Notizie dal Mondo dei Motori
Fiat 500 Cult Test Drive

Fiat 500 Cult Test Drive

La nuova piccola ammiraglia che strizza l’occhio al mondo femminile.

Video  Fiat 500 GQ
In Relazione:
Articoli  500
  CityCar
Video  Video FIAT
Video  Foto FIAT

Dimensione Carattere:

A distanza di anni appare ancora freschissima: non gli cambieresti nulla. La piccola 500 si rinnova, ma lo fa con la discrezione e l’eleganza che si conviene ad un oggetto entrato oramai nell’immaginario collettivo come un vero e proprio simbolo dello stile italiano. Vedendo passare ancora oggi una delle prime 500 new generation anche per noi è davvero difficile pensare a qualcosa da cambiare...forse nulla. In Fiat quindi, in punta di “pennello” sono invece riusciti a rendere la 500 ancora più “500” soprattutto nella sua versione top di gamma denominata Cult, l’oggetto del nostro test drive.

Tanto stile dentro e fuori
Quello che di fatto è l’allestimento più raffinato della gamma 500 rappresenta quindi la sintesi perfetta tra il classico look distintivo di 500 e innovazioni che,non fanno che evidenziare la vocazione 'trendsetter' di Fiat 500. Partendo dal “vestito”, come tutte le donne più belle, 500 Cult può indossare le ultime tendenze in tema di colori a partire dal nuovo Verde Lattementa, senza temere di risultare troppo sfacciata. Tutti i colori sono comunque abbinati ad un raffinato tetto composto da una parte in vetro fisso e l'altra con verniciatura in nero lucido. Il risultato finale è assolutamente in linea con la personalità molto femminile della vettura, almeno dal punto di vista estetico, perché, come vedremo, al volante anche i maschietti più sportiveggianti troveranno pane per i loro denti. A scelta del cliente le calotte degli specchi esterni possono essere cromati o nero lucidi: qualunque sia la scelta, l'effetto finale è un accostamento contemporaneo e di tendenza con la tinta di carrozzeria. Il tutto impreziosito da un'elegante cromatura per i caratteristici baffi' del frontale, della maniglia del portellone posteriore, oltre alla cornice in nero lucido dei fanali posteriori e ai nuovi cerchi in lega da 16". Tanta raffinatezza esteriore non poteva non essere abbinata ad una stessa (se non superiore) cura dedicata all’abitacolo. All'interno dominano i nuovi sedili in pelle Frau che a scelta possono essere neri con inserti avorio o rossi, tabacco o rossi entrambi con inserti avorio perfettamente coordinati con la plancia verniciata che ripropone la medesima tinta della carrozzeria esterna. Le poltrone, oltre a definirne lo status e caratterizzarne in senso accrescitivo lo stile, sono stati studiati per offrire la miglior ergonomia possibile garantendo un comfort impeccabile anche sulle lunghe distanze.

Nuovo TwinAir sempre più convincente
La nuova 500 Cult trova nel bicilindrico turbo TwinAir nella sua ultima e più in forma versione da 105 CV il partner ideale grazie alla sua personalità vivace ed alla sonorità “evocativa” che su questo modello diventa un marchio identificativo che non disturba, ma che anzi regala ulteriore personalità alla vettura. Le prestazioni sono brillanti e non solo nel traffico urbano. In accelerazione la vettura è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in appena 10 secondi. Il bicilindrico turbo TwinAir in questa configurazione di potenza ci ha conquistato ancora di più, avvicinandosi anche nell’utilizzo normale ai valori eccezionali di consumo dichiarati, a patto di seguire pedissequamente i suggerimenti in tema di cambiate che ci propone il nuovo quadro strumenti completamente digitale e selezionando la modalità “eco”. Per il resto il propulsore si rivela piacevole e brillante, ideale per scattare in mezzo al traffico accompagnati dalla simpatica sonorità che ricorda quella della sua celebre antenata. Talmente brillante nel prendere giri e dotato di un discreto allungo nonostante la configurazione a due soli cilindri, da farci prendere la mano e girare sempre più a regimi più “allegri” del necessario - per questo non seguire i consigli “eco” può riservare brutte sorprese da distributore. Le emissioni di CO2 si attestano a 99 g/km quindi entro valori “incentivabili” e resi bassissimi anche grazie anche al sistema Start&Stop. Il resto dell’offerta La nuova 500 Cult è disponibile in ogni caso anche con le unità turbodiesel 1.3 Multijet II da 95 CV ed i propulsori benzina 1.2 da 69 CV, 0.9 TwinAir Turbo da 85 CV (entrambi disponibili anche con cambio robotizzato Dualogic). Su strada non delude Il piccolo motore da 900 cc diventa addirittura sportivo su questa versione da 105 CV ed in grado di divertire soprattutto passando alla modalità di guida “sport” che oltre a mutare le grafiche del “cruscottino” completamente digitale che dai dati ecologicamente sensibili, passa senza troppe remore ad una colorazione “rosso corsa” e ad indicare la pressione di funzionamento del turbo, il tutto abbinato ad un cambio di personalità ed a suggerimenti di cambiata più votati a massimizzare le accelerazione e gli spunti che a minimizzare i consumi del vivacissimo bicilindrico. Se la 500 Cult, come dicevamo, si rivolge tendenzialmente al pubblico femminile per tanti dettagli esteriori, raffinatezze interne e colorazioni di tendenza, questo non toglie che alla guida è possibile togliersi più di qualche soddisfazione. Il rovescio della medaglia è che il prezzo di questo allestimento abbinato alla motorizzazione in questione è praticamente analogo a quello della Abarth “base”; insomma ce ne è abbastanza per scatenare animate discussioni in famiglia con la certezza però che comunque vada a finire, la vettura che entrerà nel box di casa saprà conquistare i cuori di tutta la famiglia. Se il classico TwinAir da 85 CV regalava il meglio di sé nella guida urbana dove riusciva a far valere le sue doti di spunto ed accelerazione, questa versione dice la sua neanche nei trasferimenti autostradali con livelli di consumo addirittura inferiori.

La condanna della perfezione delle forme
Anche Il design della 500 Cult, come del resto quella di tutte le 500 di ieri e di oggi, riprende in tutto e per tutto le linee che hanno fatto di 500 un fenomeno di costume mondiale. Il grande merito dei designer è stato quello di essere riusciti nel difficile compito di ristilizzare la vettura con pochi tocchi di grande gusto e raffinatezza. Non vorremmo essere nei panni di chi un giorno dovrà realizzarne una nuova versione, ma questa è la dolce condanna di pochi capolavori “eletti” come la 911 Porsche e la MINI, solo per citarne due a caso. Sicurezza ineccepibile e dotazione più che completa Da buona top di gamma, la versione Cult di Fiat 500 assicura anche un alto controvalore anche in termini di equipaggiamento, come dimostrano i numerosi contenuti offerti di serie tra i quali il già citato quadro strumenti con display TFT da 7", il climatizzatore automatico, i sensori posteriori di parcheggio, il tetto in vetro fisso con tendina parasole, i sedili in pelle Frau, il volante in pelle con comandi Blue&Me ed il servosterzo elettrico Dualdrive. Ad incrementare comfort e praticità d’uso ci pensano poi il sedile posteriore sdoppiato (50/50) con appoggiatesta regolabile in altezza e la radio Cd/Mp3 con sistema vivavoce Blue&Me con tecnologia Bluetooth, riconoscimento vocale, comandi al volante e lettore file audio digitali con porta USB. Top da gamma anche nel campo della sicurezza la nuova Fiat 500 Cult offre infatti nel suo raffinato menù ABS+EBD, airbag guidatore e passeggero con sistema Dual stage, airbag laterali, windows bag, airbag per ginocchia, attacchi Isofix, luci diurne (DRL) e sistema ESP completo di ASR/MSR, HBA e Hill Holder. La personalizzazione è un must che le piccoline più stilose non possono trascurare. Bene, un'ampia collezione di esclusivi accessori realizzati da Mopar dedicati alla nuova Fiat 500 Cult quali l'elegante 'kit cromato' degli esterni composto da 'baffo' a goccia sul cofano, A-bar sul paraurti anteriore, calotte degli specchi esterni e tappi coprivalvole degli pneumatici sono solo un’indicazione delle infinite possibilità offerte ai clienti. Per mantenere poi la propria 500 sempre in forma perfetta e splendente, anche per la famiglia 500 è disponibile 'Mopar Vehicle Protection', l'esclusiva offerta di servizi pensati per la cura del veicolo..




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati