Notizie dal Mondo dei Motori
BMW Serie 3 a 5 stelle: CrashTest

BMW Serie 3 a 5 stelle: CrashTest

È una Serie 3 da 5 stelle quella che in occasione della più recente tornata di test Euro NCAP si è guadagnata il punteggio massimo

Video  BMW Serie 3, ecco come nasce e viene costruita
Video  BMW ActiveHybrid 3

Dimensione Carattere:

È una Serie 3 da 5 stelle quella che in occasione della più recente tornata di test Euro NCAP si è guadagnata il punteggio massimo. 34 punti (95%) alla voce Protezione Adulti, 41 punti (84%) al capitolo Protezione Bambini, 28 punti (78%) in materia di Protezione Pedoni, 6 punti (86%) infine come Dispositivi di Sicurezza.

Scorporando uno per uno i risultati conseguiti dalla berlina per famiglie di Monaco di Baviera, emerge come all’impatto frontale (15,8 p) il comparto passeggeri anteriori rimanga grossomodo stabile proteggendo ottimamente le ginocchia e i femori di guidatore e occupante del sedile di destra, di qualunque stazza essi siano e in qualunque posizione siano essi seduti all’istante del contatto.
Massimo punteggio (8 p) anche al test dell’urto laterale contro vettura: ogni regione del corpo viene adeguatamente salvaguardata. Quanto al più severo test dell’urto laterale contro un palo (7,4 p), appropriata risulta la protezione di petto e addominali, buona quella di testa e bacino. I sedili e i poggiatesta assolvono a loro volta al compito di smorzare il classico colpo di frusta (3,1 p) nell’eventualità di un tamponamento. Anche ai bambini la Serie 3 riserva un trattamento eccellente, registrando il punteggio massimo per la protezione di neonati sotto i 18 mesi e scontando solo una frazione di punto se gli occupanti da difendere sono bambini di almeno 3 anni. Nell’impatto frontale il movimento in avanti della testa del manichino non è eccessivo, mentre in seguito a una collisione laterale le probabilità che il corpo dei minori, efficacemente protetto dallo specifico guscio contenitivo, entri in contatto con parti dell’interno vettura sono effettivamente minime. A bordo della Serie 3 di ultima generazione è inoltre disponibile la funzione di disattivazione dell’airbag lato passeggero: è così possibile sistemare un infante rivolto nella propria culla verso il posteriore dell’auto anche in prima fila, soluzione altrimenti fortemente sconsigliabile.

Promozione a pieni voti anche in chiave pedoni: sia il paraurti anteriore che il bordo posteriore dell’auto assicurano una protezione buona. In particolare, in tutte quelle situazioni in cui la nuca di un bambino potesse sbattere contro il corpo macchina, il cofano reagisce positivamente, strappando una valutazione tuttavia leggermente inferiore nel caso dell’urto col cranio di un adulto. Sulla berlina tedesca a 4 porte, il controllo elettronico di stabilità è infine offerto di serie e rispecchia in pieno gli standard Euro NCAP. La spia di cinture non allacciate è standard per guidatore e passeggeri anteriore e posteriori. L’equipaggiamento base include poi pretensionatore e limitatore di carico cinture di sicurezza anteriori, airbag anteriore conducente e passeggero, airbag laterali e laterali per la testa. Disponibile sotto forma di optional anche il limitatore di velocità, dispositivo che tuttavia non rientra tra i parametri ufficiali dell’ente certificatore.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati