Notizie dal Mondo dei Motori
BMW Serie 5 gamma che vince cambia poco!

BMW Serie 5 gamma che vince cambia poco!

BMW Serie 5: pochi ritocchi esterni, tanta elettronica ed un nuovo motore entry level campione di risparmio ed efficienza.

Dimensione Carattere:

BMW Serie 5: pochi ritocchi esterni, tanta elettronica ed un nuovo motore entry level campione di risparmio ed efficienza. Gamma che vince non si cambia. O quantomeno, non si snatura. Non sarebbe forse un autentico delitto, riprogettare di sana pianta un prodotto che è esso stesso sinonimo di una categoria intera, e che nel tempo ha conquistato il cuore di un monte clienti globale a sei zeri? E allora: doppio rene, prese d’aria, minigonne. Stop, please. Per ravvivare la fiamma di una best seller come Bmw Serie 5, è sufficiente un tocco di scalpello giusto qua e là. Più qualche aggiornamento, semmai, alla tecnologia digitale e alla illuminotecnica, scienze in costante evoluzione e che come tali meritano più di una citazione.
Un progetto che ha sin qui fruttato oltre un milione di vendite, tante quante le unità di sesta generazione diffuse in tutto il mondo (25.000 in Italia), saggiamente non viene dunque rivisto ma solo rinfrescato, in nome di quel “lifecycle impulse” che in ogni caso il mercato del lusso ormai periodicamente richiede.

Gran Turismo occhi a mandorla
Il restyling interessa tutte e tre le carrozzerie nelle quali la regina del segmento medio alto si declina: e se i ritocchi alla berlina si noteranno soprattutto in Nord America, continente che da solo attira il 40% di Serie 5 a tre volumi, gli upgrade della Touring non passeranno certo inosservati invece in Germania, nazione a forte vocazione station wagon (il 47% della produzione globale resta in “casa”). Quanto a Serie 5 Gran Turismo, l’eldorado è infine l’emergente Cina: una su tre, dicono i numeri, imbocca la “Via della Seta”. Doppio rene, doppio passo avanti Per la cronaca: ridisegnato il paraurti, rimodellata la coda, sostituiti i precedenti fari alogeni con proiettori allo xeno. Per la prima volta, inoltre, nel carrello degli optional fanno la loro comparsa i fendinebbia a Led. Il tipico look sportivo di Serie 5 berlina e Serie 5 Touring, in particolare, viene accentuato da nuove linee caratteristiche del doppio rene Bmw e dalle prese d’aria inferiori ristilizzate. In entrambi i modelli, la larghezza della coda viene inoltre sottolineata da un bordo supplementare della minigonna posteriore e dalle sottili ed espressive fasce luminose delle luci.
La nuova Gran Turismo si presenta a sua volta con un paraurti anteriore ridisegnato, elemento che trasmette un’aria di presenza e robustezza ancor più marcata che in passato. Anche la coda è stata rimodellata e appare adesso più lunga e bassa. La lavorazione tridimensionale delle superfici nella zona del portatarga e il listello cromato dello spoiler posteriore ne sottolineano infine l’immagine alquanto dinamica. Quanto alle luci allo xeno, esse sono incluse nell’equipaggiamento di serie di tutti i modelli. Mentre gli indicatori laterali di direzione sono stati integrati negli specchietti retrovisori esterni.

iWrite
Anche all’interno, le modifiche affiorano solo microscopio alla mano: tra i numerosi particolari, il Control Display acquista la cornice cromata, mentre la rotella di comando dell’iDrive aggiunge ora la funzione di scrittura. Una superficie sensibile al tatto permette infatti di imprimere con l’indice i singoli caratteri, ad esempio, di una destinazione da affidare al navigatore. Il nuovo touchpad, intendiamoci, resta solo la punta dell’iceberg di un sistema informatico che nel suo insieme metterebbe in crisi persino l’auto di 007: se non altro, perché ancor più sexy ed “iPad like”. Sull’intera famiglia di modelli il collegamento intelligente in rete tra guidatore, vettura e ambiente esterno raggiunge così un livello unico su scala mondiale. L’offerta di Bmw ConnectedDrive include nuovamente numerosi sistemi di assistenza di guida e servizi di mobilità che aumentano sia la sicurezza, sia il comfort e l’utilizzo dell’infotainment di bordo. Utilizzando il proprio telefono oppure la carta Sim inserita fissa nella vettura, giusto per nominarne una, l’auto si trasforma in un vero e proprio posto di lavoro: e-mail, appuntamenti, contatti, notizie nel calendario e appunti vengono visualizzati sullo schermo centrale. La funzione di dettato addirittura trasforma gli appunti pronunciati dal guidatore in un testo scritto, che può venire memorizzato e successivamente inviato via sms oppure tramite e-mail. Guida notturna, visione quasi diurna Serie 5 rafforza insomma il proprio ruolo di leader nel campo delle applicazioni da “ufficio mobile”. Ma anche le soluzioni ConnectedDrive nel campo dei sistemi di assistenza di guida sono state sviluppate con coerenza. Una maggior sicurezza durante la guida notturna è innanzitutto assicurata dall’introduzione dell’High Beam Assistant non abbagliante e del sistema Bmw Night Vision con Dynamic Light Spot e riconoscimento delle persone e degli animali. Il nuovo optional Driving Assistant riunisce invece il Lane Departure Warning e l’Avvertimento di rischio di tamponamento con funzione frenante: se il sistema riconosce una deviazione involontaria dalla rotta, il guidatore ottiene un segnale di avvertimento sotto forma di vibrazione del volante. Il programma è utilizzabile a partire da una velocità di 70 km/h. La telecamera del sistema fornisce in ogni caso anche i dati necessari per l’Avvertimento di rischio di tamponamento. Questa funzione, attivabile dal canto suo a partire da una velocità minima di 15 km/h, avvisa il guidatore con dei segnali ottici ed acustici in caso di rischio di collisione con la vettura che precede. Per abbreviare lo spazio di arresto, contemporaneamente viene predisposto l’impianto frenante. E potrebbe non finire qui: in arrivo altre due funzioni di aiuto alla marcia, l’Assistente di guida in colonna e il Park Assistant automatico.

Gran bagagliaio per Gran Turismo
Per quanto in Italia riscuota oggi scarso successo, almeno nei confronti delle altre due carrozzerie, la Gran Turismo è in realtà la variante che all’uscita dal trattamento si ritrova addosso le modifiche più utili: come l’ampliamento del bagagliaio, oggi di 60 litri più capiente (500 litri esatti). Il nuovo look della coda viene inoltre dominato da superfici dalla struttura più orizzontale, modellate tridimensionalmente. Vivaci effetti luce/ombra nella zona del portatarga, il bordo acuto che descrive una linea slanciata e si estende fino alla fiancata, infine il listello cromato inserito nella grembialatura: tutto ciò rende la coda più leggera e sportiva, impressione che viene intensificata dalla nuova forma delle luci posteriori bipartite. Il loro orientamento orizzontale viene accentuato internamente dalla grafica dei fari, concentrata su due strisce luminose composte da unità a Led. L’equipaggiamento di serie, infine, comprende ora il comando automatico di apertura cofano bagagliaio.

EfficientDownsizing
Gamma motori che ora accoglie l’entry level 518d (4 cilindri 2 litri turbodiesel da 143 CV) e riceve integralmente il talloncino Euro 6 (fatta eccezione per il V8 dell’M5). Mentre la trazione xDrive sale a bordo di ben 19 differenti modelli. In più, tutte le Serie 5 a gasolio saranno d’ora in avanti equipaggiate di serie con la tecnologia BluePerformance per la riduzione delle emissioni di ossidi di azoto. Il pacchetto Bmw EfficientDynamics, offerto standard, oltre alla Brake Energy Regeneration, alla funzione start/stop automatica (anche in combinazione con il cambio automatico a otto rapporti), all’indicatore del punto ottimale di cambiata e alla modalità Eco Pro, include anche il livello di guida “Sailing” con separazione della catena cinematica, il Preview Assistant per un adattamento tempestivo della velocità ai limiti imposti, infine la funzione Eco Pro Route, offerta insieme all’opzionale sistema di navigazione Professional. “Green” Serie 5 I progressi registrati in materia di efficienza a tutto campo sono anche il risultato di un’ampia ottimizzazione delle caratteristiche di aerodinamica. Ad esempio, il valore del coefficiente aerodinamico (Cx) della 520d berlina è calato a quota 0,25. Il nuovo modello d’ingresso sarà dunque la 518d. Il suo propulsore quattro cilindri diesel con tecnologia Bmw TwinPower Turbo da 143 CV sarà disponibile sia per la berlina che sulla nuova Serie 5 Touring. Analogamente alla 520d berlina, anche la 518d marca un consumo di carburante nel ciclo combinato di soli 4,5 l/100 km, per un valore di emissioni di 119 g/km di CO2.

A lezione di fisica
Un equilibrio perfetto tra comfort di guida e sportività lo assicura la tecnica di assetto ottimizzata con asse anteriore a doppio snodo, asse posteriore Integral e servosterzo elettromeccanico con funzione Servotronic di serie. Serie 5 Touring e Serie 5 GT sono poi equipaggiate in partenza con un’ammortizzazione pneumatica e regolazione automatica del livello dell’asse posteriore. Mentre in tutti i modelli, il tasto di selezione della modalità di guida sulla consolle centrale fa parte della dotazione base. Come optional vengono invece offerti il Dynamic Damper Control, l’assetto M Sport e due soluzioni esclusive, che non prevede nessun altro concorrente: l’Adaptive Drive e l’Integral Active Steering.

In “Line” con le aspettative
Oltre all’allestimento standard, la filiale italiana di Bmw mette a disposizione due Line, Luxury e Modern. Più una versione specifica per le flotte, Business Line. Le prime due comprendono luci fendinebbia a Led, cerchi in lega da 18 pollici (da 19 pollici su Gran Turismo), coperture dei montanti B e delle basi degli specchietti retrovisori esterni in nero lucido, maniglie delle porte illuminate e impreziosite da un inserto cromato e battitacco illuminati con la scritta “BMW” inserita nella striscia in alluminio. Nelle fiancate anteriori sono poi applicate le scritte “Luxury” oppure “Modern”. Per un grado di personalizzazione davvero speciale, tutte le varianti di modello sono infine disponibili con il pacchetto M Sport, messo a punto appositamente. I prezzi? Da 43.750 euro Serie 5 berlina. 46.300 euro e 54.650 le cifre di attacco, rispettivamente, di Touring e Gran Turismo..




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati