Notizie dal Mondo dei Motori
Fiat Viaggio: dalla Cina con furore!

Fiat Viaggio: dalla Cina con furore!

Fiat raccoglie i primi frutti dalla collaborazione con l’azienda cinese Guangzhou, con la realizzazione della prima auto, destinata inizialmente al mercato cinese. Il nuovo modello andrà probabilmente a sostituire l'attuale Bravo.

In Relazione:
Articoli  FIAT
Video  Video FIAT
Video  Foto FIAT

Dimensione Carattere:

La nuova Fiat Viaggio, nella sostanza, è la versione torinese della Dodge Dart. L'auto, nata dalla collaborazione con Guangzhou Automobile Group, sarà prodotta in Cina, a partire dal mese di Luglio, con una produzione in serie fino a 350 mila unità l'anno, e sarà destinata inizialmente al solo mercato asiatico. La presentazione ufficiale avverrà al Salone di Pechino 2012, durante il quale verrà presentata anche la versione a tre volumi.

L'auto deve il suo nome alla «missione» assegnatale, cioè al «viaggio» del made in Italy automobilistico nel continente asiatico, dove il Lingotto è attualmente presente con il «polo del lusso Ferrari-Maserati».

La Viaggio vanta un numero elevato di caratteristiche comuni alla Dodge Dart, della quale condivide innanzi tutto la piattaforma C-Wide, da cui è stata ricavata anche l’Alfa Romeo Giulietta. Rispetto alla versione americana, la Viaggio avrà un nuovo paraurti, i fanali posteriori e alcuni tratti all’interno dell’abitacolo rinnovati.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, invece, l'offerta dovrebbe essere simile a quella della Dodge Dart, partendo da un propulsore 1,4 litri Multiair a benzina con cambio a doppia frizione TCT.

Fiat spera di riuscire a vendere, entro il 2014, almeno 300.000 unità l'anno (alla Viaggio seguiranno infatti altri modelli in Cina), con un consistente miglioramento rispetto al regime di commercializzazioni consolidato nel 2011, pari ad appena 1.500 automobili.

Anche se per il momento non ci sono conferme, pare che la Viaggio sarà realizzata anche in una versione «hatchback», probabilmente destinata a sostituire la Bravo sul mercato Europeo, dove una versione a due volumi può essere maggiormente competitiva, nel segmento C, rispetto a quella a tre volumi.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati