Notizie dal Mondo dei Motori
Cristina Siletto donna del 2002

Cristina Siletto donna del 2002

In Relazione:
Articoli  FIAT
Video  Video FIAT
Video  Foto FIAT

Dimensione Carattere:

L´autorevole quindicinale Automotive News Europe, edizione europea del magazine americano Automotive News, ha nominato Cristina Siletto "Donna dell´Anno 2002". Un riconoscimento che premia la determinazione e la professionalità dell´ingegnere di Fiat Auto a capo del "Progetto 199", la vettura che nel 2005 sostituirà la Fiat Punto.

Un impegno che nei prossimi tre anni la vedrà sempre più occupata alla guida di un team composto da trenta persone, e punto di riferimento nei rapporti con oltre 150 tra fornitori esterni ed ingegneri della Opel. Si perché il nuovo modello sarà il primo a condividere importanti componenti con la casa automobilistica tedesca, nell´ambito dell´alleanza industriale tra Fiat e General Motors.

"Devo rispettare i tempi, i costi e gli standard di qualità - ha dichiarato alla testata parlando del proprio lavoro -. E poi devo mettere sul mercato una vettura che i consumatori percepiscano come un vero passo in avanti, come la Fiat Uno lo è stata nei confronti della 127, e la prima Punto nei confronti della Uno".

Con questo riconoscimento la prestigiosa rivista ha voluto premiare "la donna che ha raggiunto il più alto livello nella storia dell´industria automobilistica italiana". Giudizio che trova concorde Gianni Coda, presidente della Business Unit di Fiat, Lancia e Veicoli commerciali: "Le capacità tecniche, le qualità umane e soprattutto la determinazione ed efficacia di Siletto ci hanno convinto che era lei la persona giusta per guidare un modello strategico per la Fiat come il Progetto 199".

Cristina Siletto è nata a Torino, ha trentasette anni ed è laureata in ingegneria elettronica al Politecnico di Torino. Fin da bambina è appassionata di informatica ed elettronica: il padre è stato dirigente presso la direzione Ingegneria dell´Olivetti, la madre ha insegnato informatica e il fratello più giovane l´ha seguita negli stessi studi universitari. Una strada segnata, quindi, che l´ha portata nel 1990 ad essere assunta dalla Fiat Auto, iniziando subito a progettare sistemi elettrici, elettronici e di autodiagnostica dei motori. Nel 1994 inizia ad applicare i suoi risultati su quelli che saranno i modelli futuri: Multipla e Seicento. E proprio quest´ultima le regalerà il primo record professionale: a soli 33 anni, infatti, Cristina Siletto è nominata responsabile della "Gestione Prodotto" della city-car Fiat, dopo che dal ´97 al ´98 si è divisa tra l´Italia e la Polonia proprio per curarne lo sviluppo. Dal 2000 al 2001, poi, si occupa del restyling della Punto e da quest´anno del "Progetto 199".

Al di là delle riconosciute capacità professionali, Cristina Siletto è una persona con tanti interessi: appassionata di cinema, il suo preferito è Woody Allen. Gli amici la definiscono una cuoca eccellente e non esitano ad autoinvitarsi a cena nei rari weekend quando non lascia la città per andare in barca o a sciare.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati