Notizie dal Mondo dei Motori
Chevrolet Matiz Dual Power GPL

Chevrolet Matiz Dual Power GPL

Chevrolet Matiz "strizza" l’occhio all’ambiente nella versione Dual Power GPL. Chevrolet mette a disposizione la sua intera gamma di automobili anche in versione a doppia alimentazione benzina/GPL.

Video  Crash Test Chevrolet Matiz 2005

Dimensione Carattere:

Con l’introduzione della Matiz versione Dual Power GPL, Chevrolet mette a disposizione la sua intera gamma di automobili anche in versione a doppia alimentazione benzina/GPL. La simpatica Matiz da oggi "strizza" ancora di più l’occhio all’ambiente e alle necessità di mobilità urbana, e non solo, grazie alla possibilità di utilizzare un carburante più "pulito", economico e che consente di utilizzare l’auto anche nei giorni di blocco del traffico per le vetture non ecologiche.

Le dotazioni di serie delle Matiz Dual Power GPL sono analoghe a quelle della versione benzina e, nella top di gamma SE Energy comprendono tra l’altro ABS con EBD, servosterzo, climatizzatore manuale, alzacristalli elettrici anteriori, chiusura centralizzata con comando a distanza, apertura del portellone dal posto guida, sedile guida regolabile in altezza, schienale del divano posteriore reclinabile asimmetricamente (60/40), radio e CD player con 4 altoparlanti, attacchi ISOFIX per seggiolino bambini. Il prezzo chiavi in mano è di 11.600 Euro.

Dual Power GPL per tutta la gamma

Il kit Dual Power GPL può essere applicato a tutte le versioni di Matiz al costo di 1.750 Euro. Per tutti gli altri modelli in gamma il costo è di 1.950 Euro.

Alimentazione GPL: tanti buoni motivi per sceglierla

Il GPL (Gas di Petrolio Liquefatto) è una miscela di idrocarburi, principalmente butano e propano, che liquefa, a temperatura ambiente, se sottoposta a pressioni di poche atmosfere. Questa caratterista rende il GPL facilmente trattabile e trasportabile: infatti i contenitori per stoccaggio e trasporto, così come le apparecchiature per la distribuzione, sono semplici, sicure e relativamente poco costose. Inoltre, il GPL, in raffronto ad altri combustibili tradizionali, presenta un costo energetico meno elevato dal momento che i processi di estrazione e lavorazione sono più semplici, fattore che influenza positivamente sia l’incidenza sull’ambiente sia il costo finale. In Europa, il GPL proviene per circa metà da fonti naturali e il resto dai processi di raffinazione del petrolio greggio dei quali costituisce di fatto un inevitabile sottoprodotto.

Come capita a tutti i carburanti innovativi, il GPL soffre della poca comunicazione al suo riguardo e spesso è soggetto a luoghi comuni che solo un’informazione corretta e continuativa può sfatare. La stessa sorte toccava al gasolio non molti anni fa, mentre oggi nell’opinione comune il turbodiesel viene subito assimilato all’alta tecnologia, tanto da essere introdotto con enorme successo sulle ammiraglie di prestigiosi marchi europei.

Gli impianti a GPL utilizzati su tutta la gamma Chevrolet sono frutto di una continua evoluzione, che ha portato ad una fluidità di marcia eccezionale, al miglioramento del rendimento, alla scomparsa di inconvenienti che un tempo caratterizzavano questa tecnologia.

Chevrolet utilizza su tutta la gamma Dual Power GPL un sofisticato impianto multipoint ad iniezione sequenziale fasata dell’italiana BRC, che rende il funzionamento a gas indistinguibile da quello a benzina. Quest’ultimo carburante è utilizzato solo nei primi istanti dopo l’avviamento a motore freddo. Il successivo passaggio all’alimentazione a gas è del tutto automatico.

Il serbatoio del gas, di forma toroidale, è posizionato nell’alloggiamento della ruota di scorta, sostituita da un kit di riparazione pneumatici, soluzione del resto sempre più diffusa anche su auto alimentate con carburanti tradizionali. La sola Evanda, grazie allo sviluppo in lunghezza del bagagliaio, utilizza un serbatoio cilindrico di grande capacità disposto trasversalmente nella parte anteriore del vano.

I serbatoi BRC sono realizzati con materiali all’avanguardia e con l’ausilio delle tecnologia più avanzate al fine di garantire qualità, sicurezza ed affidabilità, nel rispetto della normativa europea 67R-01.

Sicurezza, parcheggio e assicurazione

Dal novembre 2002 le autovetture GPL, dotate di sistemi di sicurezza conformi alla norma 67R-01 possono essere parcheggiate anche nel primo piano interrato delle autorimesse. Anche l’imbarco su navi e traghetti non trova restrizioni, è sufficiente comunicare il tipo di alimentazione del veicolo al momento della prenotazione ed informare il personale all’imbarco.

L’intrinseca sicurezza degli attuali impianti a GPL è confermata dalle compagnie assicurative, che per le auto a doppia alimentazione non prevedono incrementi ai premi per la Responsabilità Civile.

Nessuno stop per chi viaggia a GPL

L’attenzione posta negli ultimi anni verso le polveri sottili, con abbassamento costante dei limiti tollerati, ha portato a frequenti blocchi o restrizioni della circolazione veicolare. Da queste restrizioni alla circolazione sono oggi esentati i veicoli a GPL con catalizzatore, grazie alle ridottissime emissioni di polveri sottili. I pregi del GPL in termini di emissioni si estendono poi alle presenza praticamente nulla di zolfo e idrocarburi aromatici nel carburante. In questo quadro, particolarmente importante risulta l’estensione dell’opzione GPL alla Matiz, auto tipicamente utilizzata in città e in zone molto congestionate, proprio quelle a maggior rischio di provvedimenti di blocco temporaneo del traffico.

Oltre 2000 distributori in Italia
180 punti assistenza Chevrolet, 3 anni di garanzia

È solo un luogo comune, legato spesso alla confusione con il metano, quello della scarsità dei punti di rifornimento di GPL in Italia. Oggi sono oltre duemila, ben distribuiti su tutto il territorio incluse le autostrade. Va anche considerato che si può sempre ricorrere al serbatoio della benzina, invariato rispetto ai modelli alimentati solo con questo carburante: l’autonomia complessiva è quindi molto elevata.

Tutti gli impianti Dual Power GPL godono della garanzia Chevrolet di 3 anni o 100 mila km e l’assistenza è fornita dalla rete di 180 officine italiane autorizzate Chevrolet.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati