Notizie dal Mondo dei Motori
Honda CR-Z per Marco Simoncelli

Honda CR-Z per Marco Simoncelli

Rappresentante della sportività senza compromessi, Marco Simoncelli, campione 2008 del Motomondiale 250cc, sceglie come propria vettura la nuova Honda CR-Z: il primo coupè ibrido sportivo al mondo unisce performance adeguate a consumi e emissioni ridotti.

Video  Crash Test Honda CR-Z - 2010
Video  Honda CR-Z Mugen - 2011
In Relazione:
Articoli  CR-Z
  Coupè
Video  Video HONDA
Video  Foto HONDA

Dimensione Carattere:

In pista va forte, si sa, e spreme il motore della propria moto per ottenere una manciata di km/h in più e secondi preziosi in meno, senza curarsi dell’efficienza ma soltanto delle prestazioni. Fuori dalla pista invece il discorso è diverso: non rinuncia di certo alle prestazioni, ma con un’occhio ai consumi e alle emissioni inquinanti, scegliendo una performance più ecofriendly. È Marco Simoncelli, vincitore del titolo mondiale 250cc del 2008 ed ora al debutto nella classe regina MotoGP, che ha scelto la nuova Honda CR-Z come propria vettura, il primo coupé ibrido sportivo al mondo.

Presentata ufficialmente al Salone di Detroit all’inizio di quest’anno Honda CR-Z, che ha debuttato in Italia lo scorso maggio, è infatti un’auto unica nel suo genere, che rivoluziona l’attuale concezione delle vetture ibride. Sportiva dall’anima verde, abbina i vantaggi di un motore ibrido a benzina-elettrico pulito ed efficiente a una trasmissione manuale a sei rapporti in un’elegante carrozzeria coupé.

Marco Simoncelli rivestirà prossimamente il ruolo di "ambasciatore" per Honda in una serie di iniziative ed eventi che avranno l’obiettivo di valorizzare la gamma ibrida della casa automobilistica giapponese, sensibilizzando il grande pubblico sull’ormai imprescindibile importanza di scegliere auto a basso impatto ambientale e dimostrando che, finalmente, questa prerogativa può essere armoniosamente coniugata ad una sportività spiccata, grinta e gradevolezza estetica.

"La doppia anima di Honda CR-Z - ha dichiarato Simoncelli - è una caratteristica che mi ha istintivamente incuriosito. Perfino per chi, come me, ama la velocità, oramai è impossibile non pensare all’impatto che la propria auto ha sull’ambiente. E pensare a quanto la vivibilità delle nostre città potrebbe migliorare se sempre più automobilisti, nel tempo, facessero altrettanto. La prova, poi, mi ha definitivamente convinto, tanto più che, guidando quest’auto, si può decidere se privilegiare la guida sportiva, il risparmio di carburante o scegliere un compromesso fra le due modalità"

"L’apprezzamento di Marco Simoncelli per la CR-Z - dichiara Alessandro Skerl, Consigliere Delegato di Honda Automobili - rappresenta per noi una ulteriore conferma di aver infranto un’altra barriera, creando un’auto ibrida in grado di rispondere pienamente alle esigenze di ridotti consumi ed emissioni senza sacrificare, ma anzi esaltandone le doti sportive".

Caratteristiche di rilievo di Honda CR-Z sono il motore i-VTEC da 1.5 litri abbinato al sistema ibrido parallelo IMA con emissioni di soli 117 g/km e consumi ridotti pari a 5.0 l/100km; il telaio con passo ridotto, l’ampia carreggiata per una maggiore agilità, maneggevolezza e risposta di guida e infine le sospensioni anteriori MacPharson con bracci in lega di alluminio che hanno permesso di ridurre il peso complessivo di 4kg rispetto ad Insight assicurando grande stabilità. L’interno, in grado di ospitare 4 passeggeri con configurazione 2+2, è infine letteralmente costruito intorno al conducente, con comandi facilmente raggiungibili per garantire i massimi comfort e sicurezza alla guida.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati