Notizie dal Mondo dei Motori
Ford Focus e CMax - GPL

Ford Focus e CMax - GPL

Ford equipaggia la nuova Focus e la nuova CMax con l’impianto a gas GPL della BRC. Il Kit viene installato sul motore benzina 2.0 da 145 Cv ed è stato sviluppato appositamenteFord. Rimangono inalterati il comportamento su strada ed il piacere di guida.

Video  Nuova Ford Focus ST
Video  Ford Focus

Dimensione Carattere:

Sulla nuova Ford Focus e sulla Ford CMax è ora disponibile la motorizzazione a doppia alimentazione benzina-GPL.

Si tratta di un motore 2.0 benzina da 145 Cv con valvole rinforzate equipaggiato con un kit di alimentazione GPL fornito dalla BRC Equipment con sede in Cherasco (CN). Il serbatoio GPL è posizionato nell’alloggiamento del ruotino di scorta ed ha una capacità di 48 litri garantendo un’autonomia di oltre 400 Km.

Gli impianti prodotti e installati dalla M.T.M. S.r.l., proprietaria del marchio BRC e da questa appositamente sviluppati per i modelli Ford, rappresentano quanto di più tecnologicamente avanzato tra i sistemi ad iniezione che utilizzano carburante allo stato gassoso. Il comportamento della vettura ed il piacere di guida rimangono inalterati. L’accurata messa a punto del software della centralina elettronica di iniezione a gas e dell’intero impianto è frutto del lungo lavoro di collaborazione tra BRC e Ford.

Il controllo di tutto l’impianto e dell’alimentazione a gas è demandato ad una apposita centralina che lo attua attraverso il pilotaggio di specifici elettroiniettori, basandosi sui tempi di iniezione della centralina benzina.

Il sistema provvede così alla regolazione della carburazione a gas, mantenendo inalterate le strategie di controllo della centralina benzina, ed esercitando in tempo reale l’ottimizzazione della quantità di combustibile per ottenere una carburazione ottimale, anche sotto l’aspetto dell’inquinamento.

Il sistema a gas garantisce il massimo livello di compatibilità con il sistema di alimentazione originario, mantenendo sostanzialmente inalterata la diagnostica di controllo motore, ma al tempo stesso consentendo un funzionamento ottimale anche nelle condizioni più particolari.

Il controllo della quantità di carburante inviata ad ogni cilindro del motore è svolto dagli elettroiniettori in fase gassosa, che permettono di dosare il gas e di introdurlo direttamente in ogni singolo condotto del collettore d’aspirazione.

L’impianto dispone inoltre di una logica di commutazione automatica che, da una parte, consente di ottimizzare il consumo del gas fino al completo esaurimento del serbatoio, dall’altra è in grado di riconoscere l’impossibilità di alimentare correttamente il motore. In tal caso viene attuato un passaggio automatico dal gas alla benzina, ma il sistema automaticamente ritornerà al funzionamento a gas, qualora valutasse adatte le condizione per effettuare la commutazione.

L’elevato contenuto tecnologico del sistema e la sua elevata qualità permettono il raggiungimento di performance elevatissime, rendendo impercettibile per il conducente il passaggio all’alimentazione a gas.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati