Notizie dal Mondo dei Motori
Chrysler Voyager Protagonista

Chrysler Voyager Protagonista

Con 23.952 immatricolazioni dal gen 99 ad oggi, Voyager è il large MPV più venduto in Italia, confermandosi leader di segmento nel 2002 con un incremento del 4%. Chrysler detiene una quota di mercato nel segmento pari al 22,9%.

Video  Crash Test Chrysler Voyager 1999

Dimensione Carattere:

Chrysler Voyager: vita da protagonista

  • Con circa 24.000 immatricolazioni, Voyager si conferma leader di segmento dal 1999 ad oggi
  • 5.500 immatricolazioni nei primi dieci mesi del 2002
  • Maggiore comfort a bordo con il nuovo climatizzatore automatico bidona

Con 23.952 vetture immatricolate dal gennaio1999 ad oggi, Chrysler Voyager è il large MPV più venduto in Italia, confermandosi leader di segmento nel 2002: con 5.518 unità immatricolate da gennaio ad ottobre ed un incremento del 4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, Chrysler Voyager detiene una quota di mercato nel segmento di appartenenza pari al 22,9%.

Voyager è la vettura Chrysler più venduta in Europa con più di 28.700 unità nei primi dieci mesi del 2002 e l’Italia rappresenta con il circa 20% delle vendite, il primo paese d’esportazione nel continente seguito da Inghilterra e Germania.
Dalla sua introduzione sul mercato nel novembre del 1983, sono stati venduti quasi 10.000.000 di Chrysler Voyager in più di 70 paesi del mondo di cui circa 52.000 unità immatricolate in Italia (dal 1992, anno della sua introduzione nel nostro mercato).

Presentato al Salone dell’Auto di Parigi, Chrysler Voyager model year ’03 si arricchisce di nuove dotazioni in grado di rendere il viaggio ancora più confortevole: un nuovo climatizzatore automatico a due zone, disponibile di serie sulle versioni LS, LX e Limited, permette a conducente e passeggero di impostare separatamente la temperatura desiderata, consentendo di climatizzare le due zone in maniera indipendente.

Inoltre, un nuovo caricatore a sei CD si aggiunge alla lista degli equipaggiamenti a richiesta per le versioni LS ed LX (di serie su Limited).

Infine, per le motorizzazioni turbodiesel common-rail, un nuovo rapporto finale al cambio, che passa dai 3.53:1 agli attuali 3.77:1, ha permesso di elevare lo spunto in partenza consentendo a Voyager e Grand Voyager una pronta accelerazione in salita e in condizioni di carico elevato.

Nel 2003 saranno disponibili per la gamma Voyager tre nuovi colori: Graphite Metallic, Light Pewter Metallic e Brilliant Black.

"Chrysler Voyager è la punta di diamante della gamma Chrysler in Italia", ha affermato Federico Goretti, Direttore Generale Chrysler e Jeep del gruppo DaimlerChrysler Italia. "Dal 1992 ad oggi, Voyager interpreta con stile il desiderio di distinzione e un’esperienza di guida libera da stress."




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati