Notizie dal Mondo dei Motori
Ferrari GTC4Lusso, la prima a ruote posteriori sterzanti

Ferrari GTC4Lusso, la prima a ruote posteriori sterzanti

Ferrari ha scelto il Salone di Ginevra per la presentazione in anteprima mondiale della sua nuova quattro posti sportiva basata sulla FF.

In Relazione:
Articoli  FERRARI
Video  Video FERRARI
Video  Foto FERRARI

Dimensione Carattere:

La novità è stata ribattezzata GTC4Lusso e offre per la prima volta le ruote posteriori sterzanti integrate con le quattro ruote motrici ad esaltare ulteriormente il concetto di vettura sportiva Gran Turismo. L’obiettivo del Cavallino Rampante con la GTC4Lusso è conquistare nuovi clienti con un’età media generalmente più bassa sulla falsariga di quanto già avvenuto con la FF. Il nome GTC richiama illustri predecessori come la 330 GTC o la 250 GT Berlinetta Lusso, la versione 2+2 particolarmente cara ad Enzo Ferrari. La sigla 4 fa invece riferimento ai quattro comodi posti dell’abitacolo.

La nuova Ferrari GTC4Lusso è equipaggiata con il motore 12 cilindri di 6,262 litri dalla potenza incrementata a 690 CV a 8.000 giri rispetto alla FF e coppia massima di 697 Nm a 5.750 giri, l’80% della quale già disponibile a 1.750 giri per garantire prontezza anche ai bassi regimi. Prestazioni da supercar: velocità massima di 335 km/h e sprint da ferma in appena 3,4 secondi. Da record per la categoria i rapporti peso/potenza e di compressione: rispettivamente 2,6 kg/CV e 13,5:1. La fruibilità della sportiva a quattro posti di Maranello (lunga poco meno di 5 metri) è perfetta su ogni tipo di strada e aderenza ed è garantita dall’evoluzione del sistema a quattro ruote motrici 4RM Evo (brevetto Ferrari), come detto per la prima volta integrato anche con le ruote posteriori sterzanti. È così nato un altro brevetto Ferrari, il sistema di controllo 4RM-S che si basa sull’evoluzione dello Slip Side Control (giunto alla versione 4.0) e comprendente il controllo del differenziale elettronico e dello smorzamento delle sospensioni. Integrati e gestiti da software proprietari, questi dispositivi consentono al guidatore di sfruttare la straordinaria coppia anche su strade innevate, bagnate o a bassa aderenza. Al raggiungimento di prestazioni elevate contribuiscono anche varie soluzioni aerodinamiche con sostanziale riduzione di resistenza di Cx rispetto alla FF, tra cui nuova calandra, sfogo d’aria laterale con louvre a tre lamelle, spoiler posteriore integrato al lunotto e inedito diffusore posteriore.

Lo stile della GTC4Lusso, frutto di Ferrari Design, esalta il tema del coupé shooting brake reinterpretandolo con un volume slanciato e rastremato che lo avvicina di più ad una silhouette di tipo fastback. Sullo specchio di coda, in tipico stile Ferrari, sono inseriti i fanali sdoppiati, mentre le linee dinamiche e scolpite della fiancata a “diapason” ne spezzano la massa complessiva accentuando il muscolo sul passaruota. A bordo, all’insegna del lusso sportivo, spiccano un display opzionale chiaro e ricco di funzioni (grazie al quale è stata creata l’inedita architettura della plancia Dual Cockpit), il carattere artigianale dei materiali e il nuovo sistema di navigazione con schermo da 10,25 pollici.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati