Notizie dal Mondo dei Motori
Fiat Panda - 2011

Fiat Panda - 2011

La Fiat Panda si rinnova e offre una gamma articolata che comprende motorizzazioni tradizionali (benzina e gasolio) o alternative (metano e Gpl). Adesso infatti sono Euro 5 anche il diesel 1.3 Multijet 16V da 75 CV con Dpf di serie e il 1.2 8V da 69 CV.

Video  Fiat Panda 4x4 Trekking e Natural Power
In Relazione:
Articoli  Panda
  CityCar
Video  Video FIAT
Video  Foto FIAT

Dimensione Carattere:

Una specie di monovolumina, una cinque porte molto alta e pratica: la Fiat Panda non aveva certo bisogno di ritocchi estetici. Invece, c’era qualcosa che non soddisfaceva i palati fini: non tutti i motori erano Euro 5. Adesso, la lacuna è colmata, grazie al diesel 1.3 Multijet 16V da 75 CV con Dpf di serie e al 1.2 8V da 69 CV.

La si può definire maggiore razionalizzazione della gamma 2011. La super-compatta Fiat, leader nella sua categoria con una quota del 35,5% ad agosto, si conferma la più venduta citycar in Italia, oltre a essere stabilmente la vettura del segmento A più venduta in Europa: nei primi otto mesi del 2010 ha una quota del 17,2%.

Anche perché il modello Panda non è semplicemente una citycar, ma una vera e propria "piattaforma" sulla quale Fiat ha creato un’intera famiglia di automobili. Con 9.250 euro (prezzo chiavi in mano) acquisti la versione di attacco della nuova gamma (Panda Actual 1.2 da 69 CV) che offre una motorizzazione già Euro 5 (15 CV di potenza in più rispetto all’attuale versione), oltre ad Abs con Ebd (ripartitore elettronico di frenata), airbag anteriore e nuovi tessuti.

Considerando che la Panda è stata lanciata nel 1980, e venduta in oltre sei milioni di esemplari, la citycar del Lingotto punta a consolidare la propria supremazia nel segmento offrendo una gamma articolata che comprende motorizzazioni tradizionali (benzina e gasolio) tutte omologate Euro5 o alternative (metano e Gpl), oltre a versioni con trazione anteriore o integrale, quest’ultima ulteriormente arricchita dal blocco differenziale elettronico (Electronic Locking Differential) abbinato all’Esp (Electronic Stability Program). Non male anche la personalizzazione, pur senza eccessi pacchiani (non è il tipo di macchina per dare nell’occhio): cinque allestimenti (Actual, Active, Dynamic, Emotion, Climbing e Cross) e 15 colori di carrozzeria, tra i quali i nuovi Azzurro Volare e Verde Eccentrico.

Il 1.3 16V Multijet da 75 CV, abbinato a un cambio manuale a cinque marce, assicura (stando a quanto dice la Casa) performance eccellenti e consumi tra i migliori del segmento: la velocità massima è di 165 chilometri l’ora mentre nel ciclo combinato fa registrare 4,2 l/100 km. Dotata di serie del filtro antiparticolato, raggiunge livelli di emissione di CO2 pari a 109 g/km.

Il secondo motore in gamma è il 1.2 8V da 69 CV che, rispetto alla stessa motorizzazione Euro 4, eroga nove CV in più di potenza assicurando maggiore elasticità, minori consumi e migliori prestazioni: per esempio, la versione 4x2 di Panda, raggiunge i 162 km/h di velocità massima, accelera da 0 a 100 km/h in 13,4 secondi. Consumo dichiarato dal costruttore 4,9 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 113 g/km. Numeri bassi davvero: complimenti.

Gli allestimenti Actual e Active propongono nuove coppe ruote mentre è estesa anche alla versione Climbing 4X4 la possibilità di adottare, a richiesta, il pack Class: include climatizzatore manuale, telecomando apertura/chiusura porte più maniglia attiva su portellone, fendinebbia, barre longitudinali portapacchi e specchio di cortesia (lato guidatore).

Qualche altro ritocchino per gli interni degli allestimenti Actual, Active e Dynamic, che rappresentano il 75% delle vendite del modello. In particolare, sui primi due allestimenti debutta il tessuto Vision di qualità superiore e miglior impatto estetico (i colori disponibili sono grigio/azzurro e grigio/sabbia) mentre sulla versione Dynamic sono proposti tre rivestimenti, già presenti sugli allestimenti Emotion e Climbing: Jeans (grigio/nero), Tecno (beige/nero) e il nuovo tessuto Jeans nelle tinte grigio/blu. Infine, il tessuto grigio/arancio e quello Sail (sabbia/nero) sono esclusivi, rispettivamente, delle versioni Mamy e Cross.

E l’irriverente voce di Piero Chiambretti lancerà ancora la Panda, stavolta Model Year 2011. Il Pierino nazionale ci spiegherà le novità della gamma Panda. Ma il modo in cui lo farà sarà come al solito inaspettato, in linea con il claim "Panda. Auto ufficiale per fare quello che ti pare". In uno dei due nuovi soggetti tv, vedremo la Panda infilzata in uno spiedo ruotare all’interno di un girarrosto.
Magari in futuro migliorerà anche l’isolamento acustico, unico punto debole della Panda: alle alte velocità, si sente qualche rumorino e fruscio di troppo.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati