Notizie dal Mondo dei Motori
Fiat 500L Trekking: Il “cinquino” pensa in grande!

Fiat 500L Trekking: Il “cinquino” pensa in grande!

La monovolume che da oltre un anno guida il "brand 500" allarga i propri orizzonti e si propone in una versione che consente di non spegnere il motore nei weekend.

Video  Fiat 500L - Living e Trekking famiglia e tempo libero
Video  Fiat 500L Trekking

Dimensione Carattere:

Assetto rialzato, interni specifici, sistema di controllo della trazione “Traction+”. Per ricavare un’auto nuova da un modello preesistente, talvolta non è nemmeno necessario ripartire dal classico foglio bianco. È 500L, nel nostro caso, a cedere a titolo gratuito la propria immagine alla entusiasta sorella col pallino dell’avventura, 500L “Trekking”. Assieme a 500L Living, variante maggiormente votata allo stile di vita urbano e modaiolo, la Trekking allarga dunque a sua volta lo spettro della gamma della monovolume che da oltre un anno ha guidato il “brand 500” fin dentro i garage delle famiglie, spezzando così il tabù che voleva il “Cinquino” sino ad allora associato esclusivamente a una clientela giovane, disimpegnata e scanzonata. Su un carattere squisitamente metropolitano germoglia insomma il seme dell’intraprendenza: anche nel weekend, d’ora in avanti, la propria 500 chiederà di non spegnere più il motore. A proposito: due propulsori a benzina, il 1.4 16v da 95 CV e lo 0.9 TwinAir Turbo da 105 CV, e due turbodiesel, il 1.6 Multijet II da 105 CV e il 1.3 Multijet II da 85 CV, già equipaggiano a piacimento la 500 più poliedrica mai comparsa sulla scena a quattro ruote. E l’offerta potrebbe in futuro accogliere altre soluzioni.


S-connessione in corso
Paraurti rinforzati, scudo di protezione anteriore e posteriore, un assetto rialzato del 10% - rispetto a 500L - che porta ad un'altezza da terra totale di 145 mm, così da affrontare al meglio i percorsi più sconnessi: il carattere a tutto tondo della Trekking spicca già a prima vista. All'esterno risaltano poi anche altri dettagli estetici, come gli inserti satinati sui paraurti e sulle modanature laterali che si abbinano perfettamente alle maniglie delle porte. Espressione anche all’estero del miglior “made in Italy”, 500L Trekking si presenta dunque come automobile estremamente funzionale, capace di "dialogare" con l'utilizzatore e di offrire qualità da apprezzare con calma nel tempo. Una delle sue peculiarità è ad esempio l'estesa volumetria interna, ottenuta grazie a un meticoloso compattamento delle parti meccaniche condiviso tra designer e ingegneri. Se l'impostazione generale dell'architettura del veicolo segue quindi i principi del "cab forward", da cui deriva la riduzione della sezione frontale della carrozzeria e del cofano a vantaggio della disponibilità di spazio all'interno - in particolare all'altezza della linea di cintura e del padiglione -, a esaltare l'ergonomia complessiva della vettura è invece soprattutto la vocazione "empatica" del design. Grazie al tetto più grande del segmento - 1,5 metri quadri di superficie vetrata - e ai montanti del parabrezza opportunamente sdoppiati e assottigliati - con evidenti vantaggi anche sotto il profilo della sicurezza attiva e passiva -, la 500 pensata per il fuoristrada “light” vanta inoltre un'ampia visuale verso l'esterno e la migliore luminosità della categoria.


All-road, all right
All'interno, più in particolare, spicca un nuovo tessuto tecnico con inserti “ecopelle” per sedili e rivestimenti. Il cliente può scegliere tra due combinazioni: tessuto grigio magnesio con inserti cuoio, per un'atmosfera marcatamente “all-road”, oppure tessuto nero con inserti bianchi, per una personalità più “urbana”. Uno stile brillante, quello che riveste ogni variante della nostra speciale 500, ma che non rinuncia mai alla funzionalità, grazie anche alla vetratura panoramica e ai montanti del parabrezza vetrati che assicurano una migliore visibilità. Oltre ai comodi vani portaoggetti, infine, dove riporre tutto ciò di cui si ha bisogno. La Trekking, oltretutto, consente di vivere intensamente le proprie passioni anche grazie alla sua grande flessibilità: lo dimostrano le numerose regolazioni delle sedute, come il sedile passeggero anteriore con schienale abbattibile “a tavolino” e i sedili posteriori frazionabili di tipo “fold&tumble”, che si ripiegano su se stessi permettendo di ottenere un piano di carico piatto che sfrutta l'intera lunghezza dell'auto. 500L Trekking può poi indossare sette differenti colori di carrozzeria - Beige Cappuccino, Nero Cinema, Grigio Moda, Bianco Gelato, Verde Toscana, Rosso Amore e l'inedito Giallo Sorrento - abbinabili al tetto nero o bianco, per un totale di diciassette combinazioni colore.


Più trazione, meno peso
Passare nel modo più efficace dalle vie cittadine ai percorsi più avventurosi richiede la semplice pressione di un tasto. Questo grazie a Traction+, l'innovativo sistema di controllo che garantisce ottime performance di disimpegno su neve o terreni scivolosi. La libertà d'impiego trova in ogni caso un corrispettivo anche alla voce sicurezza: la protezione degli occupanti raggiunge infatti livelli massimi, e oltre a tutti i sistemi più evoluti di sicurezza attiva e passiva il programma si arricchisce ora del “City Brake Control”, l'avanzato dispositivo che riconosce la presenza di ostacoli di fronte alla vettura e frena automaticamente per evitare la collisione. Ma quali principi, innanzitutto, entrano in gioco nel funzionamento di Traction+? Nel dettaglio, il nuovo sistema sfrutta l'hardware avanzato presente sulle vetture dotate di ESC, ma la sua efficacia non è assimilabile a una semplice funzionalità aggiunta. Infatti, attraverso appositi algoritmi di controllo e gestione dell'impianto frenante, la centralina simula elettronicamente il comportamento di un differenziale autobloccante elettromeccanico. Le ottimizzazioni del software e il fatto che l'azione delle forze si applichi attraverso il normale circuito frenante (ad azione quindi idraulica) consentono un intervento più progressivo rispetto ai sistemi tradizionali, con prestazioni assolutamente paragonabili e in più il vantaggio di comportare un peso inferiore. Il sistema si attiva inoltre mediante un apposito tasto posto sulla plancia: il suo funzionamento è possibile sino alla velocità di 30 km/h.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati