Notizie dal Mondo dei Motori
Daewoo Lacetti

Daewoo Lacetti

La nuova berlina sportiva 3 volumi in prima mondiale a Francoforte. Un modello a 5 porte dal design elegante nel segmento delle compatte. Interni spaziosi e notevole comfort per i passeggeri posteriori. Tre motori a 4 cilindri da 92 a 122 cv.

Video  Chevrolet Lacetti WTCC

Dimensione Carattere:

La nuova Lacetti, berlina sportiva con carrozzeria a 3 volumi, in prima mondiale al prossimo 60° International Motor Show (IAA) di Francoforte (13 - 21 settembre), è il nuovo interessante modello con il quale GM Daewoo amplia la propria presenza nel segmento delle compatte. La 5 porte a trazione anteriore sarà in vendita a partire da febbraio 2004. Tre i motori disponibili: 1.4, 1.6 e 1.8 16 valvole, con cambio manuale o automatico (solo su versioni 1.6 e 1.8). Con il suo moderno stile italiano, una ricca dotazione di serie e un eccellente rapporto qualità/prezzo, il nuovo modello si inserisce perfettamente nell'ampia e variegata gamma Daewoo.

Design dinamico, dimensioni esterne contenute, tanto spazio all'interno

La linea della Lacetti è opera dell'Italdesign di Giorgetto Giugiaro. Un team ricco di talento che ha già firmato per Daewoo la Matiz, la Kalos e la Evanda. Il frontale della Lacetti (lunga 4.295 mm, larga 1.725 e alta 1.445 mm) è caratterizzato dai fari a forma di mandorla e da una nuova, distintiva griglia radiatore con l'emblema Daewoo integrato nella striscia cromata.

Il passo lungo (2.600 mm) dagli sbalzi contenuti, i passaruota sportivi e la linea di cintura, che si alza posteriormente, accentuano il dinamismo della vista laterale. Non è da meno il retro del quale colpiscono i gruppi luce a sviluppo orizzontale capaci di creare un punto focale sul piano cromatico, mentre l'ampio volume inferiore della carrozzeria continua sotto il lunotto posteriore.

La nuova Lacetti è compatta solo dal punto di vista delle dimensioni esterne. Grazie all'eccellente sfruttamento dello spazio, il volume interno dell'abitacolo è davvero generoso per la categoria. I 932 mm disponibili per le gambe dei passeggeri posteriori la pongono al top, se comparata alle sue omologhe. Il volume del bagagliaio (standard VDA) è di 275 litri; con il divano posteriore ripiegato, la capacità fino al tetto sale a 1.045 litri.

In un segmento dai grandi volumi, la Lacetti è un'auto su misura per il mercato europeo

Con circa 2,6 milioni di immatricolazioni all'anno e una quota attuale del 16,4%, la categoria delle compatte è uno dei più importanti segmenti dell'Europa occidentale e centrale. L'ampia offerta attuale di modelli di questa categoria ha spinto gli analisti di mercato a prevedere vendite in crescita a medio termine. Di questa tendenza beneficerà certamente il nuovo prodotto Daewoo: "È fondamentale, per i nostri piani di crescita, avere una hatchback come la Lacetti nel popolare segmento C" spiega Erhard L. (Hardy) Spranger, amministratore delegato di GM Daewoo Europe. "Il rinnovamento quasi completo della nostra gamma prodotti, con il lancio coronato da successo di Kalos, Evanda e Nubira, ha posto le fondamenta per consolidare la nostra azienda. A partire dal prossimo anno, avremo anche la Lacetti, che si rivolgerà a un target ancora più ampio di acquirenti europei, giovani e attenti al prezzo".

La nuova cinque porte si adatta perfettamente alle richieste di questi clienti. Oltre il 62% dei motori a benzina del segmento, per esempio, ha cilindrata compresa tra 1.400 e 1.800 cc e i tre propulsori previsti per la Lacetti coprono esattamente questo intervallo.

Motori potenti ed economici, comportamento agile e sicuro

Gli acquirenti della nuova Lacetti avranno un'ampia scelta di motori. Ci saranno tre unità a benzina Euro 3, tutti a 16 valvole con due assi a camme in testa azionati da cinghia dentata. Il propulsore di base, di 1.399 cc, eroga 68 kW/92 cv a 6.000 giri/min. La Lacetti 1.4 scatta da 0 a 100 km/h in 11,6 secondi e ha una velocità massima di 172 km/h. Il consumo medio secondo le norme CE è di 7,2 l/100 km (dati preliminari).

La maggior disponibilità di potenza in più porta l'unità da 1.6 litri (80kW/109 cv) a raggiungere i 187 km/h di velocità massima, mentre il tempo necessario per accelerare da 0 a 100 km/h scende a 10,7 secondi. La Lacetti 1.6 ha un consumo medio di 7,1 litri/100 km; con il serbatoio da 60 litri, l'autonomia è di 840 km. Il massimo delle prestazioni si ha con la versione equipaggiata con il 1.8 da 90 kW/122 cv. Il modello al top della gamma passa da 0 a 100 km/h in 9,5 secondi e raggiunge i 194 km/h. Prestazioni che non si ripercuotono sui consumi, limitati a 7,5 l/100 km nel ciclo combinato CE. In alternativa al cambio manuale a 5 marce, è disponibile, per le due unità di maggior cilindrata, una moderna trasmissione automatica a 4 rapporti di tipo adattivo.

L'autotelaio della nuova Daewoo Lacetti è stato sottoposto a collaudi rigorosi, accumulando circa 2 milioni di km di test. Insieme a una scocca ad alta resistenza torsionale, garantisce un'eccellente maneggevolezza e un alto livello di sicurezza attiva. Il nuovo modello ha sofisticate sospensioni indipendenti tipo McPherson su entrambi gli assi. Anteriormente, il controllo inferiore della ruota è affidato a un elemento triangolare, mentre le ruote posteriori sono guidate con precisione da altri due triangoli e da un braccio longitudinale anteriore. Quattro freni a disco e l'ABS a 4 canali di serie assicurano notevole efficienza in frenata, in ogni condizione atmosferica. Gli airbag anteriori e laterali e le cinque cinture di sicurezza a tre punti (le anteriori dotate anche di limitatore di forza) sono di serie, per assicurare la massima protezione ai passeggeri.
La nuova Lacetti è il frutto di una co-produzione internazionale. Benché il nuovo modello Daewoo sia fabbricato a Kunsan in Corea del Sud, l'influenza dell'Europa durante la fase di sviluppo è stata considerevole. L'elegante design italiano di Giugiaro e la messa a punto del telaio effettuata in Inghilterra ne fanno un modello perfettamente adatto alle esigenze del mercato europeo. Molti componenti tecnici sono prodotti da ben noti fornitori tedeschi: Bosch, per esempio, fornisce l'ABS, Siemens Automotive è stato il partner di sviluppo degli airbag e del sistema di controllo delle emissioni, mentre le trasmissioni automatiche sono della ZF (1.8) e della Aisin Warner (1.6).




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati