Notizie dal Mondo dei Motori
Citroen DS3

Citroen DS3

Citroen DS3 è la compatta chiccosa e modaiola della Casa francese che si può personalizzare in mille modi. È uno sfizioso gioiellino: da 14.470 euro per l’allestimento Chic riservato alla 1.4 VTi da 95 CV. Per i più esigenti, c’è il 1.6 Turbo THP 155 CV.

Video  Citroen DS3 - Itinerario
Video  DS3 e DS3 Cabrio con nuovi fari xeno full led

Dimensione Carattere:

La nuova Citroen DS3 entra a far parte delle compatte da città destinate ad affascinare un pubblico giovane e dinamico, icona dello stile Urban Groove permette ampia possibilità di personalizzazione.

La sigla DS evoca le auto del passato di Citroën (le famose "squalo") ma, in realtà, la DS3 non è un revival. L’intento della Casa francese è di introdurre sul mercato una macchina molto trendy, di fascino magnetico, che vada a fare diretta concorrenza alla Mini: la Citroën DS3 deve rappresentare al tempo stesso una vettura divertente da guidare.

D’altronde, Citroën è da sempre sinonimo di innovazione, avanguardismo, anticonformismo. La DS3 si inserisce in quel solco uscendo dagli schemi classici e proponendosi nel segmento B-premium. È una compatta da città con montante centrale a forma di pinna. Che pare sostenga il tetto "flottant" (così detto per via della forma e del colore), in contrasto con quello della carrozzeria, quasi a divenire separato dal corpo vettura.

Straordinariamente caratterizzanti della Citroën DS3 sono le due fasce di Led verticali che incorniciano il muso: l’espressione che ne deriva è molto aggressiva, specie per una semplice citycar. Quasi stupisce che il posteriore, seppure affascinante, sia raccordato in modo normale con il resto della vettura.

La Citroën DS3 è lunga 3,95 metri, larga 1,71 e alta 1,46, con un diametro di sterzata di 10,2/10,4 metri. Una macchina sotto i quattro metri e a tre porte che non passa inosservata. Dentro c’è spazio per cinque, stando alla carta di circolazione. Anche se qualche dubbio in merito è legittimo: non ha proprio l’abitabilità di una station wagon. In quattro si sta comodi di sicuro. Niente male il bagagliaio da 285 litri, dove oltretutto gli oggetti si caricano facilmente.

La personalizzi come vuoi: dal colore di tetto alla carrozzeria, fino a retrovisori, cerchi e coprimozzi. Idem per gl’interni, con otto varianti di finitura per la plancia, tre tinte dei rivestimenti in pelle e ben sette pomelli del cambio. Arriviamo a 38 combinazioni di colore scocca/tetto abbinabili a una dozzina di cerchi in lega di 16 o 17 pollici. Senza parlare degli adesivi per il tetto.

Numerosi i motori, tutti Euro 5, della Citroën DS3. Oltre ai due diesel, HDi FAP da 112 e 92 CV con cambio manuale a cinque e sei rapporti, ci sono tre propulsori a benzina: il 1.6 THP da 155 CV, il 1.6 VTi da 120 CV (anche con cambio automatico) e VTi 95 CV. Più un fresco HDi da 99 g/km di CO2.

Tre gli allestimenti (Chic, So Chic e Sport Chic), con una ricca dotazione: ABS, ESC, ripartitore elettronico di frenata e sei airbag.
La base è la 1.4 VTi da 95 CV, a 14.470 euro. Per la 1.6 VTi 120 CV servono 16.770 euro; mentre ne occorrono 17.870 per la 1.6 VTi 120 CV cambio automatico e 1.6 HDi 92 CV FAP. La Sport Chic 1.6 Turbo THP 155 CV e 1.6 HDi 112 CV FAP costano rispettivamente 19.070 e 20.170 euro.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati