Notizie dal Mondo dei Motori
Citroen Nuova C4 Picasso

Citroen Nuova C4 Picasso

La Nuova Citroen C4 Picasso propone un motore 1.6 HDi con bassi consumi di carburante, 4,8L/100Km e una notevole riduzione di emissioni 125g/Km. I nuovi gruppi ottici a LED e l’eccezionale parabrezza panoramico sono solo alcune delle ricche innovazioni.

Video  Citroen C4 Picasso pronta all’esame della strada

Dimensione Carattere:

Citroen C4 Picasso e Gran C4 Picasso si rinnovano nello stile e nei contenuti, per offrire al pubblico delle monovolume spaziose ancora più contenuti e livelli di comfort sempre maggiori. Le motorizzazioni propongono le ultime nuove tecnologie sviluppate per migliorare l’efficienza e diminuire i consumi e l’impatto ambientale, come il sistema microibrido e-HDi, già visto sulla sorella più piccola C4 2011.

Forte delle 650.000 unità vendute dal primo lancio sul mercato, la nuova Citroen C4 Picasso adotta la nuova immagine del Marchio, lavorando sullo stile delle forme ed introducendo elementi nuovi come i gruppi ottici con luce diurna a Led ed il rinnovato marchio del doppio Chevron, ben in evidenza su calandra e portellone posteriore.

Alcuni nuovi importanti servizi, già collaudati ed introdotti da poco su alcune vetture della gamma, forniscono ai proprietari di C4 Picasso una tranquillità in più, grazie al Citroen e-Touch: Chiamata d’Emergenza, Assistenza Localizzata, Libretto di Manutenzione Virtuale e servizio Ecodriving, aiutano il conducente di Pcasso a viaggiare in tutta serenità.

DESIGN

Le novità che rendono più elegante lo stile di C4 Picasso e di Grand C4 Picasso sono molteplici, a partire dal nuovo logo della Marca sulla calandra, sul portellone posteriore, sui coprimozzi dei cerchi in lega, nella parte centrale del volante e sul telecomando di apertura e chiusura porte, che fa subito capire con quale auto si ha a che fare.

Il paraurti anteriore, identico sulle 2 silhouette, ripreso dalla versione C4 Picasso, prevede dei fari diurni a LED sotto il gruppo ottico anteriore, attivi di giorno e di notte, dall’immagine molto suggestiva. I fari anteriori hanno ora indicatori di direzione bianchi, mentre a mettere in risalto i fari posteriori ci pensa un profilo nero su C4 Picasso.

Un tocco in più per le versioni Exclusive è rappresentato dalle maniglie esterne cromate e dai nuovi pregiati rivestimenti interni.

TECNOLOGIA MICRO-IBRIDA E-HDI

Il nuovo sistema micro-ibrido e-HDi è associato alla motorizzazione 1.6 HDi 110 FAP e al cambio manuale pilotato CMP-6. La tecnologia microibrida si fonda sulla funzione Stop&Start di seconda generazione, sempre con un alternatore reversibile dalle prestazioni ottimizzate che, con elettronica integrata, ha una potenza aumentata del 70% rispetto alla precedente variante, raggiungendo i 2,2 kW.

L’avviamento, rapido e impercettibile, avviene in 400 ms, la metà del tempo necessario ad un motorino d’avviamento. L’utilizzo di una cinghia al posto degli ingranaggi del motorino d’avviamento tradizionale porta alla totale assenza di rumorosità.

L’assenza di vibrazioni, all’avviamento o quando il motore è in stand by, si ottiene grazie ad un doppio volano e a un dosatore dell’aria a tenuta che garantiscono un ritorno rapido al regime di minimo.

L’e-booster, dispositivo di assistenza alla rete elettrica di bordo, permette di avviare l’alimentazione elettrica dell’alternatore grazie alle supercapacità di cui è dotato, messe temporaneamente in serie con la batteria. Questo dispositivo offre numerosi vantaggi, aumentando l’energia trasmessa per migliorare la capacità di riavviamento, fino a temperature che possono raggiungere -5°C.

Inoltre supporta la rete elettrica di bordo, in modo che il prelievo di energia da parte dell’alternatore reversibile non venga percepito dal conducente, per conservare le funzioni elettriche indispensabili. Infine il nuovo e-booster prevede una funzione di ottimizzazione della carica della batteria e delle supercapacità, mediante recupero d’energia in decelerazione, aumentando leggermente il freno motore.

C4 Picasso e Grand C4 Picasso sono inoltre dotate di batteria stagna ottimizzata in modo da sostenere fino a 600.000 cicli di riavviamento. Anche i supporti motore dei due modelli sono stati ottimizzati, per migliorare il confort nelle fasi di arresto e riavviamento del motore.

I vantaggi principali si rilevano nei consumi di carburante e nelle emissioni di CO2. Il consumo di gasolio in ciclo misto è di 4,8 l/100km per C4 Picasso (5,0 per Grand C4 Picasso), le emissioni di CO2 per questo ciclo sono di 125 (130) g/km. In ambiente urbano la riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2 può arrivare al 15%.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati