Notizie dal Mondo dei Motori
Crescita delle Flotte Aziendali

Crescita delle Flotte Aziendali

Dimensione Carattere:

A partire dal 2005 in Europa le vetture vendute alle flotte aziendali supereranno quelle destinate ai clienti privati. La previsione è stata fatta da Andersen Research nel quadro degli studi preliminari per l´adozione della nuova regolamentazione sulla distribuzione e l´assistenza agli autoveicoli nella Comunità Europea. Attualmente la quota degli acquisti delle aziende sul totale del mercato automobilistico è molto differenziata. Si va dal 28% dell´Italia al 63% del Regno Unito. La tendenza è comunque alla crescita in tutta l´Unione.

Naturalmente i tassi di sviluppo più rilevanti si avranno nei paesi, come l´Italia, in cui gli acquisti da parte delle aziende sono al di sotto delle media europea, che è attualmente del 46%.

Secondo l´Ufficio Studi di LeasePlan Italia - azienda appartenente al gruppo leader nel mondo nel settore del noleggio a lungo termine, con 1.300.000 veicoli gestiti - il ritardo dell´Italia è dovuto soprattutto alla normativa fiscale che penalizza fortemente le nostre aziende rispetto alle loro concorrenti europee per quanto riguarda la detraibilità dell´Iva e la deducibilità dei costi. Sempre secondo l´Ufficio Studi di LeasePlan alla crescita dell´importanza delle flotte aziendali si accompagnerà, nel prossimo futuro, anche un costante miglioramento delle modalità di gestione del parco. Dall´impiego di auto di proprietà dell´azienda si passerà in misura crescente alla utilizzazione di auto di imprese specializzate, che, a fronte di un canone annuo, forniscono tutti i beni e servizi necessari per l´utilizzazione dei veicoli e si assumono integralmente l´onere della gestione. Dalla proprietà si passerà cioé sempre più frequentemente al noleggio a lungo termine.

Secondo Alessandro De Martino, Amministratore Delegato di LeasePlan, in Italia negli ultimi tre anni la flotta dei veicoli in noleggio a lungo termine è aumentata con un tasso molto sostenuto e la crescita continuerà nei prossimi anni. Nel 2005 si prevede che in Europa il 50% delle auto vendute alle flotte, cioè circa 4.000.000 di vetture, verranno acquistate dalle società di noleggio a lungo termine. Naturalmente la concorrenza nel settore, già oggi molto accesa, è destinata ad aumentare e Andersen Research prevede che vi sarà un processo di concentrazione che porterà alla diminuzione del numero delle aziende operanti nel settore del noleggio, settore che, tra l´altro, richiede investimenti molto ingenti: basti pensare al costo per l´acquisto di milioni di auto.

La concorrenza tra le società di noleggio porterà indubbiamente a condizioni ancora migliori per gli utilizzatori di flotte aziendali, sia in termini di modalità di svolgimento del servizio che sul piano economico. Da quest´ultimo punto di vista un approccio particolarmente interessante è quello offerto da LeasePlan con un servizio esclusivo, "Libro Aperto", che ha la caratteristica di trasferire alla società di noleggio tutti i costi e gli oneri per l´acquisto e la gestione del parco, consentendo però al tempo stesso alla società utilizzatrice di conseguire risparmi sul canone concordato.

"Con Libro Aperto - dice Ken Briffa, Direttore Commerciale di LeasePlan - il canone annuo viene articolato in tutte le voci che lo compongono e, se nel corso della durata contrattuale, comportamenti virtuosi dei conducenti delle auto o positive variazioni delle condizioni di mercato consentiranno risparmi sugli importi predeterminati per ciascuna voce, questi risparmi verranno girati al cliente.

Se invece queste situazioni positive non si verificheranno e i costi andranno al di là di quanto previsto, il cliente pagherà comunque il canone prestabilito. Con questo sistema, nel 2001 il 70% dei clienti di LeasePlan con flotte superiori a 25 veicoli ha avuto un rimborso rispetto ai canoni pattuiti".

Al sistema "Libro Aperto" ha dedicato un ampio servizio l´ultimo numero di Car Fleet, la rivista sulle flotte aziendali edita da LeasePlan. Gli utenti interessanti si dichiarano molto soddisfatti, ma è assai probabile che il settore del noleggio a lungo termine metta a punto sistemi ancora più avanzati. Lo impone la prospettiva di competere in un comparto che nel 2005 in Europa acquisterà auto per 80 miliardi di euro.

Fonte Econometrica - LeasePlan




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati