Notizie dal Mondo dei Motori
Fiat 500 America - Citycar USA

Fiat 500 America - Citycar USA

Il grande ritorno di Fiat negli Stati Uniti viene celebrato al Salone di Los Angeles: qui il Lingotto presenta la nuova 500 MultiAir da 101 CV. Una scommessa che la dice lunga sul coraggio imprenditoriale del Gruppo di Torino. Prezzi da 15.500 dollari.

Video  Fiat 500 TwinAir In Prova
Video  Fiat 500 GQ
In Relazione:
Articoli  500
  CityCar
Video  Video FIAT
Video  Foto FIAT

Dimensione Carattere:

Loro, gli americani, la scrivono così: Fiat Cinquecento. Ma noi non vogliamo fare gli americani, e allora la continueremo a scrivere Fiat 500. O tutt’al più Cinquino. In ogni caso, chiamandola un po’ come si vuole, è una delle grandi protagoniste del Salone dell’auto di Los Angeles, per un motivo semplicissimo: segna il ritorno della Fiat negli States, dopo 27 anni. Roba da Gruppi industriali coraggiosi, visto che si va in un mercato dove gli abitanti sono abituati a muoversi in Suv, van, pick-up, 4x4, o macchinoni d’altro genere.

Passerà il messaggio che piccolo è bello? Riuscirà Fiat a convincere che downsizing is cool? Torino, giustamente, ci prova, azzarda. E ci crede, come dice Laura Soave, responsabile del brand Fiat nel Nord America: "La Fiat 500 è sempre stata l’auto giusta al momento giusto". Il Cinquino vuole catturare le nuove generazioni di americani che vanno a caccia di un veicolo affascinante, sfiziosetto, a basso impatto ambientale, con motori che bevono poco. Proprio in un momento in cui, come sottolinea la Soave, "l’America sta tornando alla semplicità con una rinnovata attenzione all’ambiente".

Prodotto in Messico, il modello più cool di Torino viene proposto a un prezzo che probabilmente gioca col numero cinque: 15.500 dollari, come base. Questa quattro posti del segmento A fa leva anche sul motore MultiAir da 1,4 litri, sull’innovativo sistema di comunicazione viva-voce Blue&Me e sui sette airbag di serie (due anteriori, due window-bag, due airbag laterali e uno per la protezione delle ginocchia).

Ma agli americani non piace molto il manuale, e allora che per gli yankee un bel cambio automatico sei rapporti. Per il mercato nordamericano, il 1.4 MultiAir da 101 CV può essere abbinato a due trasmissioni robuste, affidabili e sofisticate, progettate esclusivamente per offrire una maggiore efficienza e una guida più divertente. In particolare, solo per gli Stati Uniti è disponibile una nuova trasmissione automatica a sei rapporti che assicura cambi marcia fluidi ed elevati risparmi di carburante.

E il serbatoio del carburante maggiorato da 10,5 galloni per aumentare l’autonomia. In più, c’è il sistema di riscaldamento e raffreddamento perfezionato per i climi estremi del Nord America.

Negli Stati Uniti la gamma di Fiat 500 offre tre allestimenti (Pop, Sport e Lounge), una motorizzazione (1.4 MultiAir da 101 CV), 14 colori esterni (tinte metallizzate, pastello e con finiture perlate a triplo strato), 14 combinazioni di colori e materiali per i sedili, due ambienti interni (nero o avorio) e una linea completa di accessori esclusivi, realizzati da Mopar, per personalizzare ulteriormente la propria vettura, inclusi pacchetti di decalcomanie, accessori di stile per interni ed esterni e merchandising in stile Fiat originale disponibili presso le concessionarie Fiat locali. Anche la possibilità di renderla unica, potrebbe attrarre il cittadino americano.

Il modello offre di serie una garanzia totale di quattro anni/50.000 miglia e quattro anni di assistenza stradale illimitata, oltre ad un programma di manutenzione di tre anni/36.000 miglia con rimborso dei particolari soggetti a usura e del fermo vettura.
Per gli appassionati che cercano l’Italian style con sospensioni sportive e una più ricca dotazione di accessori, la nuova Fiat 500 Sport propone: molle modificate, messa a punto degli ammortizzatori, calibrazione dello sterzo e messa a punto degli scarichi, per garantire maggiore stabilità di guida e handling più reattivo.

Chiaramente verrà sfruttata la rete di concessionari Chrysler: Fiat ha il 20% del Gruppo americano e dovrebbe salire al 35% senza esborsi monetari entro la fine del 2011. Ma c’è da registrare lo scetticismo di alcuni venditori del Gruppo americano: lo showroom per vedere solo la 500 viene reputato un’esagerazione. A nostro avviso, è un po’ un retaggio dell’antica battuta "Fix it again Tony" ("Aggiustala di nuovo Tony), le cui quattro iniziali compongono la sigla Fiat: il riferimento era alla meccanica delicatina delle auto del Lingotto quando sbarcarono in America un quarto di secolo fa. È preistoria. Adesso si potrà sentire tutta un’altra musica. Italiana..




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati