Notizie dal Mondo dei Motori
Ford, 15 modelli in Cina entro il 2015

Ford, 15 modelli in Cina entro il 2015

A Pechino l’Ovale blu presenta EcoSport, il SUV compatto che sarà venduta in 100 paesi tra Asia, Africa e Sud America e su cui sarà montato il motore 1.0 EcoBoost 3 cilindri

Video  Ford Kuga 2013
Video  Ford EcoSport immagini ufficiali

Dimensione Carattere:

Il Salone di Pechino è l’occasione per Ford di illustrare i suoi piani industriali di espansione nei mercati emergenti di Asia, Africa e Sud America, con un occhio di riguardo, ovviamente, alla Cina. Ed è proprio per il Paese del Dragone che l’Ovale blu realizzerà quindici nuovi modelli entro il 2015, secondo la strategia produttiva che i vertici dell’azienda hanno sintetizzato nel motto “15x15”. L’intenzione di Ford è quella di presidiare, innanzitutto, il segmento dei SUV, anzi di “posizionarsi come leader”, e per farlo presenta la nuova versione di Edge, già popolare in Cina, la Kuga 2012, l’Explorer ma, soprattutto, il nuovo SUV compatto EcoSport. “Stiamo lavorando duro per assicurare ai nostri clienti cinesi una gamma di veicoli Ford ecologici e tecnologicamente avanzati” ha dichiarato Joe Hinrichs, presidente di Ford Asia Pacifica e Africa, ricordando che a maggio comincerà la produzione della nuova Focus nello stabilimento di Chongqing, inaugurato da poco e che ha richiesto un investimento di 500 milioni di dollari.

Per la conquista dei mercati emergenti, comunque, la Ford punta molto sul nuovo EcoSport, il SUV compatto che, prodotto negli stabilimenti di Cina, India, Tailandia e Brasile, verrà venduto in 100 paesi di Asia, Africa e Sud America e andrà a confrontarsi con nomi già consolidati del calibro di Nissan Juke e Fiat Sedici, ma anche con interessanti novità come il nuovo Opel Mokka. Nella “baby Kuga”, come molti addetti ai lavori hanno già soprannominato lo sport utility, si ritrovano tutti gli stilemi estetici dell’attuale produzione Ford ma in versione, per così dire, “ridotta” e quindi capace di adattarsi al meglio alle strade cittadine caotiche e malandate tipiche dei mercati emergenti. La versione della EcoSport esposta a Pechino è la Titanium, caratterizzato da una bella verniciatura in colore Mars Red, dai cerchi ruota da 16 pollici e dalla calandra impreziosita da inserti cromati. La ruota di scorta fissata al portellone posteriore, inoltre, ricorda le velleità da off-road leggero del nuovo SUV. Anche all’interno si ritrovano molti elementi delle plance di tutte le Ford di nuova generazione, a cominciare dalla Focus e dalla Kuga, da cui si distingue prevalentemente per il pannello di controllo della climatizzazione dalle forme arrotondate. Della dotazione di serie della EcoSport faranno parte anche il sistema di infotainment Ford Sync con controllo vocale delle funzioni, un cassetto portaoggetti refrigerato, l’avviamento a pulsante Ford Power Start con accesso keyless, il sistema di controllo elettronico della stabilità ESC, l’ABS, l’assistente alle partenze in salita e i sensori di parcheggio posteriori. Non mancano due airbag frontali e, come optional, quelli laterali a tendina per i passeggeri posteriori.

Ma la carta vincente dell’EcoSport è, secondo Ford, il nuovo motore a benzina 1.0 litri EcoBoost capace di erogare una potenza di 88 kW e una coppia massima di 170 Nm, valori paragonabili a quelli di un più grande e inquinante propulsore 1.6 litri. Sarà comunque disponibile anche il propulsore a benzina 1.5 Ti-VCT. In abbinamento a tutte le motorizzazioni si potrà scegliere il cambio automatico Powershift doppia frizione a 6 marce. Da Ford comunicano anche che per la costruzione della EcoSport verranno utilizzati acciai altoresistenziali per ridurre il peso (a tutto vantaggio dei consumi) e incrementare la rigidità torsionale della vettura (+20% rispetto alla precedente versione brasiliana dell’EcoSport). Al momento non ci sono conferme su una possibile commercializzazione dell’EcoSport anche nei mercati europei.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati