Notizie dal Mondo dei Motori
Chevrolet Cruze in testa al WTCC

Chevrolet Cruze in testa al WTCC

Le Chevrolet Cruze completano la stagione europea in testa a entrambe le classifiche del WTCC. Muller mantiene la testa della classifica Piloti, mentre Huff e Menu consolidano la leadership in quella Costruttori. Si lavora già sulla Chevrolet Cruze 2011.

Video  Chevrolet Cruze - 2010
Video  Ginevra 2012: Chevrolet Cruze SW
In Relazione:
Articoli  Cruze
Video  Video CHEVROLET
Video  Foto CHEVROLET

Dimensione Carattere:

Chevrolet Cruze sta lasciando l’Europa per andare a disputare i due round finali del WTCC da leader di entrambe le classifiche, dopo un altro weekend di successo a Valencia. Yvan Muller è arrivato due volte secondo, mentre Rob Huff, anche sul podio, ha ottenuto, insieme a Alain Menu, altri punti preziosi.

L’ultimo round europeo è stato molto impegnativo sia per le vetture sia per i piloti. Le difficoltà tecniche della pista spagnola sono state rese ancor più insidiose dal clima caldo, ma il team Chevrolet ha potuto raccogliere un altro buon risultato grazie ad un eccellente lavoro di squadra.

Ora le auto e le attrezzature sono pronte per essere trasferite oltremare in Giappone e Cina, mentre gli uomini del team Chevrolet sono tornati al quartier generale RML e avranno alcune settimane per concentrarsi esclusivamente sullo sviluppo della Cruze 2011, forse sulla base della nuova versione Chevrolet Cruze Compatta, e sul nuovo motore 1.6 turbo benzina.

Il programma di test su pista prenderà il via la prossima settimana: si tratta del primo passo di un intenso lavoro che si svolgerà per le settimane a venire.

Yvan Muller: "Dopo Oschersleben, un altro doppio podio. Sono molto contento del risultato: dobbiamo continuare così fino alla fine della stagione. Oggi le condizioni della pista non erano affatto facili. Quello di Valencia è un tracciato insidioso, e quando il clima è così caldo diventa molto scivoloso e infido per le gomme, accentuando il sottosterzo della vettura. Non è stato semplice mantenere un buon ritmo ed evitare errori, ma tutto è andato bene e ora possiamo affrontare le ultime due gare con lo spirito giusto".

Rob Huff: "È stata una giornata molto dura. Ho patito molto caldo e mi sento come se avessi trascorso una giornata in ufficio senza aria condizionata! Più seriamente, sono molto contento dei risultati di oggi: è stato un altro eccellente fine settimana per il team, abbiamo ottenuto molti punti importanti. Ognuno ha fatto un grande lavoro e la nostra posizione in entrambi i campionati si è consolidata. Per me non è stata una giornata negativa, essendo andato a punti in entrambe le gare".

Alain Menu: "Si è trattato di un altro ottimo weekend per il team, e questa è la cosa più importante che portiamo via da Valencia. In Gara 1 ho fatto una buona partenza, poi ho provato a proteggere Yvan nelle prime curve. Sfortunatamente, poco dopo ho iniziato a sentire strane vibrazioni, specialmente quando frenavo bruscamente nelle curve strette, e ho perso progressivamente terreno. In Gara 2 sono stato colto di sorpresa alla partenza. Qui a Valencia si ha davvero una brutta visuale alla griglia di partenza se sei in pole position. Ho quasi spento il motore e ho perso molte posizioni, poi Priaulx mi ha toccato in una curva e la mia gara è praticamente finita".

Eric Nève: "Possiamo essere molto felici per i risultati di oggi. È stato importante finire la parte europea della stagione mantenendo la nostra posizione di leader in entrambe le classifiche, per questo mi sento piuttosto sollevato. Adesso ci possiamo concentrare sui due round asiatici e sulla fine del campionato. Yvan ha incrementato il vantaggio su Priaulx e ha perso qualcosina nei confronti di Tarquini, pertanto siamo molto soddisfatti".




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati