Notizie dal Mondo dei Motori
Chrysler 300C SRT-8

Chrysler 300C SRT-8

Chrysler presenta la versione ad alte prestazioni dell´ammiraglia: 300C SRT-8. Equipaggiata con il nuovo propulsore Hemi V8 6.1 litri con 415 Cv di potenza, raggiunge i 274 Km/h. Cerchi da 20" ed impianto frenante Brembo. Sul mercato in primavera 2006.

Video  Chrysler 300C Luxury Series - 2012

Dimensione Carattere:

Con 85 Cv in più sotto il cofano, prosegue con Chrysler 300C SRT-8 l'evoluzione del leggendario motore HEMI. Al 30° Motorshow di Bologna, il Gruppo Chrysler presenta la nuova 300C SRT-8 da 415 cavalli che sarà commercializzata nel 2006 in Europa ed in altri mercati al di fuori del Nord America.

Rispetto a Chrysler 300C, le prestazioni di SRT-8 si traducono con:poco più di 5 secondi per accelerare da 0 a 100 Km/h, da 0 a 400 metri con partenza da fermo tempo tra i 13 ed i 14 secondi, il ciclo 0-160-0 km/h in circa 16,5 secondi. La velocità massima è limitata elettronicamente a 274 km/h.

Molte ed impareggiabili sono le doti prestazionali di questo nuovo modello che, oltre all'elevata potenza, con un'eccezionale tenuta di strada, un'elevata potenza frenante ed allestimenti interni sportivi, si pone nel segmento delle berline sportive di gamma alta.

L'esasperata classicità del marchio avrebbe potuto tuttavia concedere qualche ritocco estetico in più, all'esterno ma anche internamente, con una rivisitazione della plancia più caratterizzante, meno sobria, rispetto a quella di serie, ma soprattutto conformata ed allineata alla sportività trasmessa dall'avvolgente selleria in pelle misto traforato.

Chrysler 300C SRT-8 vorrebbe giocare un ruolo da protagonista tra gli appassionati di tutta Europa e degli altri mercati internazionali, ma la sfida lanciata da Thomas Hausch (Sales and Marketing International) potrebbe non trovare del tutto un felice seguito rispetto ai volumi di vendita.

Considerando le attuali immatricolazioni del modello, semplicemente paragonando la difficile penetrazione sul mercato in Italia della rispettiva 300C berlina e touring, che ha raggiunto nel 2005 quota 155 esemplari venduti, conto i 713 di Bmw Serie 7, 665 di Audi A8 ed ai 166 di Volkswagen Pheaton, non si può prevedere e sperare che la clientela europea, sempre più attenta ed esigente ai molteplici connubi tra design, meccanica, prestazioni ed emozioni, si lasci in ultimo convincere così facilmente.

La nuova 300C SRT-8 sarà disponibile sul mercato nel corso della primavera del 2006.


MOTORE E PRESTAZIONI

Il motore 6.1 HEMI aspirato da 415 CV è il motore con la potenza specifica più alta mai offerto dal Gruppo Chrysler. I suoi 68 CV per litro superano perfino il leggendario "Street HEMI" del 1966. La coppia massima erogata è pari a 555 Nm.

Gran parte dell'odierno HEMI deriva dall'originale nato negli anni Cinquanta poi entrato nella leggenda negli anni Sessanta e Settanta, ed in particolare, le camere di combustione emisferiche da cui prende il nome e che gli forniscono potenza ed efficienza hanno la stessa architettura.

Quando i tecnici dello Street and Racing Team (SRT) del Gruppo Chrysler hanno avviato lo sviluppo di un motore HEMI più potente per Chrysler 300C erano perfettamente consapevoli del leggendario passato del motore ed hanno mantenuto alcuni tratti estetici tradizionali del motore HEMI come, ad esempio, il monoblocco in arancione ed i coperchi delle valvole neri.

La maggiore potenza di Chrysler 300C SRT-8 è stata ottenuta aumentando la cilindrata ed il rapporto di compressione, ridisegnando le valvole di aspirazione e scarico in modo da ottenere un flusso maggiore e incrementare i giri del motore.

Il diametro di ciascun cilindro è stato aumentato di 3,5 millimetri e la cilindrata complessiva è passata da 5,7 litri a 6,1 litri. Il maggiore rapporto di compressione (da 9,6:1 a 10,3:1), ha permesso di ottenere una maggiore quantità di energia nel processo di combustione.

L'alimentazione è stata aumentata grazie a nuove testate ad alto flusso, un collettore di aspirazione di nuova concezione e nuovi collettori di scarico con i singoli condotti inseriti in un guscio di acciaio inox. Le valvole di diametro maggiorato ed i fori nelle teste dei cilindri di nuovo disegno, hanno consentito di ottimizzare il flusso dell'aria. Il collettore di aspirazione è stato progettato con raccordi di diametro maggiore per incrementare il rendimento a velocità più elevate. L'impianto di scarico è di diametro più ampio (70 mm invece di 63,5 mm) con estremità cromate da 90 mm.

I profili dell'albero a camme, realizzati in funzione delle nuove prestazioni, sono stati sviluppati per avere un maggior flusso di aria in ingresso e in uscita dai cilindri. Tale accorgimento incrementa le prestazioni e permette di gestire la maggiore rotazione del motore. I tecnici SRT hanno aumentato il regime massimo di rotazione del motore HEMI del 15 %, portandola da 5.400 a 6.200 giri al minuto. Gli steli delle valvole di aspirazione e scarico sono cavi e nelle valvole di scarico è stato inserito sodio per una più efficace dissipazione del calore.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati