Notizie dal Mondo dei Motori
Fiat Grande Punto Abarth

Fiat Grande Punto Abarth

Il ritorno del mitico Scorpione Abarth come simbolo di sfida a rilancio del Marchio. Al salone di Ginevra debutta la Grande Punto Abarth con motore 1.4 Turbo benzina da 150 Cv, e ben presto arriverà anche una versione a da 180 Cv.

Dimensione Carattere:

Al Salone Internazionale di Ginevra parte un grande progetto: il rilancio di uno dei più prestigiosi marchi dell’automobilismo sportivo mondiale. Il suo simbolo è lo scorpione, il suo nome è Abarth.

Da sempre sinonimo di vetture grintose, di sfide, di passione e di grandi emozioni, Abarth torna con una nuova linea per far sognare tutti gli amanti dell’automobilismo sportivo. Sotto i riflettori della rassegna svizzera "sfila" la prima interpretazione Abarth applicata alla Grande Punto, 1’iniziativa che successivamente sarà estesa ad altri modelli.

Per la partenza di questa nuova avventura è stata scelta una cornice esclusiva come quella offerta dal Salone di Ginevra, un contesto raccolto, unico e di grande suggestione, per il quale si è realizzato uno stand di forte impatto visivo che, in linea con la filosofia del rilancio di Abarth, è stato pensato come uno spazio innovativo contraddistinto da un linguaggio fresco, contemporaneo, tecnologico ed estremamente ricercato in ogni dettaglio.

Come dimostrano i nuovi elementi della comunicazione del marchio Abarth sono esposti in tutta la loro forte e originale personalità: la famosa e rinnovata striscia Abarth da gara è stata realizzata con piastrelle di led mentre il nuovo logo, lo scorpione e la scritta, sono tutti elementi tridimensionali, di grandi dimensioni e in alluminio satinato e lucido.

I valori e la tradizione di Abarth sono invece sottolineati in modo discreto e tecnologico: i materiali nobili e le finiture preziose quali alluminio, fibra di carbonio, smalti e laccature impreziosiscono l’area espositiva valorizzando le vere protagoniste dello stand: la Grande Punto Abarth S2000, vettura omologata per competizioni, tornata come assoluta vincitrice nelle gare, e la Grande Punto Abarth Preview, concept presentato in anteprima internazionale.

Il pubblico può conoscere a Ginevra un terzo ambito in cui opererà il Marchio: infatti, attraverso un configuratore multimediale, i visitatori possono ripercorrere il concetto di "Kit Abarth" visualizzando la flessibilità e la grande varietà di combinazioni che il brand metterà a disposizione dei suoi clienti mediante le cassette di trasformazione. Alcune di queste scatole in legno massello, intarsiate con finiture in alluminio satinato, sono esposte dentro cubi di cristallo e contengono i componenti automobilistici storici delle cassette di trasformazione, meccanici ed estetici.

Infine, attraverso un’esclusiva tecnologia a led e schermi al plasma, le pareti dello stand propongono immagini e filmati storici alternandoli alla riproduzione della rinnovata striscia Abarth da gara: così è possibile apprezzare quel sottile legame tra passato e futuro, oltre all’energia e alla personalità, che un marchio come Abarth ha nel proprio carattere.

FIAT GRANDE PUNTO ABARTH

Immediatamente dopo la nuova Fiat Bravo, la seconda protagonista dello stand è la Grande Punto Abarth Preview, un vero gioiello di grinta ed eleganza. Questa vettura sarà lanciata sul mercato il prossimo settembre con l’intento di rafforzare ulteriormente il posizionamento sportivo e giovanile della Grande Punto.

La vettura esposta a Ginevra è equipaggiata con un motore 1.4 benzina Turbo da 150 CV a 5500 rpm, incrementato a 155 CV con utilizzo di benzina a 98 RON. Inoltre, grazie ad un kit di potenziamento, successivamente sarà anche disponibile una versione con una potenza doppia rispetto alla versione base che raggiungerà i 180 CV. Si tratta di una peculiarità in linea con la storia: per esempio, la Fiat 500 del 1958 aveva 13 CV a 4000 giri e una velocità massima di 85 km/h mentre la Fiat 500 Abarth del ’58 sfoderava 26 CV a 5000 giri e una velocità di 118 km/h.

Sul mercato andrà a concorrere con Opel Corsa OPC, Volkswagen Polo GTI e Peugeot 207 Turbo, ma sfruttando l’onda del successo Fiat potrà sicuramente godere di un ampio numero di consensi, che da tanti, troppi anni attendevano un ritorno alle alte prestazioni del gruppo, anche del segmento delle medie, dove il desideri non si fermano ai sogni.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati