Notizie dal Mondo dei Motori
Fiat inaugura lo stabilimento in Serbia

Fiat inaugura lo stabilimento in Serbia

Con una cerimonia in pompa magna, Sergio Marchionne ha di fatto dato il via all’impianto di Kragujevac in cui verrà prodotta la 500L

Video  Fiat 500L fa pure il caffè!
Video  Fiat 500L Beats Edition
In Relazione:
Articoli  500L
  Monovolume
Video  Video FIAT
Video  Foto FIAT

Dimensione Carattere:

Alla presenza del Primo Ministro della Repubblica Serba, Mirko Cvetkovic, e dell’Amministratore Delegato del Gruppo Fiat, Sergio Marchionne, è stato inaugurato oggi il nuovo stabilimento serbo di Kragujevac dedicato alla produzione di autovetture. L’impianto, acquisito da Fiat nel 2009 (con il governo serbo che ne detiene comunque il 33% della proprietà) e ammodernato con un investimento di circa un miliardo di euro, è la sede originaria della Zastava, l’industria automobilistica, di armi e di macchinari che dal 1853 al 2008 ha rappresentato un fiore all’occhiello per la Serbia. Da questo stabilimento sono uscite le versioni serbe della 600, della 128 e della Campagnola, mentre negli ultimi anni è stata prodotta la Zastava 10, che altro non era se non la seconda serie della Punto.

L’inaugurazione del nuovo stabilimento, che si estende su una superficie di 1,4 milioni di metri quadri, conclude un lungo lavoro durato tre anni che ha portato alla riqualificazione delle strutture e alla ristrutturazione degli edifici, con nuovi rivestimenti per tetti, nuovi reparti produttivi, interventi di bonifica e con l’installazione di macchinari e sistemi di produzione all’avanguardia: lavori, questi, che rendono quello serbo lo stabilimento auto più moderno della Fiat. La sua inaugurazione avvia, di fatto, la produzione della nuova Fiat 500L, presentata in anteprima mondiale lo scorso marzo al Salone dell’Auto di Ginevra.

La 500L, lo ricordiamo, sarà esportata in Europa e in altri mercati extra UE ed il lancio commerciale è previsto per l'ultimo trimestre del 2012. Entro la fine dell’anno, inoltre, il nuovo sito produttivo dovrebbe occupare circa 2.400 persone alle quali si aggiungono i circa 1.000 posti di lavoro dell’indotto nell’area circostante. La rinascita dell’impianto di Zastava, comunque, non è stata indolore: l’accordo di ristrutturazione dell’impianto stipulato dalla Fiat con il Governo serbo, infatti, ha portato al licenziamento di circa 15.000 operai in esubero della Zastava. A pieno regime, il nuovo stabilimento sarà in grado di produrre fino a 200.000 vetture l’anno.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati