Notizie dal Mondo dei Motori
Ford B-Max: aprite quelle porte

Ford B-Max: aprite quelle porte

Il presidente esecutivo Bill Ford di Ford Motor Company presenterà il nuovo monovolume compatto B-MAX il prossimo 27 febbraio 2012, in occasione del Mobile World Congress che si terrà nella città spagnola di Barcellona

Video  Ford B-MAX: Easy Access Door in azione!
Video  Ford B-Max
In Relazione:
Articoli  B-Max
  Monovolume
Video  Video FORD
Video  Foto FORD

Dimensione Carattere:

La Ford B-Max era una delle novità più attese dell’82esimo salone di Ginevra, che si terrà nella città elvetica dall’8 al 18 marzo. Adesso arriva la notizia che sarà direttamente il presidente esecutivo di Ford Motor Company, Bill Ford, a presentare il prossimo 27 febbraio il tanto atteso monovolume compatto con l’Ovale Blu sulla calandra. Il palcoscenico d’eccezione sarà il Mobile World Congress di Barcellona, il più grande evento dedicato alla tecnologia mobile e alla connettività.

La scelta della location non è ovviamente casuale: con la presentazione della nuova B-Max, infatti, la Ford vuole confermare il suo impegno nello sviluppo e integrazione a bordo delle automobili delle nuove tecnologie in grado di garantire il massimo della connettività anche sulle quattro ruote. È dunque molto probabile che sul nuovo monovolume farà la sua comparsa una nuova versione del sistema di controllo e intrattenimento Ford Sync, finora riservato alla nuova Focus.

La curiosità attorno alla nuova B-Max è tanta, però, anche per via del suo pratico e intelligente sistema di accesso all’abitacolo Easy Access Door System: grazie ad una ingegnosa apertura delle portiere (tradizionale per quelle anteriori e scorrevole per quelle posteriori) è stato possibile eliminare il montante centrale e offrire un’apertura delle portiere di ben 155 cm, a garanzia di un’ottima accessibilità all’abitacolo e di una praticità unica. Anche negli spazi più stretti (pensiamo, ad esempio, ai parcheggi degli ipermercati) sarà così molto più agevole accedere ai sedili posteriori senza cimentarsi in inutili acrobazie e contorsionismi. A quanti prospettano problemi di sicurezza e robustezza correlati ad una simile concezione strutturale dell’abitacolo, gli ingegneri della casa dell’Ovale Blu ricordano che la funzione del montante centrale viene egregiamente svolta da un rinforzo posizionato proprio nella cornice delle portiere posteriori, in grado di garantire la massima protezione per gli occupanti della multispazio anche negli urti laterali. La nuova B-Max avrà, dunque, un abitacolo all’insegna della massima praticità, sottolineata anche dalla possibilità di ribaltare i sedili posteriori e quello anteriore del passeggero per ottenere un piano di carico livellato e lungo fino a 2,3 metri, ideale per caricare bagagli anche molto ingombranti.

Per conquistarsi un posto d’onore nel mercato delle monovolume compatte (la sua rivale d’eccezione sarà, inutile dirlo, la nuova multispazio Ellezero o 500L della Fiat), la B-Max giocherà anche le carte dei consumi contenuti e dei bassi costi di gestione. Risultati ottenuti grazie all’utilizzo di motori parchi nei consumi. La motorizzazione più interessante a benzina sarà l’efficiente tre cilindri 1.0 litri EcoBoost da 120 CV che, grazie al sistema Start&Stop, garantirà emissioni di 114 grammi/Km di CO2, equivalenti ad un consumo inferiore ai 5 l/100 Km. Nel cofano della B-Max troverà posto anche il motore turbodiesel 1.6 TDCi da 95 CV accreditato di un consumo di 4,0 l/100 Km e di emissioni inquinanti pari a 104 grammi/Km.

La commercializzazione della nuova B-Max dovrebbe iniziare con molta probabilità entro la prossima estate.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati