Notizie dal Mondo dei Motori
Fiat Nuova Panda - 2012

Fiat Nuova Panda - 2012

Arriva l’attesissima Fiat Nuova Panda 2012. In anteprima mondiale al Salone di Francoforte 2011, mostrerà linee nuove ed arrotondate, interni inediti e motori moderni come il TwinAir ed il Multijet II. Poi arriveranno i bifuel a gas e la trazione 4x4.

Video  Fiat Panda - Presentazione
Video  Fiat Panda 4x4 Trekking e Natural Power
In Relazione:
Articoli  Panda
  CityCar
Video  Video FIAT
Video  Foto FIAT

Dimensione Carattere:

Chi non mai fatto parte di quei 6,5 milioni di automobilisti che ha provato sulla propria pelle le "anticonformiste" qualità della famosa creatura nata dalla penna di Giugiaro nel lontano 1980, forse con la nuova Fiat Panda 2012 potrà recuperare il tempo perso. Infatti, come anteprima mondiale al Salone Internazionale dell’Auto di Francoforte, il Gruppo Fiat metterà in bella mostra la terza generazione dell’iconica vettura popolare.

Il render di Newstreet.it l’aveva anticipata nel marzo scorso, con linee più morbide ed arrotondate. La versione definitiva le conferma, ispirandole maggiormente alla sorella brasiliana Uno, piuttosto che alla chiccosa 500, che rimane la vettura di riferimento per il popolo dei fashion victims.

La storia della Panda è ricca di primati: dal recente "Car of the year 2004", stesso anno in cui fu la prima citycar 4x4 a raggiungere l’Everest a 5.200 metri, si scende verso l’elettrica del 1990, la diesel dell’86 e la versione integrale (ancora amata e ricercata nella prima edizione) arrivata nel 1983. Non si ferma quindi l’ambizione della piccola di Torino.

Con la terza generazione, la nuova Panda acquista maturità in quanto a design e contenuti, limando gli spigoli ed arricchendosi di materiali e soluzioni più ricercate, mantenendo nel contempo la essenziale razionalità del progetto iniziale.

Lunga 365 centimetri, larga 164 e alta 155, cresce in tutte le dimensioni rispetto al modello che sostituisce (354/158/154) offrendo spazio più che sufficiente per 5 adulti. Le proporzioni non cambiano molto e le forme appaiono più arrotondate e stilisticamente più raffinate e convincenti. Il frontale assomiglia un po’ al fratello Doblò, con cofano bombato e grande bocca di raffreddamento per il radiatore. I gruppi ottici di forma ovalizzata hanno parabola unica, e sono supportati dalle nuove luci diurne separate. In basso, i fendinebbia sono integrati in cornici nere, a contrasto con il colore della carrozzeria.

La linea di cintura è caratterizzata dai parafanghi bombati ed evidenziati da un motivo circolare, le portiere sono percorse da un battiporta in plastica che ricorda il modello "antigraffio" del 1980 e le superfici vetrate appaiono senza soluzione di continuità grazie ai montanti piatti neri ed il particolare terzo vetro che sembra farsi mordere dai gruppi ottici posteriori.

Dietro il sapore Panda non varia particolarmente, rimanendo fedele all’edizione 2004, con portellone piatto e verticale e lunotto ampio sovrastato da un piccolo spoiler con terzo stop integrato. Il paraurti è rinforzato con un inserto in plastica nera antigraffio ed integra la luce retro e antinebbia, visto che le luci posteriori si sono rimpicciolite sensibilmente.

Come la precedente, anche la Panda 2012 sarà proposta solo in configurazione 4 porte. Le aumentate dimensioni non fanno che aiutare il raggiungimento della perfetta abitabilità interna, massimizzata dall’ergonomia degli arredamenti, in modo da poter accogliere comodamente 5 persone adulte. Anche lo spazio per i bagagli non manca, soprattutto ribaltando il divano posteriore.

Plancia tutta nuova, anche se sviluppata con il medesimo concetto, strumenti chiari e facili da raggiungere, il tutto condito da un design molto più ricco ed elegante. Inserti in plastiche laccate donano luce all’insieme e numerose tasche portaoggetti riportano la memoria alla storica culla in stoffa della old generation.

Motori. Ecco il punto forte della rinnovata Fiat Panda: si parte dal fiore all’occhiello FPT, il bicilindrico 0,9 litri TwinAir Turbo da 85 CV ("International Engine of the Year 2011"), poi il medesimo ma aspirato da 65 CV, entrambi con Start/Stop di serie, poi conclude le versioni a benzina il rinnovato 1,2 litri Fire da 69 CV.

Per quanto riguarda i diesel, continua il grande successo del Multijet II 1,3 litri da 75 CV, anch’esso con sistema Start/Stop. Quest’ultimo, giunto alla seconda generazione, ha iniettori più veloci con servo valvola ad otturatore, che dona velocità, flessibilità e precisioni in ogni fase di funzionamento.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati