Notizie dal Mondo dei Motori
Chevrolet Volt - 2010

Chevrolet Volt - 2010

Chevrolet inizia il lancio americano della Volt, l’elettrica al 100%. La Casa americana ha selezionato, proprio negli Usa, 15 persone fra appassionati di tecnologia, per far loro sperimentare la Volt nell’uso quotidiano: una "consiglio di valutazione".

Video  Chevrolet Volt - 2010
Video  Chevrolet Volt - 2010

Dimensione Carattere:

C’è il consiglio dei ministri, il consiglio superiore dei giudici ed esiste il consiglio di... valutazione. L’hanno "inventato" in America quelli di Chevrolet. Di che si tratta? Chevrolet ha selezionato negli Stati Uniti 15 persone fra appassionati di tecnologia e sostenitori di veicoli elettrici, per dar loro la possibilità di sperimentare la Volt nell’utilizzo quotidiano. E questo esclusivo gruppo di esperti consumatori è stato appunto denominato Chevrolet Volt Customer Advisory Board, traducibile grosso modo in "consiglio di valutazione". Spetta ai 15 selezionati e privilegiati il verdetto finale sulla macchina al 100% elettrica, sulla quale Chevrolet punta forte.

L’obiettivo della Casa americana è collaudare la vettura, la sua batteria e la complessiva esperienza di guida dei clienti, in previsione del lancio di Volt negli Stati Uniti atteso per la fine del 2010. E in Europa, invece, quando la vedremo? La Volt sarà in vendita a partire dalla fine del 2011.

La Chevrolet Volt è un veicolo elettrico ad autonomia estesa. Una quattro posti che a carica completata può percorrere elettricamente fino a 60 chilometri (stando ai dati della Casa). Una volta che l’energia della batteria è esaurita, il generatore senza soluzione di continuità si aziona ed estende l’autonomia per un totale massimo di oltre 500 chilometri.

Wayne Brannon, amministratore delegato di Chevrolet Europe, reputa che la Volt sia "la migliore soluzione al mondo per una guida elettrica senza problemi". Questo saranno i consumatori poi a stabilirlo. Anche in base al prezzo.

Ecco che cosa ci ha detto ha detto Tony DiSalle, direttore marketing di Chevrolet Volt: "Siamo desiderosi di arricchire le nostre conoscenze attraverso i riscontri dei potenziali clienti che avranno in uso la nostra vettura elettrica". L’intendimento del Costruttore yankee è conoscere i loro pensieri, le impressioni e le percezioni. Questo speciale gruppo di esperti di veicoli elettrici dà l’opportunità di imparare ancora di più in previsione della commercializzazione ormai prossima.

La selezione è stata severa. I membri del Volt Customer Advisory Board sono stati scelti da Chevrolet in base alla loro residenza, alla loro competenza in ambito tecnologico e automobilistico e al loro interesse per i veicoli elettrici. Insomma, non sprovveduti, ma gente che ne capisce. Ognuno di loro riceverà, a partire dalla fine di ottobre, una Volt di pre-produzione che potrà tenere fino alla fine di gennaio 2011.

Tenendo presente che, a oggi, più di 200 Volt di pre-produzione sono state assemblate nell’impianto produttivo GM di Detroit-Hamtramck, le "relazioni" fornite da questo speciale Customer Advisory Board contribuiranno al programma di validazione finale dei test in corso sulla Volt. Certo, sarebbe interessante verificare come possa reagire Chevrolet di fronte a un’eventuale serie di stroncature da parte dei "tester"...

Va detto che Chevrolet è il maggiore marchio globale di General Motors con vendite annue di circa 3,5 milioni di veicoli in oltre 130 Paesi. E che Dopo il rilancio del marchio in Europa, nel 2005, Chevrolet ha raddoppiato i propri volumi di vendita superando le 500.000 unità nel 2008. Nel 2009, Chevrolet ha mantenuto la sua quota di mercato europeo del 2,3%, consegnando 426.000 auto. Chevrolet può contare su una rete vendita composta da circa 2.900 concessionarie e punti assistenza in Europa. È pure vero che la gamma è ampia; tuttavia, l’auto elettrica resta, un po’ per tutti, una scommessa.

Molto dipenderà, anche in America, dal prezzo del carburante: se la benzina salirà alle stelle, per le elettriche il compito di sfondare negli Usa sarà meno arduo.

Ma, nel dettaglio, come funziona la Volt? Tramite energia elettrica, permette di percorrere fino a 60 km grazie alla sua batteria agli ioni di litio da 16 kWh, con emissioni di CO2 pari a zero. Quando l’energia della batteria si esaurisce, un motore si aziona e produce elettricità per aumentare la carica della batteria senza interruzioni di corsa. Tutta l’energia che deriva dalla frenata è rigenerata e permette di caricare anche la batteria. Questo amplia l’autonomia ad oltre 500 km e rende Volt adatta sia per brevi spostamenti sia per lunghi viaggi. Per ricaricarsi completamente può essere semplicemente collegata a qualsiasi presa domestica da 230V per meno di tre ore.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati