Notizie dal Mondo dei Motori
Ford Allergy - Abitacolo Sano

Ford Allergy - Abitacolo Sano

Chi soffre di allergie primaverili lo sa: guidare nella stagione calda è un incubo per naso e occhi. Ma il programma Ford Allergy aiuta: la Casa americana, fra l’altro, verifica che i livelli di vernici a dispersione e di formaldeide siano controllati.

In Relazione:
Articoli  FORD
Video  Video FORD
Video  Foto FORD

Dimensione Carattere:

In città, l’abitacolo diventa una camera a gas: smog più sostanze che procurano allergie. Per chi soffre di rinite allergica e problemi respiratori, guidare in primavera diventa un inferno. Per non parlare delle allergie ai materiali. Così le Case si mettono all’opera per aiutare i soggetti allergici: particolarmente attiva Ford, i cui ingegneri e i ricercatori fanno sì che i veicoli del Costruttore Usa siano a prova di allergia, con un programma che si chiama appunto Ford Allergy.

"Si stima che i soggetti allergici in Europa siano 80 milioni, e sono in continuo aumento," ci ha spiegato Stefan Riewer, specialista della qualità degli interni di Ford Europa. E così, anzitutto, i veicoli Ford sono dotati di un filtro antipolline ad alta efficienza per evitare che il polline penetri nell’abitacolo. Ma c’è di più. Dalla polvere al cromo, dal lattice al polline, Ford va a caccia dei materiali che possono risultare allergenici. Oltre ad aver già bandito sostanze potenzialmente rischiose come gli azocoloranti, verifica che i livelli di vernici a dispersione di formaldeide siano controllati, e che la loro presenza sia inferiore alle percentuali contenute nei vestiti. Per ogni veicolo, Ford effettua 100 controlli su componenti e materiali, per escludere che inneschino reazioni allergiche. Obiettivo del marchio dell’ovale blu, evitare, o ridurre al minimo, l’utilizzo di materiali come lattice, cromo, nichel, ai quali alcune persone possono risultare allergiche. I componenti che prevedono un contatto diretto e prolungato con la pelle, come volante e sedili, sono dermatologicamente testati.

E la nuova Focus è il più recente veicolo Ford a essere sottoposto ai controlli del TÜV Rheinland, un’autorità internazionale nel settore: ora gli ingegneri Ford attendono con fiducia il rilascio della certificazione, che porterà a nove il numero dei veicoli Ford certificati, con C-MAX, C-MAX7, Fiesta, Fusion, S-MAX, Galaxy, Mondeo e Kuga.

Nel 2004, la C-MAX fu la prima auto al mondo a ottenere la certificazione "Allergy Tested Interior" da parte del TÜV Rheinland. Sentite ancora Riewer: "Oggi sono in molti a considerare l’auto un’estensione della propria casa o del proprio ufficio, perché vi passano dentro molto del loro tempo ogni giorno. Esistono normative sui materiali utilizzabili per l’arredamento di casa e ufficio, ma prima che Ford iniziasse il processo di certificazione, non c’era nulla di simile per il settore auto". Infatti, nel febbraio 2008, il Centro europeo della Allergy Research Foundation ha premiato Ford per la sua attività di verifica e controllo sugli interni dei veicoli, per assicurarsi che siano anallergici. Senza dimenticare che, in Europa, il controllo e la verifica dei materiali utilizzati, compresa la certificazione anallergica, fa parte del programma di Ford "Product Sustainability Index", un indice di sostenibilità che misura l’impatto ambientale, sociale ed economico dei veicoli.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati