Notizie dal Mondo dei Motori
Chevrolet Orlando Monovolume

Chevrolet Orlando Monovolume

Chevrolet entra nel segmento delle monovolume con la concept Orlando. Sette posti a disposizione, tanto lo spazio per i passeggeri e soluzioni flessibili. Interni molto curati e finiture da berlina. Motore 2.0 turbodiesel da 150 Cv. Arriva nel 2009.

Video  Chevrolet Orlando Concept
Video  Crash Test Chevrolet Orlando - 2011

Dimensione Carattere:

Esposto in anteprima mondiale al Salone di Parigi 2008, la concept Chevrolet Orlando è una chiara indicazione sulla direzione presa dal Marchio, ovvero il suo ingresso nel segmento delle monovolume compatte: con 7 posti ed veicolo molto personale il cui aspetto ricorda quello di un SUV ed in grado di proporre interni flessibili con molteplici configurazioni ed offre una grande abitabilità a tutti i passeggeri.

Realizzato sulla base della nuova berlina compatta Chevrolet Cruze, la concept Orlando si insedia in un nuovo segmento di mercato, la dove l’espressione del rinnovato linguaggio stilistico Chevrolet e dà la possibilità di realizzare qualcosa che riunisca le caratteristiche di veicoli differenti tra loro come SUV, monovolume e Station Wagon.

Come per il prototipo della nuova Opel Meriva, anche l’aspetto esteriore di Chevrolet Orlando si mostra con una linea molto originale dove le classiche proporzioni della monovolume sono state sostituite da uno stacco più netto tra il cofano motore ed il parabrezza.

Le tipiche fiancate piatte della monovolume sono state sostituite invece da parafanghi pronunciati che danno ad Orlando l’aspetto di un SUV, pur conservando il comportamento su strada, il consumo e la facilità di accesso di un’autovettura.

Gli interni di questa monovolume a 5 porte sono progettati per rispondere alle esigenze delle famiglie e di coloro che hanno bisogno di molti posti offrendo una comoda disposizione su tre file tipo teatro per fino a 7 persone. Se poi la capacità di trasporto dovesse diventare una priorità, lo spazioso abitacolo di Orlando può essere trasformato rapidamente in un ampio vano di carico. Il passo lungo 2.760 mm e le carreggiate larghe sono i presupposti di un’ottima spaziosità interna.

Il motore 2.0 Turbodiesel di ultima generazione sviluppa una potenza 150 Cv (110 kW) e ha una coppia massima di 320 Nm, quanto basta per garantire tutta la potenza e l’efficienza di funzionamento che occorre.

Dopo il recente annuncio della nuova berlina Cruze, il prototipo Orlando rappresenta un altro passo avanti per la gamma Chevrolet e per il suo programma di offrire ai clienti di tutto il mondo un ottimo riscontro in termini di qualità, consumo e contenuto di prodotto.

Il suo arrivo sul mercato è previsto per il secondo semestre del 2009 in Europa.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati