Notizie dal Mondo dei Motori
Fiat 500C - Cabrio

Fiat 500C - Cabrio

Ecco l’utilitaria piccola e sfiziosa, scoperta e chic, pratica ma d’immagine: la Fiat 500C, ossia la versione con tetto apribile della 500. Da 15.150 euro per la 1.2 da 69 cavalli, fino alla 1.4 16V Rock S&S Dualogic da 100 cavalli che costa 22.150 eu

Dimensione Carattere:

Viene comunemente classificata come utilitaria cabriolet, ma forse la definizione corretta della Fiat 500 C è convertibile, visto che l’arco dietro (sorretto dai montanti) resta sempre vivo, anche quando è aperta la capote in tela.

Lunga 355 centimetri, larga 163 e alta 149, le versione con tetto apribile del mitico Cinquino risulta straordinariamente chiccosa, la classica macchina da esibire su una riviera affollata per fare colpo, senza spendere cifre esorbitanti. Rispetto alla berlina, ci pare ancora più sfiziosa ed elegantona: per rendersi sexy di fronte a tutti, si scopre dietro pressione di un pulsante in 10 secondi. Così si apre una finestra sul cielo. Stando entro una velocità di 60 chilometri orari, si può pure abbattere il lunotto.

Il bagagliaio, grazie a un sistema di cerniere a parallelogramma, consente un accesso facilitato anche quando la capote è in posizione di totale apertura.

A questa super utilitaria derivante dalla 500 avete diritto di chiedere charme, ma non enorme spazio interno: le due persone davanti stanno comodissime; le due dietro sono leggermente sacrificate, specie se più alte di 180 centimetri. Non può svolgere la funzione di vettura da famiglia numerosa, anche perché il bagagliaio ha una capienza di soli 182 litri: è una gustosissima cabrio rifinita con cura. Può essere goduta in qualsiasi momento dell’anno, anche se l’estate è il suo tempo ideale.

Per i motori, la disponibilità è pari a quella della 500: abbiamo un 1.2 da 69 cavalli e un 1.4 da 100 Cv a benzina; mentre i diesel sono gli ultra affidabili 1.3 Multijet con 75 o 95 cavalli. Senza dimenticare il nuovissimo bicilindrico TwinAir da 85 Cv.

Durante il nostro test drive, abbiamo voluto per prima cosa capire se viaggiare con la capote chiusa comportasse qualche problema rispetto al normale tetto in lamiera: la risposta è no. Fiat ha fatto un ottimo lavoro. Ma attenzione, la 500C spicca anche per le sue doti stradali: pur essendo piccolina, sta incollata alla strada, anche nelle curve più cattivelle. Grazie soprattutto a sospensioni dure quanto basta. Si viaggia sicuri con sette airbag di serie, mentre il controllo elettronico della stabilità Esp (sempre consigliabile) si paga a parte.

La Fiat 500C adotta il sistema Start&Stop, il dispositivo che gestisce lo spegnimento temporaneo del motore e il suo successivo riavviamento: a vettura ferma, mettendo la vettura in folle e rilasciando la frizione, il motore si spegne; per ripartire, è sufficiente reinserire la marcia.

Forse sul fronte prezzi le notizie non sono delle migliori: se già la Fiat 500 è un po’ esclusiva, la 500C (ancora più seducente) si segnala per un listino non proprio rivolta alla massa. È vero che ne servono 15.150 euro per la 1.2 Pop S&S da 69 cavalli (non tantissimi), ma per via della maggiorazione di peso rispetto alla berlina, ci sentiamo di suggerire propulsori d’altro genere.

Il listino prezzi parte da 18.550 euro per la 1.3 16V Multijet 75 CV Lounge; la 1.3 16V Multijet Lounge 95 CV S&S si porta a casa con 19.350; mentre la 1.4 16V Pop da 100 cavalli costa 17.150 euro. La "top" è la 1.4 16V Rock S&S Dualogic da 100 cavalli, a 22.150 euro. È il prezzo della qualità, degli assemblaggi perfetti, del fascino, dell’esclusività, con quella capote che rappresenta un oggettino di design: è il prezzo dello status symbol.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati