organizzativo disporrà di una X5 M per il capo della sicurezza e di una ActiveHybrid X6 per i commissari. Per il soccorso medico, una 535i Touring. La partnership è stata estesa fino al 2016.

Per essere leggera e devastante, la Safety Car BMW è dotata di un cofano motore rafforzato con fibre di carbonio e presenta ulteriori grandi prese l’aria, oltre ai finestrini laterali e posteriori in policarbonato. Notevole il sistema di scarico leggero, in titanio: il rombo, anzi il suono, inebria gli spettatori. Cattivelli mica da ridere il piccolo spoiler sul bagagliaio, e un’ala posteriore regolabile per ottenere il necessario effetto suolo. Per di più, lo spoiler anteriore ha alette direzionali e un deviatore integrato sul margine inferiore.

Il sistema ad alte prestazioni della BMW Serie 1 M Coupé presenta un set-up regolabile per le piste: gli ammortizzatori sono regolabili in maniera indipendente per superare le eventuali asperità dell’asfalto. La Safety Car BMW (con pneumatici 255/35 anteriormente e 285/30 posteriormente su ruote da 19 pollici) ha un’altezza variabile a piacere, così come il camber anteriore e posteriore possono essere regolati per adeguarsi alla topografia del circuito. Sistema frenante da corsa a pinza fissa con sei pistoncini.

E gli interni della Safety Car BMW? C’è una gabbia di sicurezza fissata dietro il montante "B". Zero sedili posteriori. Due sedili da corsa con cinture a sei punti di attacco. Grandioso il volante M in alcantara e beato chi guida quel bolide. Immancabile un estintore.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati